Connect with us

Nuovi tagli di capelli 2016 su CapelliStyle.it

Acqua di rose, tutti i benefici per i capelli e come farla a casa propria!

Salute e Bellezza

Acqua di rose, tutti i benefici per i capelli e come farla a casa propria!

L’acqua di rose è la soluzione a cui molte donne ricorrono quando devono nutrire i propri capelli sfibrati e disidratati. Vediamo quali sono i benefici di questo prodotto e come utilizzarlo.


rosa-1

Con il termine acqua di rose s’intende la soluzione ottenuta dalla distillazione dei petali di rosa in corrente di vapore, mentre viene fatto il processo estrattivo dell’essenza. L’unico solvente che può essere usato per estrarre i principi attivi dei petali di rosa è l’acqua. Questo prodotto perfetto per la salute dei nostri capelli, viene ottenuto alcune volte dalla rosa gallica, altre volte dalla rosa canina.

L’acqua di rose è ampiamente usata in estetica sia per il benessere della pelle che per quello dei capelli. Deterge a fondo la pelle e può essere usato come base per realizzare un peeling naturale. Basta mescolarlo in parti uguali con zucchero e miele.

Questo prodotto naturale viene usato anche per alleggerire la dermatite seborroica. Oltre all’uso di prodotti specifici, l’acqua di rose permette di purificare la pelle a fondo. La malattia in questione si presenta con la comparsa di squame e crosticine, accompagnate da fastidio e prurito. Sempre a livello estetico è utile anche per realizzare impacchi da posizionare intorno agli occhi, così da trattare le occhiaie. E’ un buon rimedio naturale anche contro l’acne, i brufoletti sotto pelle, la couperose e le rughe.

rosa

Acqua di rose per i capelli

L‘acqua di rose sembra incredibile ma, può aiutare a lavare i capelli. Dovete spruzzarla su tutta la lunghezza dei capelli e sulla cute prima di fare lo shampoo. Massaggiate bene il cuoio capelluto per pochi minuti e con una spazzola a denti sottili pettinatevi, in questo modo rimuovete lo sporco. Adesso potete usare lo shampoo e procedere al normale lavaggio.

Questo metodo di lavaggio è eccellente soprattutto se avete i capelli grassi, perché è un modo efficace per rimuovere l’olio in eccesso dalla cute. Non a caso è molto utile anche per la pelle che tende a produrre una quantità eccessiva di sebo. Questo perché l’acqua di rose ha un pH affine a quello dei vostri capelli, riesce quindi a ridurre la quantità secerna di sebo restituendo la brillantezza. Dovete applicare l’acqua di rose sulla cute e massaggiare bene e con attenzione TUTTA la zona, dopo potete procedere al normale lavaggio.

Potete usare l’acqua di rose anche con i capelli secchi, perché idrata a fondo capelli e cuoio capelluto. E’ un eccellente alleato anche quando si tratta di rimuovere l’effetto crespo. Se volete ottenere un effetto ancor più potente, dovete unire l’acqua di rosa e la glicerina insieme in parti uguali.

Così come potete usare l’acqua di rose prima dello shampoo, potete usarla anche dopo, al posto del normale balsamo. Oltre a dargli un ottimo odore, vedrete come risulteranno ancor più lucidi!

capelli-1

Benefici dell’acqua di rose per la vostra chioma!

Ma per quale motivo l’acqua di rosa fa tanto bene? Vediamo in breve quali sono i suoi principali benefici:

  • Limita i danni dei trattamenti aggressivi che esercitate sui vostri capelli, come ad esempio phon e piastra. Tratta i capelli rovinati. Per ottenere effetti molto buoni in questo senso, unite l’olio di rosa all’olio di jojoba. Chiaramente non basta l’applicazione di questo prodotto, ma dovete anche cercare di limitare voi stesse l’uso di piastre e phon o comunque cercare di acquistare i prodotti migliori che non danneggiano troppi i capelli, come la piastra a vapore.
  • Fa crescere i capelli più velocemente. Secondo alcune persone vi è un legame tra l’uso di acqua di rose e la crescita dei capelli. Le vitamine contenute al suo interno stimolano questo processo. Ricordatevi comunque che tale teoria non è mai stata approvata scientificamente, perciò non aspettatevi una “pozione magica” capace di farvi avere in poco tempo una chioma lunga e fluente. Secondo noi l’acqua di rose aiuta in questo senso perché un capello sano tende a cresce prima rispetto ad uno rovinato e, questo prodotto aiuta a mantenerlo tale.

capelli-4

  • Rende più forte il capello. Perfetto quindi se i vostri si rompono facilmente. Pensate che già in Cina veniva usata con lo scopo di renderli più forti, interagendo con la circolazione del cuoio capelluto.
  • Riduce la forfora, mantenendo comunque i capelli ben idratati e soffici. Vi consigliamo di unire l’acqua di rose ai semi di fieno greco da mettere a mollo nell’acqua, così da schiacciarli quando sono morbidi e ottenere una bella pasta da applicare.
  • Migliora il cuoio capelluto, perché agisce positivamente sulla circolazione del sangue. Ecco allora che si ottiene un capello più sano, meno secco e meno grasso, più protetto dalle infezioni.

capelli-22

Come fare l’acqua di rose homemade per la vita di tutti i giorni

acqua di rose

Bella da vedere ed estremamente versatile. L’acqua di rose è famosa per il suo ampio utilizzo nella vita quotidiana, in particolare nel settore beauty ma non solo. Oltre a darci un’intensa fragranza tra i capelli e regalarci un tocco in più sotto le lenzuola, i petali di rosa sono commestibili e trovano il loro perché anche in cucina.

L’acqua di rose, infatti, può essere utilizzata per sostituire alcuni prodotti chimici che tanto bene non fanno alla nostra pelle. Per esempio, può esserci utile come un sapone fatto in casa, per sostituire lo shampoo e donarci un profumo intrigante come deodorante.

Dove e come si usa

acqua di rose dove si usa

Spray profumati

La maggior parte delle persone, se non tutte, all’interno dei centri commerciali viene attirata dal profumo dei prodotti di bellezza in vendita. Molto spesso, queste fragranze artificiali sono il punto forte di profumi, saponi e shampoo, ma sono anche uno degli ingredienti più pericolosi.

Questo non succede con l’acqua di rose la quale rappresenta la base ideale per sostituire gli spray profumati. Come? Per esempio, uno shampoo lascia i capelli puliti e protegge il naturale equilibrio di oli nel cuoio capelluto. L’acqua rosata aggiunge un tocco di profumo floreale senza danneggiare la capigliatura.

Per creare il proprio profumo fai da te il procedimento è molto semplice. Mescola un cucchiaino di estratto puro di vaniglia con oli essenziali in un flacone spray di vetro. Riempi fino all’orlo con acqua di rose. Infine, spruzza sui capelli e conserva in frigorifero.

Puoi usare tutte le combinazioni che preferisci. Puoi aggiungere la lavanda, il rosmarino, ecc. trova la tua fragranza ideale e scopri le fantastiche sensazioni degli oli essenziali. Una volta trovato il tuo insieme ideale, anche il tuo umore ti ringrazierà.

Per il deodorante, invece, ti basta aggiungere l’acqua di rose in un flacone spray accompagnato da un paio di gocce di olio essenziale, meglio se lavanda. Spruzzalo sulle lenzuola prima di andare a letto la sera, ti offrirà una sana sensazione di relax e favorirà un piacevole riposo notturno.

Cura della pelle

L’acqua di rose aiuta a bilanciare il pH della pelle, riduce il rossore e l’irritazione, restringe i pori e aiuta a raffreddare e lenire la spiacevole sensazione di una pelle calda. È, perciò, uno dei ingredienti di punta per i prodotti di bellezza fatti in casa. Vediamo come fare.

Toner facciale

Conserva l’acqua di rose all’interno di una bottiglia di vetro di colore scuro. Aggiungi una goccia o due di lavanda, o un olio essenziale di rosa, e applica sul viso con un batuffolo di cotone. Questo deve essere fatto dopo una doccia o dopo essersi lavate la faccia.

Dopo-sole

Mescola in parti uguale l’acqua di rose e l’aceto di mele in un flacone spray. Spruzza sulla pelle bruciata dal sole per un sollievo garantito.

Miglioramento dell’umore

L’acqua di rosa funge anche da ottima spinta per lo stato d’animo. Se lo spruzzi su te stessa e ne respiri il profumo, puoi notare sin da subito come il tuo umore ne risenta in positivo. In particolare, se ne aggiungi due tazze nella vasca da bagno, potrai goderti una serata rilassante che spazzerà via la stanchezza, fisica e mentale, della giornata appena vissuta.

Acqua di rose in cucina

Diversi sono gli utilizzi dell’acqua di rose in cucina. Tra i più comuni troviamo:

  • tea
  • yogurt
  • limonata.

Come preparare l’acqua di rose in casa

come preparare l'acqua di rose

Ci sono due modi per fare l’acqua di rose: per ebollizione o per distillazione. Il primo è il più semplice e veloce e consiste nel portare, appunto, a ebollizione i petali di rosa (freschi o secchi non ha importanza) in acqua. Il risultato è un’acqua profumata di colore rosa. Questo è il metodo migliore per le ricette e gli usi limitati in quanto la fragranza, in questo caso, non ha una durata lunga.

Il secondo metodo, invece, necessita di un po’ più tempo e permette all’acqua di rose di conservarsi più a lungo. Vediamolo nel dettaglio.

Ingredienti

  • petali di rosa appassita
  • acqua
  • ghiaccio
  • pentola di grandi dimensioni con coperchio
  • mattone pulito (sì, un mattone vero e proprio)
  • ciotola resistente al calore
  • bottiglia scura per la conservazione.

Preparazione:

  • Metti il mattone sul fondo della pentola, al centro. Sopra, posa la ciotola.
  • Misura circa una tazza e mezza di petali di rosa essiccati e aggiungili nella pentola. Non devono stare all’interno della ciotola, ma tutti attorno al mattone e sotto la ciotola stessa.
  • Versa dell’acqua nella pentola fino a che non sfiora il bordo del mattone.
  • Copri la pentola con il coperchio. Questo consentirà al vapore di raccogliersi verso il centro.
  • Ora metti il ghiaccio sulla parte posteriore del coperchio per spingere il vapore a condensarsi e, successivamente, a rilasciarsi nella ciotola.
  • Porta l’acqua a ebollizione e riduci la fiamma al minimo ma che permetta ancora all’acqua di bollire. Quando il ghiaccio si scioglie, sostituiscilo e fai cuocere per almeno 30 minuti.
  • Togli dal fuoco e lascia raffreddare completamente.
  • Con molta attenzione solleva il coperchio in modo che il ghiaccio fuso non cada.
  • Versa con cautela l’acqua di rose nella bottiglia di colore scuro.
  • Puoi conservarla a temperatura ambiente fino a 6 mesi, ma va bene anche in frigorifero.

Come scegliere i petali di rosa

acqua di rose petali

Ci sono oltre un centinaio di diverse varietà di rose. Se non hai a disposizione un terrazzo o un giardino dove coltivarle da te, ti consiglio di acquistarle da una fonte organica. È molto importante che i petali di rosa siano senza pesticidi, in modo tale che l’acqua di rose prodotta non sia ricca di sostanze chimiche al suo interno.

Ultimi consigli

E’ facile preparare l’acqua di rose in casa? Si, ma ovviamente ci vuole impegno e tanta attenzione ai particolari! Dovete munirvi prima di tutto di 130-150 petali di rose, facendo attenzione che non siano trattate. Prendete un litro d’acqua distillata e fatela bollire. Immergeteci dentro i petali per mezz’ora. Filtrate e conservate l’acqua per 20 giorni in un recipiente scuro, così che la luce non possa degradare i componenti. Lasciatelo in frigorifero.

Alcuni dicono che potete sostituire l’acqua con l’aceto bianco, il tonico in questo caso è molto adatto per la pelle grassa.

Questa è la preparazione da utilizzare per la pulizia di pelle e capelli. I petali di rose però, possono essere usati anche per realizzare una bevanda. L’infuso di petali di rose ha un’azione disinfettante, agisce come sfiammante per le gengive e riduce i dolori delle mestruazioni particolarmente intense.

Continue Reading
You may also like...

More in Salute e Bellezza

To Top