NanoPress

Salute e Bellezza

Bruciore intimo: cause e trattamenti terapeutici

Problema fastidioso che colpisce quasi tutte le donne. Scopriamo le cause del bruciore intimo e come eliminarlo.

bruciore intimo

Le zone genitali femminili sono molto sensibili sotto ogni punto di vista. Sono capaci di donare un profondo piacere durante l’atto sessuale, ma anche di provocarci intensi fastidi durante il ciclo mestruale. Tendiamo a vergognarcene e a parlarne imbarazzate nel momento in cui nascono problemi. Ma nasconderli non serve a fare altro che ampliarli e a portare problemi ancora più gravi.

Molto spesso, per esempio, si avverte una sensazione di bruciore intimo che fa impazzire la maggior parte delle donne. Parliamo di un disagio che comporta conseguenze nella vita quotidiana e che può essere causato da molte cose. Un disagio che spesso ci fa declinare un’uscita con la nostra migliore amica e ci fa rintanare in casa in preda al fastidio e all’irritazione, anche psicologica!

Ma da dove nasce il problema? E come si può risolvere?

Bruciore intimo: le cause

bruciore intimo cause

La gravità del bruciore alle parti intime dipende dalla causa dello stesso. Questo può essere istantaneo o cominciare in maniera lenta e aumentare gradualmente. Il bruciore intimo può essere anche costante o avvertito solo in alcuni momenti specifici durante la giornata, per esempio durante l’attività fisica. Qui di seguito elenchiamo le cause più comuni del bruciore vaginale e alcuni suggerimenti utili per affrontare il problema.

Irritazione

È la causa più comune del bruciore intimo. È spesso provocato da prodotti tipici della vita di ogni giorno: carta igienica, detergenti, saponi, ecc. i quali possono causare un’irritazione, se applicati nell’area vaginale. Tutto può irritare questa zona così sensibile, ma se prendiamo le giuste precauzioni e la proteggiamo con cura, possiamo ridurre al massimo infezioni e infiammazioni.

Igiene intima

bruciore vaginale

Sono le sostanze chimiche dei saponi a causare il bruciore intimo. Questo perché il loro utilizzo può anche eliminare i batteri sani nella vagina e ciò provoca infezioni. Per prevenirle puoi provare a utilizzare saponi dall’origine biologica e naturale, piuttosto che saponi dalla natura chimica.

Vaginosi batterica

Come esistono batteri sani, ce ne sono anche di molto pericolosi. Questi possono svilupparsi e portare a un’infezione chiamata vaginosi batterica. I sintomi includono il bruciore intimo, prurito e odore sgradevole. È possibile trattarla con antibiotici in crema o in capsule.

Diabete

Un diabete non tenuto sotto controllo può causare il bruciore intimo. In che modo? La causa di tutto è l’infezione da lievito, dovuta al fatto che lo stesso si nutre di glucosio e glicogeno, le due forme di zucchero presenti all’interno del corpo umano.

Nel momento in cui tali livelli di zucchero raggiungono il picco, il lievito aumenta e potrebbe svilupparsi in un’infezione che scatena il bruciore nell’area vaginale.

Altre cause meno comuni sono le malattie a trasmissione sessuale e le infezioni del tratto urinario. Si possono prevenire utilizzando precauzioni durante l’atto sessuale e tenendo sotto controllo l’alimentazione e la digestione.

Trattamento e prevenzione

bruciore intimo: trattamento e prevenzione

  • corretta igiene intima

Le aree intime devono rimanere pulite. Si consiglia di lavarle tutti i giorni con prodotti appropriati, meglio se naturali.

  • freschezza

I batteri prosperano nel momento in cui trovano temperature alte. Assicurati di tenere la zona intima fresca per evitare l’accumulo di batteri nocivi. Evita di indossare biancheria intima stretta e realizzata con tessuti e materiali che catturano il calore.

  • evitare la secchezza

per evitare il bruciore intimo è di fondamentale importanza evitare che la zona diventi secca. Usa creme idratanti a base di acqua!

  • impacchi freddi

un impacco freddo mantenuto a ridosso della vagina può contribuire ad alleviare la sensazione di bruciore intimo.

  • controlli medici regolari

sensazione bruciore intimo

Non dimenticarti di prenotare un esame ginecologico di tanto in tanto per verificare la presenza di anomalie. Se noti qualcosa di insolito, parlane subito con il tuo medico di base che ti consiglierà sul da farsi e ti prescriverà una visita specialistica. Ricorda che parliamo di una zona sensibile e molto importante, non sottovalutare i problemi!

In conclusione, se il tuo bruciore intimo è costante e non riesci a spiegarti il motivo, prenota una visita dal medico specialista che potrebbe richiedere un esame della zona pelvica.

Se non trattato, il bruciore intimo può causare gravi danni e può influire sulla salute generica. Se la causa viene determinata in anticipo, invece, la sensazione si attenuerà fino a scomparire grazie al trattamento consigliato dal medico.

Previous ArticleNext Article