Guide

Come evitare gli errori di una cattiva colorazione d’estate!

Tante foto e qualche consiglio per poter evitare una cattiva colorazione dei vostri capelli durante la stagione estiva (e oltre!).

1 di 22

Farsi la colorazione in estate? È certamente un’abitudine per milioni di donne, ma purtroppo in alcuni casi ci si dimentica di qualche semplice accortezza che sarebbe invece opportuno seguire con attenzione, al fine di non trovarsi sulla chioma dei capelli poco appariscenti. Cerchiamo allora di comprendere quali sono i principali errori che dovreste certamente evitare nel trattamento di colore dei vostri capelli, magari dopo averne parlato con il vostro parrucchiere di fiducia!

Mai il colore con i capelli troppo puliti

La prima cosa che sicuramente il vostro parrucchiere avrà modo di confidarvi è determinata dalla necessità di non farsi mai applicare il colore con i capelli troppo puliti. È infatti ben noto che i capelli per poter assorbire meglio la tinta non devono essere stati lavati da almeno 48 ore: in questo modo il colore durerà molto più a lungo rispetto a quanto non sia possibile fare con i capelli troppo puliti.

Mai il colore poco prima di partire

Un altro errore che spesso d’estate molte donne sono portate a compiere è dato dalla possibilità di farsi il colore poco prima di partire. La tinta va invece applicata almeno 3 o 4 giorni prima, perché dopo la colorazione i capelli non dovrebbero essere esposti al sole per almeno 48 ore, o più: il vostro obiettivo dovrà infatti essere quello di lasciare ai capelli il tempo di ossigenarsi e consentire alle squame di richiudersi.

Non scurite troppo il colore per timore che schiarisca

Un altro errore piuttosto comune da parte delle donne che si accingono ad andare in vacanza è legata alla paura di ritrovarsi con i capelli troppo chiari. Per questo motivo, molte donne se li scuriscono di qualche tono. Tuttavia, è anche vero che essere costrette a portare per qualche giorno un colore più scuro solamente per il motivo di cui sopra è un’esagerazione. Meglio pertanto condividere con il vostro parrucchiere l’opportunità di puntare su una maggiore intensificazione del pigmento in maniera tale che il capello scarichi il meno possibile.

Non cambiare tonalità in modo troppo forte

Scegliere di rivoluzionare il proprio colore prima di partire per le vacanze può darvi una mano a cambiare drasticamente il vostro look, ma è un grande rischio. Il colore potrebbe infatti alterarsi a causa dell’esposizione solare senza che abbiate a portata di mano il vostro parrucchiere di fiducia, che sarebbe intervenuto per poter porre rimedio. Meglio pertanto rimandare le rivoluzioni almeno al mese di settembre, al ritorno in città.

Non esagerare con il fai da te

Avere un’autonoma cura della propria chioma è certamente essenziale, ma attenzione a non fare troppo di testa propria, ricordandosi sempre che è opportuno affidarsi alle mani esperte di un professionista che sappia consigliarvi al meglio. Il parrucchiere di riferimento vi garantirà una schiaritura naturale dei capelli, ciocca per ciocca, rendendo così l’aspetto più naturale e più dinamico. Ricorrere a tinture fai da te vi condurrà invece a una colorazione troppo omogenea e piatta, che certamente non sarà in grado di valorizzare opportunamente la vostra bellezza.

Potete invece naturalmente ricorrere al fai da te per quanto concerne la possibilità di curare i capelli, nutrendoli e idratandoli con prodotti specifici. Anche in questo caso, però, vi consigliamo di parlarne con l’hairstylist per poter individuare quel che realmente fa per voi, evitando di comprare prodotti “a caso”, e magari troppo economici o poco adatti per la natura della chioma.

Vi lasciamo ora con una bella gallery di tanti scatti fotografici di capelli colorati: provate a darci un’occhiata e cercare di capire se al suo interno possiate trovare degli ottimi modelli di riferimento che possono fare al caso vostro!

1 di 22

Previous ArticleNext Article