Ciclo mestruale scarso: cause e consigli per regolarizzarlo

Cosa si intende per ciclo mestruale scarso, quali possono essere le cause, e in che modo poter intervenire per ripristinare una condizione di regolarità.

dziewczyna, mloda kobieta  fot. Bartosz Ostrowski/Photopass.pl
dziewczyna, mloda kobieta
fot. Bartosz Ostrowski/Photopass.pl

Anche se molte donne lo “vivono” con particolare stress e tensione, avere un ciclo mestruale scarso non solo è un fatto non rarissimo, bensì non è nemmeno necessariamente legato a qualcosa di patologico. Sono tantissime le donne che possono convivere tranquillamente con un ciclo mestruale irregolare e scarso, senza dover obbligatoriamente sperimentare effetti collaterali. È altrettanto ovvio che un ciclo mestruale scarso non deve essere sottovalutato: diviene importante parlarne con il proprio medico e giungere serenamente a una diagnosi che, nella maggior parte dei casi, non sarà certamente preoccupante per la donna.

Che cosa comunicare al proprio medico

ciclo-mestruale-scarso

Quando sperimentate un ciclo mestruale scarso, diventa fondamentale – al fine di poter aiutare il proprio medico nel formulare una prima opinione attendibile – condividere con lui tutti i dettagli sulla vostra condizione di salute. Pertanto, spiegate al medico quando avete iniziato ad avvertire un ciclo mestruale scarso, quali sono stati i cambiamenti intercorsi nel tempo (è sempre scarso o avete delle oscillazioni), e così via. In particolare, comunicate al vostro medico se il ciclo scarso avviene comunque a intervalli regolari, o se la scarsità di sangue è legata anche all’irregolarità dell’intervallo tra una mestruazione e l’altra che, ricordiamo, dovrebbe essere di 28 giorni (più o meno).

ginecologo-586x389

Tante cause per un problema comune

Così come avviene per altre forme irregolari di ciclo mestruale, come ad esempio quello abbondante, anche le cause del ciclo mestruale scarso sono numerose e difficilmente sintetizzabili. E proprio per questo motivo è fondamentale cercare di diagnosticare il ciclo mestruale scarso, e le sue cause, attraverso eventuali test specialistici, esami clinici, e non solo.

Ciclo mestruale scarso, una “spia” non isolata

Di norma il ciclo mestruale scarso, da solo, non può essere considerato come un indice patologico. In altri termini, tale condizione deve essere attentamente osservata in un ambito di più ampia valutazione dello stato di salute della donna, sempre – ricordiamo! – senza vivere questa condizione con eccessiva ansia, visto e considerato che nella maggior parte delle ipotesi non si tratta di niente per la quale dovreste esprimere preoccupazione.

ciclo-mestruale1

Di fatti, il ciclo mestruale scarso potrebbe essere – ad esempio – il segnale di una menopausa precoce. O potrebbe essere un fenomeno del tutto passeggero (per questo motivo, diventa molto importante cercare di monitorare le sue evoluzioni nel corso del tempo). In caso contrario, nell’ipotesi in cui alla scarsità del ciclo mestruale corrisponda anche una mancata ovulazione, bisognerà intervenire per poter identificare la determinante di tale condizione e, ovviamente, curarla.

Per quanto concerne le determinanti, una parte di queste potrebbero essere riconducibili all’assunzione di alcuni metodi anticoncezionali (la pillola): se è così, sarà sufficiente interrompere la terapia per un periodo da condividere con il proprio medico curante, e comprendere se ciò sia effettivamente utile per poter far tornare il ciclo mestruale in condizioni di regolarità.

ciclo-mestruale-irregolare-scarso

La mancanza di ovulazione, accompagnata da ciclo mestruale scarso, potrebbe anche essere determinato da un endometrio poco sviluppato, che cioè non è in grado di produrre abbastanza cellule da poter espellere al momento del flusso mestruale. Altra determinante non rara potrebbe essere la presenza di sinecchie uterine, piccole aderenze del tessuto miometriale, che collegano le pareti dell’utero, e diminuiscono la superficie dell’endometrio (possono comparire, ad esempio, dopo il parto o un aborto spontaneo).

Come intuibile, in caso di ciclo mestruale scarso, il nostro consiglio è quello di parlarne prontamente e con serenità con il proprio medico ginecologo, e comprendere con lui quali siano le cause di una simile evoluzione.