Connect with us

Nuovi tagli di capelli 2016 su CapelliStyle.it

Claudia Campolongo biografia: carriera e vita privata

Biografie

Claudia Campolongo biografia: carriera e vita privata

Carriera e vita privata della moglie di Paolo Ruffini, Claudia Campolongo


claudia capolongo

Biografia

Nasce a Livorno nel 1975, Claudia Campolongo, attrice con la musica nel sangue. Vive la sua infanzia circondata da una famiglia di artisti, con il padre pianista e la madre insegnante di matematica ma cantante per passione. Nonostante i genitori sognavano per lei un futuro più stabile, Claudia non si fa tentare e permette alla musica di prendere possesso del suo cuore. Canta e suona, Claudia, e capisce ben presto che questa è la strada che vuole percorrere.

È sempre stata una ragazza vivace. Una bella ragazza, magra e spigliata. Non le piace stare ferma, cerca sempre qualcosa da fare ed è una fanatica dell’organizzazione. Le piace lavorare in gruppo, preferisce fare squadra piuttosto che fare le cose in solitudine.

Ha una sorella, Francesca, che segue le orme della mamma e si laurea in matematica. Ora lavora come ricercatrice a Ispra, nel comune di Varese. Ma nonostante questo, i genitori accolgono le passioni di Claudia e la sostengono nel suo cammino.

L’amore per Livorno

Claudia Capolongo ha sempre avuto un debole per Livorno, la città dove è nata e cresciuta. L’incantevole provincia toscana fa parte della sua vita ed qui che ha conosciuto la persona che sarebbe poi diventata suo marito, Paolo Ruffini, anche lui livornese.

Ed è proprio Ruffini che le fa capire che se vuole sfondare deve aprire i suoi orizzonti e abbandonare per un po’ quello che per lei era ed è tuttora un porto sicuro. Comincia, così, a viaggiare in sua compagnia, ma riesce anche a fare qualche esperienza personale che le permette di crescere, sia professionalmente che personalmente.

Lasciare Livorno è stato però un trauma per Claudia. Sentimentale e profonda, tende a dare un valore emotivo alle cose e questo ce la fa conoscere come una ragazza sensibile e attenta.

Claudia Capolongo e la carriera tra musica e cinema

La carriera di Claudia Capolongo è variegata e ricca. Passa dalla composizione al canto alla recitazione e non ha paura di provare nuovi ruoli.

Al cinema la troviamo al fianco del marito in Fuga di cervelli nel 2013 e in Tutto molto bello nel 2014. Ma è in teatro che Claudia dà il meglio di sé e sfoga tutto il suo talento artistico. Infatti, lavora anche come produttrice e nella direzione artistica di spettacoli teatrali.

Ma il suo ruolo preferito rimane quello di pianista, a simboleggiare come la musica faccia sempre parte di lei.

Vita privata

Conosce Paolo Ruffini alla Festa dell’Unità di Livorno. Si trovavano entrambi sulla costa per promuovere le attività delle proprie associazioni; lui con “Il Nido del Cuculo“, lei con “Todo Modo“. Ma il loro incontro non è iniziato nel migliore dei modi. Tutto è cominciato da una discussione in quanto la musica dell’artista creava problemi allo stand di lui. In quel momento scocca la scintilla e l’anno successivo arrivano alla convivenza e, infine, al Matrimonio.

Una coppia felice che vive con serenità la vita che li circonda. Claudia Capolongo ci racconta di due persone che amano farsi sorprendere dalla semplicità, capaci di apprezzare il lato naturale delle cose. Non si parla ancora di figli. Lo vorrebbero, ma sono consapevoli che la vita che conducono non è in grado di dare a un bambino quella stabilità di cui ha bisogno.

Si parla, invece, di una separazione in quanto ci sono voci che affermano un tradimento e una relazione di lui con Diana Del Bufalo. Non siamo però in grado di confermarlo, ma ci promettiamo di aggiornare la biografia in tempo reale.

claudia-campolongo2 claudia-campolongo3 claudia-campolongo4 claudia-campolongo5 claudia-campolongo6 claudia-campolongo7 claudia-campolongo8 claudia-campolongo9

PENTAX Image

PENTAX Image

claudia-campolongo11 claudia-campolongo12 claudia-campolongo13 claudia-campolongo14 claudia-campolongo15

Continue Reading
You may also like...

More in Biografie

To Top