Forfora Secca: cause e rimedi naturali

Cos’è la forfora secca? Per quale motivo si forma? Ma la cosa più importante, quella per cui probabilmente siete atterrati su questo blog, è: come si fa ad eliminare?

forfora-6 forfora-6

La forfora, sia secca che grassa, è antiestetica e chi ne soffre cerca in ogni modo di liberarsene. Forse anche voi vi trovate in questo precisa situazione. Dovete sapere che le cause della pitiriasi possono essere tante e non potete di certo ignorarle, anche perché solo rintracciandola e “sconfiggendola” potete risolvere il vostro problema.

Sono tantissime le persone che ne soffrono, qualcuno riesce a mascherarla un po’ meglio di altri, ma credetemi quando vi dicono che è un problema più comune di quanto pensate. Non esiste in realtà neanche un’età specifica durante la quale può comparire.

forfora-2 forfora-2-1024x478

Ma cos’è la forfora secca?

La forfora secca è una desquamazione del cuoio capelluto. Oltre ad essere antiestetica, è anche una malattia della cute. Le cellule superficiali dell’epidermide iniziano a rinnovarvi ad una velocità innaturale, arrivando così a produrre squamette di pelle morta che cade come neve sui vestiti.

La forfora secca è detta anche pitiriasi sicca, ed è quella più frequente. L’effetto si accentua soprattutto d’inverno. Di solito non ci sono grandi sintomi, a parte un po’ di prurito locale. La caduta dei capelli non l’accompagna, mentre è tipica della forfora che accompagna i capelli grassi.

forfora-9 forfora-9

Quali sono le cause della forfora secca?

Il principale motivo della comparsa di forfora secca, è la presenza dei focolai infiammatori. Ma qual è la causa di questa infiammazione? I dermatologi ritengono che la causa principale sia un lievito, il Pityrosporum. Tuttavia possono esserci altri motivi per cui si forma. Ad esempio possono esserci problemi alimentari, ad esempio durante il metabolismo dei grassi. Potrebbe trattarsi di una disfunzione delle ghiandole sebacee, oppure una carenza di sostanze che si occupano di proteggere il cuoio capelluto, come ad esempio la cheratina. Anche l’ansia e lo stress possono provocarla.

Altre volte la forfora, così come i problemi di capelli secchi e sfibrati, possono essere causati da una cattiva igiene, l’uso di uno shampoo ed altri prodotti di scarsa qualità o l’uso aggressivo di phon e piastre.

La forfora secca come accennavamo prima, può essere causata anche da fattori ambientali (si presenta soprattutto d’inverno) e in determinate condizioni fisiologiche.

forfora-5 forfora-5

Come eliminare la forfora

Eliminare la forfora nella maggior parte dei casi non è particolarmente difficile. Potete trovare in commercio alcuni tipi di shampoo per capelli dedicati appunto a questo problema. Sono trattamenti specifici di qualità che vi aiutano ad eliminarlo.

Ci sono però alcune situazioni in cui tali trattamenti non sono sufficienti. Di solito sfociano poi in psoriasi o in dermatite seborroica. In questo caso servono delle terapie mirate e prescritte dal dermatologo.

In linea generica comunque, per combattere la forfora in modo più o meno definitivo occorre scegliere degli shampoo antiforfora specifici, evitare di lavare i capelli troppo spesso e chiaramente escludere tutti i prodotti aggressivi. Acquistate delle lozioni adatte (il farmacista saprà senza dubbio darvi i migliori consigli!) per rimuovere le squamette attraverso un’energica frizione del cuoio capelluto.

La maggior parte delle persone per nascondere la forfora, ricorre ad alcuni stratagemmi per nascondere i capelli, scegliendo di solito l’uso di foulard, cappelli, bandane e fasce per capelli ampie. Tutto ciò è sbagliato perché in questo modo impedite alla cute ed i capelli di respirare, portando così ad un’eccessiva secchezza.  Cercate di spazzolare bene i capelli più volte al giorno ma in modo delicato.

forfora-10 forfora-10

Rimedi naturali per la forfora secca

Tra tutti i rimedi naturali più consigliati a chi soffre di forfora secca, vi è quello a base di succo di limone e olio extravergine d’oliva. Da una parte infatti svolge la sua azione idratante ed emolliente, dall’altra disinfetta in modo naturale. Effettuare questo trattamento poi è semplice, perché sicuramente avete già tutto in casa quindi potete provarla tranquillamente il prima possibile. Dovete prendere due cucchiai di olio extravergine d’oliva e unirli a uno di acqua e uno di limone. Massaggiate con cura il cuoio capelluto con questa miscela e lasciate in azione per almeno 30 minuti. Dopo lavate bene i capelli con lo shampoo.

Non è un trattamento che potete usare ogni giorno, perciò quando arriva il momento di lavare i capelli, utilizzate lo shampoo neutro. Potete usarlo anche unendolo a qualche goccia di olio essenziale di rosmarino e tea tree. Dopo avete sciacquare accuratamente. L’olio essenziale di tea tree oil può essere usato anche per un massaggio al cuoio capelluto, perché riesce a normalizzare il sebo e allo stesso tempo offre importanti proprietà antibatteriche.

Per la forfora secca è utile anche l’olio di Neem che normalizza il sebo e idrata il cuoio capelluto. Va applicato prima di andare a letto come impacco. Ne bastano poche gocce in un olio vettore come ad esempio quello di oliva. I capelli vanno coperti con un asciugamano e il prodotto deve agire per tutta la notte. Al mattino vanno risciacquati.

Tra i rimedi naturali si annoverano anche alcuni consigli alimentari. Dovete cercare di ridurre i cibi fritti ad esempio, la carne rossa, i prodotti molto grassi e in generale le bevande alcoliche e il caffè.  Vanno invece integrate frutta e verdura in grandi quantità, così da donare al corpo vitamine e sali minerali a sufficienza!

Quando la forfora secca dipende dallo stress invece, dovete assumere bevande rilassanti, perché aiutano a combattere il problema appunto dalla radice.