I migliori caschetti ricci per l’estate 2014!

Il caschetto riccio è entrato di prepotenza tra i tagli di capelli più in voga nell’estate 2014: ecco perchè (forse) non ne potrete fare a meno!

caschetto riccio caschetti-ricci

Più volte abbiamo detto di quanto l’estate 2014 sia il momento ideale per cercare di dare sfoggio alla propria creatività, “indossando” dei tagli di capelli che siano adeguatamente e sufficientemente dinamici, e che possano pertanto rispecchiare il proprio modo di vivere nella bella stagione.

Ebbene, nell’estate 2014 pare che uno dei tagli più apprezzati possa essere il caschetto riccio, un taglio molto alla moda, che non richiede particolari cure, che è possibile realizzare e acconciare in tempi molto rapidi e che, pertanto, è l’ideale durante le giornate al mare o le serate con gli amici nei locali della città.

Così come tutte le acconciature che dispongono dei capelli ricci, inoltre, il caschetto con i capelli particolarmente movimentati vi darà l’impressione di una persona particolarmente dinamica, e se accuratamente approntato potrà altresì conferire un atteggiamento un pò wild e “finto” trascurato.

Naturalmente, le persone più “precise” potranno anche cercare di definire al meglio i propri ricci mediante l’impiego di apposite piastre arriccianti, fissando i ciuffi con la lacca. Il ciuffo superiore potrebbe ad esempio essere allisciato con una spazzola e con il phon, per poi iniziare a lavorare ogni ciocca.

Qual che sia la vostra decisione, il caschetto riccio è una pettinatura ideale per poter essere utilizzata nell’arco delle 24 ore: dal mare alle serate più glamour, è quel che ci vuole per evitare lo stile da brava ragazza, e mostrare invece un look più esuberante. Proprio per questo motivo, il nostro consiglio è quello di parlare con un bravo parrucchiere delle “conseguenze” cui andrete incontro attraverso un caschetto riccio: condividete con lui le vostre sensazioni, e andate a cercare la soluzione più adatta per le forme del vostro viso e per le emozioni che desiderate trasmettere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *