NanoPress

Acconciature

La veletta: un ritorno in grande stile

Elegante, misteriosa e raffinata, la veletta sta tornando di moda e lo fa in grande stile, come solo un accessorio così pregevole può fare.

veletta

La storia della veletta si lega a momenti di vita sociale molto importanti, in quanto essa veniva impiegata soprattutto per coprire lo sguardo durante i funerali o nelle occasioni particolari, dove il look globale doveva apparire molto curato e lo sguardo doveva rimanere coperto o parzialmente velato.

Il boom della veletta è stato raggiunto negli affascinanti anni ’50, soprattutto negli Stati Uniti.

Come non ricordare le pellicole dei gangster, ispirate ai romanzi noir del tempo, dove le dark lady indossavano soprattutto velette nere e definite da splendide spille gioiello. Non c’è dubbio, infatti, che il primo aggettivo utile per descrivere questo accessorio sia misterioso, al quale segue affascinante e anche audace. Certo, perché la veletta non è per tutte e può essere indossata solamente se il resto del look si accorda alla perfezione con l’arte di indossare questo accessorio.

Molte sono le occasioni durante le quali è stata sfoggiata da vip nelle occasioni mondane. L’accessorio può essere realizzato in due varianti, dove la prima si propone leggera e fine a se stessa, mentre la seconda si associa ad una struttura a capellino, quindi più importante e forse complessa da indossare. Le velette di ultima generazione non attingono solamente al fascinoso universo del nero, ma sfociano anche in proposte colorate, soprattutto nei caldi toni del bronzo e nelle ghiacciate sfumature del grigio. Nel corso dell’anno abbiamo anche avuto il piacere di ammirare la principessa Kate sfoggiare delle velette molto speciali, dai colori rosa confetto oppure abbinate a dei capellini con tocchi fucsia. Del resto la tradizione britannica per i cappellini annovera un uso massivo della veletta, impiegata in molte occasioni perché considerata un veicolo di eleganza assoluta.

La veletta del nostro presente può quindi essere sfoggiata nelle occasioni più importanti, se scelta in versione semplice, oppure arricchita con una broche o da un fermaglio in pietre dure. Molte sono le proposte votate ad un gusto romantico, ma tutte chiedono infinita sobrietà nell’insieme dell’abbigliamento. A meno che non si sposi una filosofia di estetica dark e gotica, la veletta deve accompagnarsi a vestiti monocolori, magari scelti in accordo con la tinta dell’accessorio stesso. Un trucco per rendere la veletta più interessante consiste nell’adottare un accessorio oppure un capo di abbigliamento ispirato al look burlesque, quindi preferito fra un guardaroba di corsetti e di pellicce ecologiche. Il richiamo burlesque può accrescere il fascino della veletta e rendere il look equilibrato e molto molto ricco di stile.

Le proposte da grand soirée possono, infine, sorpassare l’effetto a rete per proporre interessanti giochi di tulle, da scegliere fra divertenti varianti a pois, oppure fra proposte floreali, che tanto richiamano il barocco siciliano e il mood mediterraneo.

Previous ArticleNext Article