Make Up

Latte detergente: cosa è e come utilizzarlo al meglio!

Che cosa è e da cosa è composto il latte detergente, e come deve essere utilizzato per poter ottenere i migliori risultati di pulizia.

latte-detergente-fai-da-te

Il latte detergente è una specifica emulsione fluida che riveste un’azione pulente e idratante, cercando di conservare il naturale film idrolipidico protettivo della nostra pelle. Si tratta dunque di un prodotto molto comune nelle case delle italiane, che può essere utilizzato congruamente per una pulizia quotidiana del proprio viso, cogliendo la contemporanea occasione di togliere il trucco e tutte le impurità che si sono accumulate sulla pelle durante l’arco della giornata. Si tratta altresì di un prodotto ottimamente tollerato dalla nostra pelle, e che evita di seccare la pelle. Insomma, un vero e proprio alleato indispensabile, che val la pena conoscere meglio!

A cosa serve il latte detergente

Su cosa serva il latte detergente dovrebbero esserci ben pochi dubbi, visto e considerato che ne abbiamo decantato una buona parte delle caratteristiche nelle righe che precedono. Giova tuttavia ricordare, con maggiore ampiezza, che il latte detergente è un fluido ideale per poter rimuovere con delicatezza tutte le impurità accumulatesi sulla pelle nel corso della giornata. Si tratta di un prodotto facile da applicare, e che oltre a pulire può garantire alla nostra pelle degli importanti apporti lenitivi, idratanti e nutrienti.

tonico-viso

Si tratta dunque di una prassi quotidiana che sarebbe bene adottare per potersi garantire una pelle più sana e luminosa. Inoltre, il latte detergente può rappresentare una fase preliminare rispetto all’applicazione di altri prodotti, come sieri e creme giorno / notte.

Come agisce il latte detergente

Ribadito quanto precede, ricordiamo come la consistenza del latte detergente, discretamente corposa, può svolgere la funzione di pulente con delicatezza, evitando che vengano solubilizzate le impurità presenti sulla pelle, bensì emulsionandole. In questo modo l’impatto risulta essere meno destrutturante rispetto ai tradizionali struccanti.

struccante_fai_da_te

Inoltre, un cenno di particolare merito deve essere attribuito a tutti gli ingredienti attivi con i quali il latte detergente si accompagna, e che possono costituire ottimi vantaggi sotto il profilo astringente e purificante, adatti dunque alle pelli grassi. Esistono inoltre alcuni latti detergenti che possono essere utilizzati per le pelli tendenzialmente secche, e che possono contenere sostanze idratanti, lenitive e emollienti. Infine, il latte detergente può disporre di estratti vegetali come la camomilla, l’aloe vera e l’amamelide, per pelli reattive e sensibile, o vitamine e attivi anti-età che possano contrastare la formazione delle rughe e delle inestetiche zampe di gallina.

latte-detergente-naturale0

Come applicare il latte detergente

Il latte detergente è facilmente applicabile. È infatti sufficiente applicarlo sull’epidermide con i polpastrelli o, se preferite, mediante l’ausilio di un dischetto di cotone idrofilo. Il prodotto deve essere applicato seguendo movimenti circolari lenti, con lieve pressione, procedendo dal centro del viso verso l’esterno, fino al collo. Si tratta pertanto di un’applicazione con leggero massaggio che favorirà l’emulsione delle particelle di sporco.

latte-detergente-naturale

Una volta applicato il prodotto, i residui devono essere rimossi con un batuffolo umido o asciutto. A seconda di quanto contenuto nella confezione, potrebbe invece essere opportuno procedere con la rimozione con acqua tiepida. In generale, potrebbe inoltre essere consigliabile l’applicazione di un tonico, soluzione a base acquosa o idroalcolica: il cosmetico topico permetterà di asportare gli ultimi residui del latte detergente, e togliere l’untuosità (tipica del prodotto) in eccesso. La pelle ne risulterà quindi più compatta e fresca. Per far ciò sarà sufficiente prendere un altro dischetto di cotone e porre una piccola quantità di prodotto: dunque, bisognerà picchettare sulla pelle di tutto il viso, senza strofinare né massaggiare.

324057f20d5b3b0a1-strawberryandmilkfacepack

Ogni quanto va utilizzato il latte detergente

Il latte detergente può essere utilizzato tutti i giorni, e anche due volte al giorno a seconda del bisogno e delle condizioni della propria pelle. In particolare, alla sera sarà molto utile per poter rimuovere le impurità e ogni residuo di trucco, mentre al mattino potrà essere utile per poter eliminare le cellule morte e il sebo che si è depositato sulla pelle durante la notte.

Latte detergente e… non solo!

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, l’utilizzo del latte detergente può essere abbinato con altri prodotti più o meno utili. In particolare, per quanto concerne la zona del contorno occhi, potrebbe essere utile abbinare l’utilizzo del latte detergente a uno struccante molto delicato, idoneo per questa area, e in grado di sciogliere con maggiore facilità il trucco, senza bisogno di strofinare (considerando che generalmente la zona degli occhi è una nella quale si concentrano i trucchi più intensi).

latte-detergente-fai-da-te-camomilla-1-e1400103000811

Ancora, è possibile che dopo l’utilizzo del latte detergente possa essere consigliato reidratare la pelle post-pulizia con una crema da notte o da giorno. L’obiettivo, come abbiamo già ricordato in apertura di questo approfondimento, sarà contribuire in misura considerevole alla ricostituzione del film idrolipidico che protegge la nostra pelle e che può proteggerla, come una vera e propria barriera.

struccante-1200x700

Si tenga infine conto che molto spesso in commercio si possono trovare dei latte detergenti con azione combinata, mischiando quella tipica del prodotto (struccante) a quella del tonico.

E voi che ne pensate? Utilizzate spesso il latte detergente? Che marca ci consigliate?

Previous ArticleNext Article
Informazioni biografiche