Olio di cocco per capelli, ecco perchè può essere una scelta fondamentale!

L’olio di cocco può essere un utile strumento per migliorare la salute e la luminosità dei vostri capelli: ecco come utilizzarlo!

olio-cocco-1 olio-cocco-1

Siete gelose delle tante donne dello spettacolo che “indossano” dei capelli sempre lucidi e voluminosi? Sappiate che non è necessario spendere energie nella gelosia quanto – magari – nei confronti di una sana pratica che non può che passare attraverso trattamenti naturali, impacchi idratanti e tempo dedicato alla cura della propria chioma.

Leggi anche: 10 consigli utili per poter proteggere i capelli dal sole con un olio

In proposito di impacchi naturali, ve ne suggeriamo oggi naturale, in grado di restituire la giusta luminosità e corposità alla vostra capigliatura. Il tutto in poco tempo, senza spendere soldi dal parrucchiere, e con la sicurezza di applicare sulla propria chioma sempre e solo sostanze naturali: l’olio di cocco.

olio-cocco-2 olio-cocco-2

L’olio di cocco, essenziale nutriente, è ricavato dalla spremitura della sua noce, ed è molto utilizzato nei paesi africani per l’idratazione di corpo e di capelli, e anche per cucinare (grazie alle sue proprietà nutrititve). In particolare, l’olio di cocco applicato ai capelli può sia permettere di combattere adeguatamente la forfora, sia rinvigorire i capelli danneggiati.

Per cercare di raggiungere il secondo obiettivo, ad esempio, sarà sufficiente fare regolarmente degli impacchi, togliendo l’opacità e riportando la chioma al suo stato ottimale. Per poter eliminare la forfora, invece, si può cercare di sfruttare le proprietà antifungine dell’olio di cocco, andando ad applicare la sostanza sul cuoio capelluto.

Leggi anche: Come prendersi cura dei capelli con l’olio di sapote

L’utilizzo dell’olio di cocco è molto semplice. Innanzitutto, ricordiamo che è possibile trovare tale sostanza in qualsiasi erboristeria allo stato solido o liquido: una volta acquistato il flacone o la confezione, cercate di applicare la lozione sul cuoio capelluto e per tutta la lunghezza della capigliatura, almeno 1 volta alla settimana. Fare quindi un impacco prima dello shampoo, massaggiare delicatamente la testa e lasciare agire per almeno un quarto d’ora. Successivamente, potrete procedere a un lavaggio. Per poter distribuire meglio l’olio potete aiutarvi con un pettine, facendolo quindi arrivare fino alle punte.

olio-cocco-3 olio-cocco-3

Ebbene, vedrete che dopo due settimane di trattamento, riuscirete già a godere dei primi risultati. Vedrete con soddisfazione che la forfora scomparirà o si ridurrà fortemente, e che i capelli appariranno ben lontani dal crespo sperimentato precedentemente. Il nostro consiglio è dunque quello di avere sempre con sè dell’olio di cocco e, se andate in vacanza e non avete la possibilità di portare con voi una ricca serie di prodotti di corredo, non disdegnate la possibilità di portare comunque una boccetta di olio di cocco da applicare durante le ore di esposizione al sole. Avrete in tal modo la chioma protetta dai raggi solari: il vostro look ve ne sarà grato al ritorno!