NanoPress

Guide

Come recuperare la salute dei capelli dopo un’estate al mare!

Qualche consiglio per recuperare la migliore salute dei capelli dopo un’estate al mare!

salute-capelli4

L’estate è la stagione preferita da milioni di italiani. Le motivazioni sono d’altronde facilmente spiegabili: le giornate sono più “lunghe”, si può riscoprire il piacere di coprirsi di meno, di fare attività fisica per più tempo, di andare in vacanza in località di mare e in montagna con il miglior tempo disponibile, e tanto altro ancora. Insomma, un vero e proprio piacere per giovani e meno giovani, famiglie e coppie senza figli, single e gruppi di amici. Ma siamo sicuri che questa stagione sia priva di controindicazioni per la nostra salute?

salute-capelli1

Quel che è certo è che la bellezza dell’estate deve essere controbilanciata con la necessità di non trascurare i capelli. I raggi solari, il caldo tipico dell’estate, il vento, il sale e tanti altri elementi possono infatti impattare negativamente sulla salute delle chiome, rendendole spente, sfibrate, stressate, povere, deboli. Ad ogni modo, niente paura: non è mai troppo tardi per cercare di adottare gli accorgimenti necessari per limitare i danni. Ma come fare?

salute-capelli2

Anzitutto, sappiate che se i bulbi piliferi soffrono in estate, il loro destino è quello di alterarsi, indebolirsi e prepararsi ad un autunno di abbondanti cadute. Le sudorazioni estive fanno inoltre perdere una grande quantità di oligoelementi e di sali minerali, importanti per la formazione della cheratina, la sostanza di cui sono fatti i capelli.

Per questo motivo, il nostro consiglio non può che essere quello di fare in modo di rimpiazzare adeguatamente le perdite, mangiando alimenti che siano ricchi di ferro, di rame, di zinco: via libera dunque a ortaggi, insalate, noci, pinoli, prugne. Non trascurante nemmeno gli aminoacidi solforati che sono presenti nelle uova, nel pesce, carne di pollo, alga spirulina, legumi, broccoli, semi di sesamo, zucca, rape.

salute-capelli3

Ricordate inoltre, in questa parte finale di stagione, di proteggere il capo con cappelli di paglia o di cotone traspirante, e di arricchire la vostra dieta di frutti di bosco, tè verde, caffè in grani, cioccolato fondente. Per quanto concerne i lavaggi, utilizzate piccole quantità di olii shampoo o prodotti poco schiumogeni, e risciacquate con abbondante acqua dolce.

Con queste piccole accortezze permetterete alla vostra chioma di prepararsi all’autunno con maggiore forza. Naturalmente, in caso di problematiche specifiche più particolari, vi consigliamo di recarvi da un buon medico e da un buon dermatologo, e individuare dunque terapie più dettagliate.

Previous ArticleNext Article
Informazioni biografiche