NanoPress

Biografie

Roberta Giarrusso, biografia e vita in tv!

Una breve biografia di Roberta Giarrusso, e i suoi impegni in tv, cinema, teatro: una guida per non perdere nessuna tappa della sua carriera.

roberta-giarrusso0

Roberta Giarrusso (nome completo: Roberta Anna Silvia Giarrusso) è un’attrice, un personaggio televisivo e una ex modella italiana, nata a Palermo il 24 febbraio 1982. Cerchiamo di saperne un pò di più su Roberta Giarrusso, ripercorrendo alcuni tratti della sua carriera, dagli esordi agli ultimi impegni in televisione, cinema, programmi TV.

roberta-giarrusso-hot

Roberta Giarrusso biografia

La carriera di Roberta Giarrusso inizia come modella nel 1997. Nel 2001, dopo aver conseguito il diploma all’istituto tecnico industriale, partecipa con fortuna al concorso di Miss Italia 2001 con la fascia di Miss Deborah Sicilia e Miss Cinema Sicilia, aggiudicandosi il titolo nazionale come Miss Televolto 2001. L’anno successivo, nel 2002, Roberta è co-conduttrice di Viva Miss Italia, il programma – anteprima del concorso di bellezza più famoso d’Italia. Nel 2003, poi, è co-protagonista dello spot pubblicitario Felce Azzurra, e due anni più tardi, nel 2005, prenderà parte a un corso di recitazione con Vittoria Febbi.

roberta_giarrusso_2

Il debutto come attrice è tuttavia precedente a tale impegno: Roberta fa la sua comparsa come attrice nella serie tv di Canale 5 Carabinieri, dove reciterà nel cuolo di Sonia Martini, la co-protagonista, dal 2003 al 2008. Sempre nel 2008 farà la sua comparsa sulla produzione Rai 1, la serie tv Un caso di coscienza 3, per la regia di Luigi Perelli. Farà inoltre la sua comparsa in una puntata della sesta stagione di Don Matteo. Nello stesso anno co-condurrà la seconda edizione del programma di Rai 1, I migliori anni, in compagnia di Carlo Conti e Sofia Bruscoli. Le sue avventure nelle serie tv torneranno ben presto, nel 2009, con la miniserie Il commissario Manara, per la regia di Davide Marengo, dove interpreterà il ruolo di Lara Rubino. Successivamente, tornerà nella seconda serie de Il commissario Manara, e su Rai 2 con la sit-com 7 vite 2.

roberta_giarrusso

Il debutto a teatro risale invece al 2010, quando reciterà, per la regia di Claudio Insegno, in Nel blu dipinto di blu. Nel 2011 torna nelle serie tv nel cast di Squadra antimafia – Palermo oggi 3 e 4 nel ruolo di Giulia Platania. Nel 2012 recita nel ruolo di Ilaria, ne I Cesaroni. Nel 2013 torna a teatro con Il marito di mio figlio nel ruolo di Lory, per la regia di Daniele Falleri. Nello stesso anno è altresì impegnata al cinema con il film Universitari – Molto più che amici, per la regia di Federico Moccia. L’anno successivo concorre nel programma tv Tale e quale show, mentre nel 2015 partecipa come concorrente al quiz di Canale 5 Caduta Libera.

c_29_fotogallery_1014315__imagegallery__imagegalleryitem_20_image

Tra le apparizioni più recenti, ricordiamo che a luglio 2015 partecipa come concorrente in Gli italiani hanno sempre ragione, su Rai 1, e che nell’autunno dello stesso anno prende parte a 3 puntate del varietà Stasera tutto è possibile, su Rai 2. Ad ottobre e novembre 2015 torna in gara nella quarta edizione di Tale e quale show.

roberta-giarrusso-1

Roberta Giarrusso film e serie tv

Roberto Giarrusso ha recitato in Carabinieri – serie TV (2003-2008), in Un caso di coscienza – serie TV (2008), in Don Matteo – serie TV, episodio 6×22 (2008), ne Il commissario Manara – serie TV (2009-2011), in 7 vite – serie TV (2009), in Squadra antimafia – Palermo oggi – serie TV (2011-2012), ne I Cesaroni – serie TV, episodio 5×14 (2012), in Che Dio ci aiuti – Serie TV, 1 episodio (2014), in Non è stato mio figlio (2016).

roberta-giarrusso-54

Roberta Giarrusso cinema

L’esordio di Roberta Giarrusso al cinema lo si vede al film Fallo per papà, nel 2012, per la regia di Ciro Ceruti e Ciro Villano. L’anno successivo Roberta sarà invece impegnata nel fim Universitari – Molto più che amici, per la regia di Federico Moccia.

Photocall di ''Tale e Quale show 2014''

Roberta Giarrusso programmi tv

Roberta Giarrusso parteciperà, a vario titolo, a Viva Miss Italia (Rai 1, 2002), I migliori anni (Rai 1, 2008), Tale e Quale Show (Rai 1, 2014-2015), Caduta libera! (Canale 5, 2015) puntate 1×01 e 2×07, Gli italiani hanno sempre ragione (Rai 1, 2015) 3ª puntata, Stasera tutto è possibile (Rai 2, 2015) 1ª, 2ª e 5ª puntata.

roberta-giarrusso_profilo_1242835Roberta Anna Silvia Giarrusso è un volto noto ed apprezzato del palinsesto televisivo italiano. Splendida “carabiniera” della nota serie televisiva, ha poi esordito anche in teatro e proseguito la propria presenza in tv con la partecipazione a vari quiz.

Roberta Giarrusso come detto nasce a Palermo, il 24 febbraio 1982. Durante gli studi all’istituto tecnico industriale inizia la propria carriera come modella, nel 1997. Dopo aver conseguito il diploma, prende parte al concorso Miss Italia 2001, con i titoli di Miss Deborah Sicilia e Miss Cinema di Sicilia. In quell’occasione, si aggiudica il titolo nazionale, Miss Televoto 2001. A questo debutto segue la partecipazione come co-conduttrice a Viva Miss Italia, un’anteprima del famoso concorso, il che accresce la sua visibilità, consentendole di ottenere offerte più interessanti.

L’anno successivo infatti, oltre a prendere parte allo spot di Felce Azzurra, Roberta Giarrusso debutta nel ruolo di “Sonia Martini” nella fiction Carabinieri su Canale 5, un ruolo che manterrà fino al 2008. Nel 2005, per perfezionarsi, segue un corso di recitazione con Vittoria Febbi.

Nel 2008 appare su Rai 1 in Un caso di coscienza 3 per la regia di Luigi Perelli. Nello stesso anno appare anche in un episodio della sesta stagione di Don Matteo ed affianca Carlo Conti nella conduzione della seconda edizione di I migliori anni, sempre su Rai 1, dove tornerà l’anno succssivo con la miniserie Il commissario Manara, interpretando il ruolo della protagonista “Lara Rubino” sotto la regia di Davide Marengo. Riprende poi lo stesso ruolo nella seconda serie de Il commissario Manara e appare anche su Rai 2 nella sit-com 7 vite 2.

roberta16

Il 2010 vede il suo debutto teatrale con lo spettacolo Nel blu dipinto di blu per la regia di Claudio Insegno. L’anno successivo torna in televisione nel cast di Squadra Antimafia – Palermo oggi 3 e 4, interpretando il ruolo di Giulia Platania, vedova del boss Totò Platania. Sempre nel 2011 è tra i protagonisti del film Fallo per papà di Ciro Ceruti e Ciro Villano.

Nel 2012 appare nella puntata milanese della quinta stagione de I Cesaroni nel ruolo di Ilaria. Nel 2013 torna a teatro con la commedia teatrale Il Marito di mio figlio nel ruolo di Lory, per la regia di Daniele Falleri. Nello stesso anno prende parte al film Universitari – Molto più che amici nel ruolo di Lidia, con la regia di Federico Moccia.

Nel 2014 partecipa come concorrente al Tale e Quale Show, un cambiamento di rotta rispetto al lavoro di attrice. Dell’esperienza al Tale e Quale Show dirà “Mi sto divertendo da morire. E’ come frequentare una scuola però pagati. E quando mai ti pagano per imparare? Penso sia il massimo. Nonostante la stanchezza. Alla sera tocco, infatti, il cuscino e dopo trenta secondi dormo già. Cosa che non mi succede mai, di solito faccio fatica a prendere sonno”.

Nel 2015 prende parte come concorrente al quiz Caduta libera! su Canale 5 e sempre nello stesso anno partecipa a Gli italiani hanno sempre ragione, in onda su Rai 1. Conclude l’anno con la partecipazione al varietà Stasera tutto è possibile, in onda su Rai 2 e tornando come concorrente al Tale e Quale Show, nella sua quarta edizione, e partecipando alla fiction Non è stato mio figlio su Canale 5.

Vita privata

roberta-sito-640x746

Anche se preferisce quasi sempre la riservatezza, l’attrice siciliana ha confessato di avere per molto tempo cercato relazioni seguendo quello che lei stessa ha definito un “chiodo scaccia chiodo”, per la paura di restare da sola. A 19 anni, nel 2003, era fidanzata con Leonardo Pieraccioni. Tra il 2005 ed il 2007 ha una relazione rimasta per lo più nel privato con Daniele, un imprenditore. Nel 2010 inizia una lunga relazione con dj Andrea, durata quasi tre anni e mezzo, per poi passare con Mirco.

Infine, nel 2014, afferma di aver raggiunto una sorta di consapevolezza in merito alla solitudine, al bisogno di una famiglia stabile ed al suo desiderio di maternità. In una intervista rilasciata in quell’anno afferma infatti che la solitudine non le fa più paura e le permette anzi di concentrarsi su se stessa, capire realmente i propri desideri e godersi i successi professionali.

Dell’esperienza della famiglia e della maternità afferma: “[ho cambiato idea] e non solo per la questione dell’orologio biologico che a un certo punto comincia a scalpitare, ma per una maturità diversa che è sopraggiunta da quando ho fatto pace con il passato. […] Se non hai una famiglia non ti godi tutto il resto, non ti godi il successo sul lavoro, non ti godi i guadagni. Invece se l’amore ce l’hai, riesci a superare anche i momenti brutti”.

Il lungo periodo di solitudine prosegue per tutto il 2015 per poi concludersi con il nuovo compagno Riccardo Pasquale, finanziatore di progetti cinematografici, con il quale nel 2016 è stata vista in vacanza.

Carabinieri: come è arrivato il successo per Roberta Giarrusso

Carabinieri è una serie televisiva andata in onda dal 2002 al 2008, che racconta le vicende dei carabinieri dislocati nella caserma di Città del Pieve. La serie unisce agli elementi d’azione e polizieschi canonici per l’ambientazione dei toni di commedia, con un’attenzione all’intreccio amoroso ed ai rapporti sentimentali non dissimile dalle più tradizionali soap opera.

Roberta Giarrusso si unisce al cast nella seconda stagione di carabinieri, con il fortunato ruolo di Sonia Martini, affiancando interpreti come Manuela Arcuri, Martina Colombari, Pino Caruso, Ettore Bassi e Paolo Villaggio.

La carriera del personaggio di Sonia Martini proseguirà quasi fino alla conclusione dell’intera serie, subendo una notevole evoluzione, sia nella professionalità che nell’emotività, dando quindi modo all’attrice di mettersi alla prova e guadagnarsi le simpatie del pubblico.

Il Commissario Manara: un ruolo da protagonista

Il Commissario Manara, spin-off di Una famiglia in giallo, è una serie televisiva andata in onda su Rai 1 tra il 2009 ed il 2011, che narra delle vicende di Luca Manara, anticonformista ed affascinante commissario che si trova a lavorare a stretto contatto con l’ispettore Lara Rubino, interpretata per l’appunto da Roberta Giarrusso.

I due svilupperanno, tra alti e bassi, una sintonia che li porterà quindi ad iniziare una relazione ed infine a fidanzarsi nel corso della prima stagione.

La Giarrusso ritorna, mantenendo lo stesso ruolo, anche nella seconda stagione della fiction, seppure il suo personaggio sia costretto ad abbandonare il commissariato per un corso di aggiornamento, salvo poi ricomparire al termine della serie.

Di questa esperienza, Roberta Giarrusso poi affermerà: “Il ruolo che mi è piaciuto più di tutti è sicuramente quello di Lara Rubino, nel Commissario Manara; in realtà mi sono piaciuti tutti quelli che mi sono stati proposti ma questo in particolare lo amo perchè è stato proprio un passaggio di carriera, sono passata praticamente ad un ruolo di protagonista, per cui è stato fondamentale, assolutamente, per la mia crescita professionale ed è il ruolo che in assoluto mi ha dato più successo, quindi ci sono particolarmente affezionata. Mi manca anche un po’, mi piacerebbe rifare una terza serie e sono convinta che anche i miei colleghi sarebbero contenti di rifarla, speriamo che questo desiderio ci venga esaudito”.

Fallo per papà: L’esordio cinematografico di Roberta Giarrusso

Fallo per papà è un film del 2012, scritto, diretto e coprodotto da Ciro Ceruti e Ciro Villano. Nel film, Roberta Giarrusso interpreta il ruolo di Annalisa, ragazza che uno dei due protagonisti stava per sposare e di cui l’altro era innamorato e che ha abbandonato entrambi all’altare; i due la reincontreranno in circostanze surreali e scopriranno che uno dei due ha potenzialmente una figlia, complicando di molto la loro mai sopita rivalità.

Il film, scritto in maniera leggera e purtroppo distribuito solo a livello regionale, riscuote tuttavia il consenso del pubblico.

I riconoscimenti di Roberta Giarrusso: Il leggio d’oro ed il premio Margutta

Il leggio d’oro è un prestigioso premio conferito ad attori ed attrici che si siano distinti nel campo del doppiaggio cinematografico e televisivo in Italia.

Il premio è organizzato dall’ENDAS con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali ed è stato definito come “L’oscar del doppiaggio” nientemento che da Ferruccio Amendola, leggendario doppiatore italiano che ha prestato la voce, tra gli altri, a Robert De Niro, Sylvester Stallone, Dustin Hoffman.

Dalla terza edizione il Leggio d’oro ha istituito il Premio alla voce. Proprio in questa sezione, nella categoria Premio alla voce della fiction, è stata insignita del prestigioso titolo Roberta Giarrusso, nel 2013 (X edizione).

Il Premio Margutta – La via delle Arti è un prestigioso appuntamento culturale che si tiene nella città di Roma. Il premio prende il nome da via Margutta, la cui fontana è anche ispirazione per il logo e l’immagine dell’iniziativa.

Nel 2015 Roberta Giarrusso è stata premiata nella sezione Fiction.

Previous ArticleNext Article
Informazioni biografiche