Guide

Come scoprire la scriminatura perfetta

Al centro, di lato sinistro o di lato destro, voi come portate la riga?

scriminatura perfetta

Ogni donna nasce naturalmente con delle preferenze, che la portano a ‘vedersi’ di più con scriminature laterali, oppure frontali. Recenti ricerche hanno però individuato quali sono le tecniche di divisione che donano alle donne, in base ai tratti del viso e alle caratteristiche degli occhi e della fronte. Scopriamo assieme questi tratti, per scoprire la scriminatura che fa per noi!

riga-laterale

La scriminatura centrale è adatta soprattutto ai visi piccoli, in quanto la riga centrale porta i capelli ad incorniciare il volto. Questo tratto permette di rendere ancora più dolci e piacevoli i visi minuti, mentre stona con i visi troppo rotondi perché crea un effetto ‘panettone’. La riga centrale non aiuta a nascondere le rughe attorno agli occhi, anzi, in quanto la contrazione viene fissata proprio in questo punto. Attenzione alla ricrescita, in quanto la riga centrale la mette in evidenza. Al contempo, i capelli ricci stanno molto bene con la riga centrale, mentre con i capelli lisci si rischia di ottenere un effetto troppo piatto oppure troppo hippie.

La scriminatura laterale dona alla maggior parte delle donne, in quanto aiuta a nascondere eventuali imperfezioni, come il mento sfuggente oppure un naso dalle dimensioni importanti. La riga di lato minimizza anche l’effetto visuale delle rughe, in quanto ‘sposta’ l’attenzione verso altre zone del viso. E’ importante variare la riga di tanto in tanto, per non sfibrare quella certa porzione di capelli e anche per aumentare il twist delle acconciature.

taglio-scalato-capelli-a-caschetto-con-riga-in-mezzo

La riga a zig zag si presenta, infine, come una proposta molto speciale, utile da adottare in alcuni casi per movimentare l’acconciatura e donare quindi un’allure più sbarazzina all’insieme. Non esistono regole sulla scriminatura a zig zag, essa può essere ben definita, ma anche essere realizzata in modo imperfetto, per un look più wild e tranquillo. Mentre gli anni ’80 chiedevano una riga a zig zag perfettamente definita, al giorno d’oggi si può usare la coda di un pettine sottile e poi lasciare che i capelli cadano con naturalezza. Per fissare questa tipologia di riga, forse meno facile delle altre, si può impiegare una spruzzata di spray lucidante e fissante.

Ricordiamoci che la scriminatura può realmente svoltare il viso di una persona, renderlo più fresco, invecchiarlo, oppure renderlo infinitamente più giovane. E’ importante chiedere un parere al proprio acconciatore se ci fidiamo di lui o di lei, in quanto un bravo professionista sa leggere i tratti del volto e quindi optare per la scriminatura più adeguata. In caso di dubbio, è sempre preferibile optare per una riga laterale, meno impegnativa della centrale e sicuramente meno definita.

La riga laterale permette inoltre di eseguire tutte le acconciature che desideriamo, rendendole meno impegnative e anche più leggere. La riga centrale può essere osata con la massima naturalezza se si ha la fortuna di avere un viso piccino, magari con tratti perfetti e con grandi occhioni. Anche in caso di chioma riccia la riga centrale può essere impiegata con sicurezza, il quanto il gioco dei ricci permette che l’effetto sia naturale e ben bilanciato in ogni occasione.

Previous ArticleNext Article