Tagli capelli 2015, ecco arrivare il wob

Alla scoperta del wob, un nuovo taglio must-have che vi consigliamo di adottare per la prossima stagione invernale!

capelli wob capelli-wob

Se siete alla ricerca del taglio migliore del prossimo anno, da sfoggiare tuttavia anche in questa parte finale del 2014, il wob potrebbe venire in vostro soccorso e in supporto di tutte coloro le quali desiderano dare un taglio netto i look passati, e proporsi nelle nuove stagioni con uno stile rinnovato e sempre qualitativamente brillante.

wob wob3

Stando a quanto è emerso nelle passerelle degli ultimi mesi, infatti, il nuovo taglio must-have sembra essere il wob, termine coniato per coniugare il “wavy” e il “lob”, e da non confondere al wet bob che qualche anno fa andava così di moda.

cop41 cop41

Ma cosa è il wob? E perché potrebbe realmente essere uno dei tagli dei quali non potrete più fare a meno?

Sinteticamente, il wob è un bob nella linea da orecchio a orecchio, che attraversando immaginariamente gli occhi, diventa una frangia. La texture è ricamata con una scalatura interna che possa consentire il giusto movimento delle punte, garantendo un’aria fresca e giovanile. Un taglio che il vostro parrucchiere saprà certamente ricostruire sul vostro profilo e sul vostro incarnato, garantendovi un look davvero invidiabile.

Leggi anche: Tagli di capelli corti

wob wob1

Per quanto ovvio, così come per quanto avviene per tutti i tagli, anche il wob non sarà ricreabile alla perfezione su qualsiasi viso, ma dovrà essere studiato e valutato attentamente affinchè non si tramuti in un hair style controproducente per la vostra brillantezza. I volti dove potrebbe essere nocivo il wob sono quelli particolarmente squadrati e scolpiti, poiché tale taglio potrebbe sottolineare il punto della mascella – mandibola, che invece si dovrebbe cercare di porre in secondo piano.

Fortunatamente, per tutti gli altri visi il wob sembra potersi instaurare con particolare efficacia. Sarà il vostro parrucchiere a individuare la giusta lunghezza, valutando se – per esempio – val la pena scoprire o coprire l’orecchio: decidendo di scoprire le orecchie il parrucchiere potrà raggiungere l’obiettivo di slanciare i visi più tondi, sollevando gli zigomi e focalizzando l’attenzione sullo sguardo. Di contro, agendo con copertura delle orecchie, procederà all’attuazione di un taglio certamente più prudente, da applicarsi sui visi già slanciati.

wob wob2

In ogni caso, non abbiate paura di sfoggiare il wob, considerando che le vip di mezzo mondo lo hanno già adottato come alternativa di cui tenere debita considerazione. Come sottolineano alcuni noti hairstylist, se individuerete la giusta lunghezza, il wob sarà una sorta di lasciapassare nel mondo dello stile, e non vi saranno frontiere o ostacoli nell’adozione di questo straordinario hairstyle moderno.

Per quanto infine concerne il resto, potete valutare l’applicazione di creme o paste speciali per i capelli più ribelli, che andrete ad applicare con la spazzola. Noi vi consigliamo di non applicare inizialmente alcun tipo di accessorio, e godere quindi della bellezza naturale e fresca di questo taglio. Successivamente, potrete valutare se andare ad applicare specifici accessori per capelli che andranno a premiare ulteriormente la vostra scelta.

Leggi anche: Cosa è il wob

wob wob4

In ogni caso, il nostro consiglio non può che essere sempre lo stesso: rompete gli indugi e date un taglio al passato, visto e considerato che essere troppo conservatrici, in fatto di look per capelli, non ha mai portato troppo bene. Parlate apertamente con il vostro parrucchiere e individuate insieme a lui la soluzione che potrà garantirvi le migliori fortune sulla vostra chioma.

Cercate quindi di calibrare il vostro hair style sulla base dell’incarnato, e analizzate con coscienza e oggettività i pregi e i difetti del vostro viso: è troppo lungo o schiacciato? La mascella è molto pronunciata? Gli zigomi sono ben visibili? Le orecchie sono proporzionate?