NanoPress

Guide

33 tagli di capelli freschi e facili da gestire

Le mode di stagione ci consigliano tagli sempre diversi e molto allettanti, soprattutto se sono indossati dalle grandi star.

1 di 32

capelli corti

L’ispirazione deve sempre aiutarci ad essere più belle, ma alcuni tagli stanno bene solamente se sono freschi e si presentano perfettamente acconciati. Tutte le donne che sanno di avere poco tempo, perché iper impegnate oppure leggermente pigre, possono scegliere delle alternative più intelligenti, che permettano loro di essere sempre in ordine senza continue sessioni dal parrucchiere.

Vediamo assieme una serie di consigli ‘ a basso mantenimento’, ovvero studiati per essere facili e veloci da acconciare in ogni momento della giornata.

capelli basso mantenimento

La prima soluzione interessa i capelli spessi. Quante volte ci siamo recate dal parrucchiere chiedendo l’ultima, griffata, acconciatura, scoprendo dopo il primo lavaggio home made di avere un fungo in testa? Ciò accade soprattutto con i capelli spessi, che si presentano perfetti quando escono dalle sapienti mani dei parrucchieri ma si gonfiano inesorabilmente dopo poco tempo. La soluzione perfetta per chi possiede una chioma spessa è un taglio assolutamente scalato e di media lunghezza. Questa soluzione permette sia di usare la piastra per controllare lo spessore sia di raccogliere i capelli quando sono troppo gonfi e ribelli.

Chi, al contrario, presenta capelli molto sottili potrebbe rimanere scioccata dalla mancanza di volume che segue l’acconciatura professionale. La scelta migliore consiste in un taglio pari, magari in un caschetto che sa offrire eleganza e che può essere gonfiato all’occorrenza con speciali prodotti di styling.

Un no deciso deve inoltre essere detto ai tagli troppo lunghi, in quanto i capelli sottili potrebbero apparire ancora meno di quello che sono in realtà.

articolo 1 immagine 1

Chi ha i capelli ricci e poco tempo a disposizione non deve avventurarsi in tagli troppo audaci, ma preferire un bel bob scalato nella parte frontale e mantenuto più corto sulla nuca. Questo trucco consente di regolare autonomamente i volume dei ricci e si propone perfetto in ogni occasione. La stessa regola interessa i capelli mossi. Un messy bob aiuta a definire il volume e si presenta quasi sempre ordinato. Scegliere tagli medio corti aiuta inoltre a raccogliere la chioma quando il tempo è proprio poco, cosa che non può avvenire con i caschetti corti o con i tagli maschili.

Il taglio ‘a basso mantenimento’ per i capelli mossi può essere rappresentato da un caschetto pari, il quale offre stile e può essere lisciato all’occorrenza con la piastra o con manovre eseguite ad arte con l’asciugacapelli.

Chi, infine, ha capelli molto dritti e soffre di carenza di volume può preferire un taglio scalato ma con proporzioni dolci. La scelta ideale è anche in questo caso una scalatura più dolce nel retro e più audace nella parte davanti, che sa incorniciare il viso e anche addolcirne i tratti.

Un passe partout per i capelli dritti è il classico taglio pari, ma attenzione alla cura, in quanto i capelli così tagliati possono essere lasciati sciolti solo se puliti e perfettamente pettinati. D’altro canto, il taglio pari permette di acconciare nella massima velocità i capelli, creando trecce e code di cavallo che permettono di mantenere la chioma perfettamente ordinata in ogni occasione.

11009917_290782814379322_8304255122453070092_n

1 di 32

Previous ArticleNext Article