Tatuaggi sul piede: una guida completa con tante foto!

Una guida completa – accompagnata da tante foto – per tutte le donne che in questi giorni stanno pensando di farsi un bel tatuaggio al piede!

1 di 7

tatuaggi-piede tatuaggi-piede

Volete realizzare un nuovo tatuaggio sul piede? Sappiate che si tratta di una scelta molto trendy, e che tantissime donne si sono recentemente avvicinate a questa moda per poter incrementare la propria autostima o la voglia di comunicare discretamente un’emozione. Ma quali disegni utilizzare per il vostro primo (o prossimo) tatuaggio sul piede? Cosa dovete assolutamente sapere? E quali sono i segreti che nessuno vi ha mai rivelato sul tatuaggio al piede? Cerchiamo di saperne di più con questa nostra guida completa, accompagnata da tante, immancabili foto!

Disegno tatuaggio al piede

Il piede è una superficie piuttosto lunga del nostro corpo. Pertanto, è una sorta di tavolozza che si presta bene all’effettuazione di numerosi tatuaggi, più o meno estesi e articolari. Potete per esempio scegliere di puntare sulla zona centrale, il vero e proprio piede, oppure andare a lavorare sulla zona vicino alla caviglia, particolarmente gettonata.

tatuaggio-piede-scritta-15 tatuaggio-piede-scritta-15

In linea di massima, infatti, le donne cercano di farsi un tatuaggio sul piede andando a coprire completamente la parte superiore: è una scelta molto comune, soddisfatta mediante la realizzazione di un tatuaggio dalla forma rettangolare, con l’altezza che sarà maggiore della larghezza, e che potrà essere “allungata” fino a piacimento e, nei casi più estremi, fino alle dita del piede. Numerosi sono i temi utilizzati: si pensi agli animali, ai nomi, ai tribali, e così via. Provate a dare uno sguardo alla nostra fotogallery di oggi… siamo certi che troverete qualche utile spunto!

Piccolo è meglio?

Come intuibile, non è detto che l’ampiezza di un tatuaggio sul piede sia proporzionale al suo livello di qualità. Per poter ottenere un risultato gradevole, spesso è sufficiente puntare su qualcosa di dimensioni più modeste. Pensate alla possibilità di realizzare un piccolo cuore, una piccola freccia, un piccolo nome della persona amata. Sono dei modi semplici e discreti per poter abbellire una delle zone più sensuali del vostro corpo, senza esagerare con l’estensione del disegno o delle scritte.

In tal proposito, non possiamo che ricordarvi come, in realtà, non vi sia un’immagine che sia meglio di tutte le altre. Per poter arrivare alla definizione del miglior tatuaggio per il vostro piede, non dovete far altro che cercare di pensare a voi stesse e, successivamente, al modo con cui riuscirete ad apprezzare al meglio una parte del corpo che, peraltro, è coperta per quasi tutto l’anno, e che proprio per questo motivo si presta a poter essere oggetto di maggiori personalizzazioni e soddisfazioni in termini di “voglia di osare”.

tatuaggio-caviglia-3 tatuaggio-caviglia-3-1

Mediamente, noterete in compagnia di un bravo tatuatore che la maggior parte delle donne predilige dei tatuaggi di piccole dimensioni, di un unico tono piuttosto che grandi e super colorati. Non mancano, però, gli esempi di vere e proprie opere d’arte a portata di… piede!

Dolore tatuaggio al piede?

Fin qui, le belle notizie. Purtroppo, però, c’è da condividere una grande verità che, comunque, non dovrebbe scoraggiarvi dall’abbracciare l’idea di farvi un bel tatuaggio al piede: il tatuaggio al piede fa infatti mediamente più male di altre zone del corpo. La “colpa” è del fatto che sul piede non sono presenti grandi accumuli di grassi e grandi tessuti muscolari. Dunque, lo spazio sussistente tra pelle, nervi e ossa è abbastanza ridotto. Tradotto in termini ancora più concreti: è possibile che facendo un tatuaggio al piede soffrirete un po’ di più rispetto a quanto non sarebbe lecito attendersi – ad esempio – da un tatuaggio fatto sul braccio, sul petto o sulla pancia. Non si tratta di dolori insopportabili (ovviamente!), ma se siete particolarmente timorose a dolori e fastidi, meglio orientarsi su altro.

Tempi tatuaggio al piede

Non esistono momenti “migliori” di altri per farsi un bel tatuaggio al piede (se non, naturalmente, il momento in cui siete “pronte”!. Sappiate però che il periodo di guarigione dal tatuaggio prevede che indossiate indumenti piuttosto leggeri, e che sopra la parte interessata dal tatuaggio per un primo momento sia meglio usare solo un calzino di cotone e senza scarpe. Pertanto, se state molto tempo a casa potete certamente puntare su qualsiasi momento dell’anno (anche l’inverno) per un bel tatuaggio sul piede. In caso contrario, meglio puntare sulla bella stagione, condividendo con il vostro tatuatore il da farsi per avere cura del nuovo tatuaggio.

10-foot-tattoo 10-Foot-Tattoo

1 di 7