Connect with us

Nuovi tagli di capelli 2016 su CapelliStyle.it

Treccia a spiga, ecco come puoi realizzarla!

Acconciature

Treccia a spiga, ecco come puoi realizzarla!

Vediamo, passo per passo, in che modo sia possibile realizzare una bella treccia a spiga con la quale abbellire il proprio personalissimo look!


1 di 29

treccia-spiga

Nel corso degli ultimi anni la treccia a spiga è rapidamente divenuta una delle modalità preferità di acconciare i capelli con la treccia: una modalità semplice, raffinata e molto attraente, che tantissime vip hanno potuto felicemente sperimentare, condizionando indirettamente le scelte di molte lettrici. Ma come poter realizzare una ottima treccia a spiga senza errori e senza fatica?

Pettinare i capelli

La prima cosa che dovete fare è quella di pettinare bene i capelli, in maniera tale che non abbiano nodi evidenti. Non è necessario spazzolarli a lungo, ma solamente assicurarsi che siano sufficientemente “lavorabili” e ordinati. Quindi, create una riga laterale, ricordando che se volete una riga a destra dovrete spostare i capelli sulla sinistra e, se desiderate una riga a sinistra dovrete spostare i capelli sulla destra. Provate a mettervi allo specchio, e valutate entrambi i lati.

img_come_fare_una_treccia_tipo_fishtail_o_a_spiga_di_grano_830_orig

Si inizia!

Terminata la breve fase di preparazione, prendete i capelli e divideteli in due parti uguali. Prendete ora una ciocca esterna da una delle due sezioni, e portatela all’interno dell’altra. In questo modo avrete portato una parte dei capelli di una delle ciocche, dietro alla ciocca che non è stata interessata dalla “scissione”. Terminato il movimento, dovreste avere in mano solamente due ciocche (la parte della prima è stata inglobata dalla seconda). Ora, fate la stessa cosa con l’altra ciocca: prendetene una parte e mettetela dietro l’altra ciocca. Continuate ad eseguire lo stesso movimento man mano che procedete e, al termine di ogni movimento, stringete un pò la treccia.

treccia-a-spiga-risultato-finale-154355_L

Come concludere

Portate avanti il lavoro fino a quando avrete delle ciocche lavorabili. Al termine, chiudete il tutto con un elastico trasparente o dello stesso colore della chioma, e terminate così la treccia.

Ricordate che questo tipo di treccia, come la generalità dei capelli raccolti in treccia, non necessita di un grado di perfezione assoluto e, dunque, nessuno vi domanderà di essere rigidamente ordinate nella sua realizzazione. Anzi, se possibile, una treccia leggermente imperfetta è ancora più bella e seducente di una che sembra costruita con la matita. Naturalmente, non prendete alla lettera il carattere sbarazzino della treccia: dovrete pur sempre sforzarvi di creare una treccia sufficientemente ordinata da dare di voi un’impressione sobria, ma – nel contempo – non così ordinata da apparire troppo rigida.

Per poter dare il massimo con un look che sia leggermente finto spettinato, una volta che avrete finito di acconciare la vostra treccia potete prendere le ciocche e tirarle leggermente, ottenendo così l’effetto desiderato.

È altrettanto ovvio che, soprattutto nelle prime occasioni, la realizzazione della treccia a spiga possa risultare un pò laboriosa e complessa. In realtà, vi renderete presto conto, con il passare dei tentativi, che padroneggiare questa tecnica non è affatto difficile. E che, man mano che andrete avanti con le ripetizioni, riuscirete a personalizzare a sufficienza questa tipologia di treccia, rendendola una delle vostre preferite.

E voi che ne pensate? Vi piace acconciare i capelli con le trecce?

1330-sem06-tendance-tresseepi-630x0-1

1 di 29

More in Acconciature

To Top