Connect with us

Nuovi tagli di capelli 2016 su CapelliStyle.it

Vitamine per capelli: nutrire e proteggere la vostra chioma

Guide

Vitamine per capelli: nutrire e proteggere la vostra chioma

In che modo si può garantire una migliore salute dei capelli? Semplice: facendo il pieno di vitamine… o quasi!


vitamine per capelli

Esistono delle vitamine per capelli utili per poter dare il giusto tocco di vitalità e di salute alla nostra chioma? La risposta potrebbe essere tendenzialmente positiva, a patto di non attendersi miracoli. In altre parole, sebbene esistano dei prodotti integrativi che possono conferire un beneficio utile per la nostra chioma, è anche vero che gli integratori vitaminici non possono certamente costituire la leva per ottenere una folta chioma se il nostro capo è calvo. Ma quale è la verità allora?

capelli-vitamine1

Non possiamo certamente non iniziare questo approfondimento senza ricordare che al giorno d’oggi, complici e protagonisti ritmi stressanti di lavoro e un’alimentazione sregolata, molte persone non riescono a introdurre nel proprio organismo la giusta dose di vitamine e di sali minerali. D’altronde, è sufficiente farsi un piccolo esame di coscienza per poterne sapere di più: quante volte riusciamo realmente a mangiare correttamente? Quanto spesso riusciamo a consumare i pasti con la giusta lentezza?

Probabilmente alle domande di cui sopra la risposta è parzialmente negativa. E un primo colpevole segnale di questa carenza vitaminica può apparire proprio sui nostri capelli, che appariranno più stressati e sfibrati, spenti e tendenti alla caduta. Come se quanto sopra non fosse sufficiente, considerate anche tutte le cattive abitudini di vita: l’alcol, il fumo, il caffè e altri elementi possono ostacolare l’assorbimento delle vitamine. Lo stesso dicasi per i farmaci: al termine di un ciclo di cura con antibiotici, infatti, i capelli non potranno che apparire più deboli e fragili. La ragione è ben spiegabile da qualsiasi medico: i farmaci possono infatti inibire l’azione delle vitamine, con ciò che ne consegue sul fronte della salute dei nostri capelli.

cibo-x-capelli

Tutto qui? Non proprio. A influenzare negativamente sulla salute della chioma sono infatti anche situazioni di stress lavorativo o familiare, gravidanze, allattamento, cottura sbagliata dei cibi e altro ancora. Insomma, un vero disastro, un territorio pieno di mine che potrebbero peggiorare radicalmente la salute del capello. E come rimediare, dunque?

Leggi anche: Come contrastare i capelli diradati

Le vitamine per capelli non esistono. O, meglio, esistono delle vitamine che fanno bene all’intero nostro organismo e, in esso, anche ai nostri capelli. Ad esempio, la vitamina A può vantare delle proprietà molto importanti per la chioma poichè può prevenire l’invecchiamento del capello e nutrirlo con particolare efficacia. Ancora, la vitamina A può rafforzare il nostro sistema immunitario, proteggendoci dal rischio di forfora e capelli secchi, che sono invece tipiche manifestazioni di carenza di vitamina A, a sua volta ricollegate all’ispessimento del cuoio capelluto e all’accumulo del sudore artificiale. Se non volete ricorrere a specifici integratori, sappiate che arricchendo la vostra dieta con broccoli, carote e cavoli, riuscirete a fare il pieno di questa vitamina.

Da non sottovalutare anche il contributo delle vitamine del gruppo B, che possono contribuire a mantenere i capelli in buone condizioni di salute, evitando di farci ricadere nelle tipiche manifestazioni di carenza di tale vitamina B, che può essere rappresentata da capelli grassi, forfora, calvizie. Fagioli, uova, verdure e cereali integrali dovrebbero fare al caso vostro.

omega3_poteine_capelli_610x400

Discorso simile, in termini di benefici, anche per la vitamina C, che può stimolare la circolazione del sangue nel nostro organismo e, dunque, anche quella verso il cuoio capelluto e i follicoli: come noto, la vitamina C è ampiamente presente in frutta e verdure, come limoni, carote, arance.

Leggi anche: Come recuperare la salute dei capelli dopo un’estate al mare

Più sottovalutata, ma pur sempre fondamentale, è la vitamina E. Il suo potente ruolo antiossidante può favorire l’assorbimento di ossigeno nelle cellule del nostro corpo, e contrastare dunque la scarsa ossigenazione del cuoio capelluto, che è a sua volta una delle determinanti per la perdita di tono e di brillantezza della chioma. Di contro, la sua evidente azione antiossidante può essere utile per garantire una migliore salute dei capelli: fate pertanto il pieno – o quasi! – di frutta secca e oli vegetali. Proseguendo nell’elenco alfabetico, incontriamo anche le vitamine H, che possono stimolare la crescita del capello: la potete trovare sia nelle uova che negli spinaci, e ancora nelle arachidi e nel pollo.

frutta_verdura_vitamine

Naturalmente, gli stati di carenza vitaminica non sono mai così gravi da determinare la perdita di capelli. Tuttavia, non è da escludere che eventuali carenze di vitamine possano effettivamente pregiudicare la salute della chioma: il nostro consiglio, dopo aver effettuato appositi esami e analisi, è quello di condividere con il vostro medico di fiducia il da farsi per poter cercare di ripristinare idonei livelli vitaminici nel proprio organismo.

In commercio esistono tantissimi integratori che potrebbero fare al caso vostro. Anche in questo caso, pur trattandosi di prodotti da banco, potrebbe essere utile parlarne preventivamente con il vostro medico, individuando dunque l’integratore che sarà più utile per risolvere eventuali stati carenziali.

Se tuttavia volete provare un rimedio naturale per cercare di risolvere problemi di stress nei vostri capelli, provate ad applicare su di essi una soluzione a base di erbe: ne potete trovare tantissime in erboristeria.

More in Guide

To Top