I tagli cortissimi visti da dietro rivelano degli aspetti, a volte, che le viste davanti non lascerebbero neanche sospettare. Avete presente quei tagli in cui davanti fanno bella mostra di se ciuffi laterali esuberanti o frangette lunghe e disordinate? Beh, ci si aspetterebbe che la parte posteriore di questi tagli sia simile per lunghezza e/o per tipo di taglio. Invece spessissimo la parte posteriore è di tutt’altro tipo di taglio e questo accresce l’originalità ed il carattere del look. Ma… se non li vediamo da dietro, come facciamo a giudicare?

I tagli cortissimi visti da dietro.

La stragrande maggioranza delle volte ci troviamo a valutare un’acconciatura, e spesso anche a pensare di adottarla, avendola vista solo davanti. Per una parte, forse anche grande, di acconciature può anche essere una prassi applicabile. Ad esempio un taglio di capelli lunghi mostra almeno una parte della sezione posteriore anche guardandola davanti. E, oltretutto, molti tagli medi e lunghi lasciano intuire davanti esattamente quello che vi si troverà indietro. E allora, in quei casi, va bene così: giudichiamo pure avendone visto la sola parte anteriore.

Poi, però, ci sono i tagli corti. E, soprattutto, quelli cortissimi. E qui il rischio di “sorprese posteriori” è elevatissimo! I tagli cortissimi molto spesso dietro presentano proprio la parte più “particolare” di se, quella parte che definisce uno stile, un look. Ed allora è principalmente QUELLA la parte che dobbiamo analizzare prima di adottare un taglio cortissimi.

I tagli cortissimi visti da dietro: le incognite!

Prendiamo un bel taglio cortissimo e guardiamolo davanti: un ciuffo laterale in bella evidenza, magari con colori forti. Poi sopra, delle belle ciocche disordinate, in perfetto stile messy. E anche qua altri colori, più d’uno, tutti di carattere. Beh, ora giriamolo piano piano: cosa ci sarà dietro? Probabilmente altrettanto “disordine ordinato”, ciuffi volutamente ribelli e punte o lunghezze di colori di una certa “forza”. Giriamo, giriamo e… oh?!? E che fine hanno fatto i capelli? Dietro, signore mie, non c’è niente! Cioè, c’è “l’assenza” dei capelli che fa bella mostra di se. C’è, in definitiva, una bella RASATURA, una sfumatura bella altatagli cortissimi visti da dietroTe lo aspettavi? No, no di certo. Ecco, care ragazze, perché sono importanti, anzi, importantissimi i tagli cortissimi visti da dietro. Per svelare le sicure incognite!

I tagli cortissimi visti da dietro: la nostra photogallery.

Ok. Adesso, svelato il perché, passiamo proprio a vederle, analizzarle queste viste posteriori. Proviamo a capire proprio da questi tagli cortissimi visti da dietro come creare equilibrio tra le due parti dell’acconciatura o, al contrario, come creare discontinuità per un taglio che per prima cosa ricerca la personalità, il carattere, la decisione. E, dopo aver scelto attentamente, prendete spunto, copiate le immagini che più si addicono al vostro viso e, perché no, al vostro carattere, e fatevi realizzare il taglio che avete scelto. E, mi raccomando, che la parte posteriore sia esattamente come l’avete scelta dalle foto!

Vi lasciamo ora alla nostra fotogallery su Instagram @capellistyle.it