Floriana Bertelli biografia: la bella del Tg3

Floriana Bertelli è una giornalista molto conosciuta delle reti Rai.

Nata a Roma il 31 gennaio del 1956 è un’appassionata di sci e sport sulla neve. Cresce a Ovindoli dai suoi 15 anni di età, è amata e ha molti amici. A 24 anni scia a livello agonistico nelle sue zone, ricche di impianti eccellenti. Tutt’oggi è molto legata a questo territorio che frequenta sia in inverno per sciare, sia in estate per farci delle lunghe camminate. Nell’ottobre del 1990 si iscrive, terminati gli studi, all’Albo dei giornalisti professionisti e dal 1994 conduce il Tg3 sulla Rai.

La Bertelli si avvicina al giornalismo in modo bizzarro. Inizialmente il suo desiderio era quello di fare la fotografa e proprio per questo motivo, dopo aver scattato con passione delle foto di paesaggi invernali a Ovindoli, le invia a Milano, ad una rivista che si occupava di sport invernali e, in particolare, di sci di fondo che necessitava di un commento alle foto. Floriana Bertelli si propone quindi per questo impiego, mossa da grande passione: sia per il paesaggio, sia per lo sport dello sci, nel quale è esperta professionista. Inizia così a scrivere di sci di fondo. La sua carriera inizia proprio così, come giornalista su carta, scrivendo sul Corriere dello Sport di scii e sport invernali, seguendo anche in prima persona diverse edizioni della Coppa del mondo.

La carriera sportiva, che la Bertelli ha iniziato nel lontano 1985, ad un certo punto non risulta più essere del tutto stuzzicante, quindi decide di passare alla cronaca. In quel momento la giornalista capisce che la cronaca soddisfa il suo piacere nel curiosare. Approda in televisione, ma si occupa perlopiù di fare l’inviata come freelance. Su Telemontecarlo. Floriana Bertelli è brava e di bell’aspetto: gambe da fenicottero, vita stretta, sedere a mandolino, curve giuste. È alta 1,73 e pesa 62 chili, una modella praticamente. Proprio per questo motivo Sandro Curzi gli affida lo spazio delle 14e30. Siamo nel periodo in cui Rosanna Cancellieri conduceva “Dove sono i Pirenei”. Quando Curzi se ne va, il nuovo direttore del tempo, Daniela Brancati, impone a Floriana Bertelli lo spazio delle 22e30.

Floriana Bertelli conduttrice televisiva

Questo tipo di carriera, l’inviata tv, era impegnativo, portava via molto tempo, occupava in modo invadente la vita privata e oltretutto i viaggi doveva finanziarseli da sola. Il gioco valeva la candela, nel senso che era comunque un modo per farsi conoscere. Il precariato e l’impegno al di sopra dei compensi gettano poi Floriana Bertelli nello sconforto. Oltretutto la nascita di un figlio rende sempre più difficile viaggiare, senza perdere importanti momenti di vita familiare. Si trattava di fare una scelta importante di vita fra lavoro o famiglia. Finalmente all’inizio degli anni ’90 arriva un contratto con Aldo Biscardi, il caporedattore del Tg3 nazionale.

Floriana Bertelli si presentava in tv distinguendosi per bellezza e capacità. Paolo Bonanni, direttore della rivista Max, che ha spogliato moltissime showgirl e donne dello spettacolo, confessa che avrebbe voluto spogliare per scatti interessanti anche la Bertelli, ma che purtroppo per lui non c’è riuscito. Fra i due vi è comunque stima e ammirazione. Come conduttrice del giornale è in gamba, ama il suo lavoro e lo fa con passione. Quando parla di notizie pesanti e disgrazie terribili, anche se non è semplice mantenere il distacco, ci riesce, pur mettendoci una vena di emotività e vicinanza, a differenza di altri conduttori che si mantengono indifferenti e freddi. Oggi Floriana Bertelli è ancora presentatrice del Tg3, e si presenta ancora bella e capace. Qualche critico parla di qualche ritocco dal chirurgo plastico, ma non importa. Immortalata dai giornali di gossip al mare, in bikini, la Bertelli si presenta con un fisico da ragazzina da far invidia a molte.