Come avere un pixie cut come Jennifer Lawrence!

Jennifer Lawrence

Riconoscete la donna oggetto del nostro approfondimento odierno? Si tratta di Jennifer Lawrence che – oltre che per motivi professionali – termina spesso sulle pagine delle riviste patinate per la sua capigliatura sempre piuttosto elegante e, in sintesi, per essere una vera e propria paladina del pixie cut. Un taglio, il pixie, che spesso è altresì protagonista dei nostri focus, considerato che è ben in grado di costituire valida alternativa per i capelli corti o cortissimi, qualificandosi come una delle principali tendenze degli ultimi anni.

Leggi anche: 25 tagli di capelli pixie cut romantici per la primavera estate 2015

jenni-0

Ebbene, considerato che è sotto gli occhi di tutti che tale tendenza si sta affermando anche nel 2015, è bene cercare di tornare sul pixie cut proprio grazie alle occasioni di stile proposteci da Jennifer Lawrence, che nel corso degli anni – pur rimanendo fedele a una sua base di riferimento – ci ha comunque deliziato con alcuni accorgimenti di stile davvero imperdibili. Dunque, bando alle ciance: date un’occhiata a questa collezione fotografica che ha come protagonista la bella Jennifer, e vedrete in che modo sia possibile strutturare opportunamente il proprio look.

Ma quale pixie cut scegliere per il proprio stile? In linea di massima, è bene ricordare come il pixie cut non debba mai essere troppo aderente alla testa (finirebbe con il creare un antiestetico effetto “casco”), ma – di contro – debba ispirare leggerezza e dinamismo. Dunque, meglio procedere con un pixie cut piuttosto sbarazzino, che possa essere spettinato, pur leggermente, ai lati e sulla nuca. Stesse regole valgono inoltre se il mento è appuntito, mentre se il viso è molto quadrato, sarebbe più opportuno cercare di concentrare il proprio volume sulla parte alta della testa, con ciocche che non potranno che sfuggire lateralmente dal vostro taglio.

Per i visi tondi, procedete invece a creare delle geometrie. Il taglio deve essere cortissimo lateralmente al fine di incrementare l’altezza potenziale dello zigomo, donando dunque più volume al volto.

Leggi anche: 14 tagli di capelli pixie per i vostri gusti

Ricordate infine la solita regola ben valida: il pixie cut non è un taglio adatto a tutte le donne e, tra di esse, alle donne che non si prendono costante cura di sé stesse. Il pixie deve infatti essere “rinfrescato” almeno una volta ogni 30-40 giorni, visto e considerato che se si lascia passare più tempo le geometrie perderebbero di utilità e fascino.

Fonte: inonit

Caschetto mon amour, 20 tagli da guardare e condividere! [FOTOGALLERY]

4 modi cool per indossare un fazzoletto!