NanoPress

Tendenze

Capelli color caramello: il top della primavera 2016!

Un nuovo approfondimento sul color caramello, una delle tonalità al top per questo 2016!

capelli caramello

Avete mai pensato di tingervi i capelli color caramello? Se non lo avete ancora fatto, è possibile che al termine di questo approfondimento, e dopo la consultazione della fotogallery che abbiamo scelto di riservarvi, possiate effettivamente assumere nella dovuta considerazione l’idea di approcciare a una nuova tonalità particolarmente alla moda come – appunto – il caramello. Una tonalità deliziosa non solamente sotto il profilo culinario, quanto anche sotto quello estetico… almeno a giudicare dalle tantissime donne vip di tutto il mondo che proprio sul colore caramello hanno deciso di investire i propri sforzi in materia di hairstyle!

Come ottenere il colore caramello?

capelli-colore-caramello

Ma che cosa è il colore caramello? E come si ottiene? Il colore caramello è, in realtà, un gradevole e ricercato effetto multicolor che viene generato partendo da una base castana chiara, e aggiungendo a questa dei riflessi dorati. L’obiettivo del colore caramello è dunque lo stesso che da diversi mesi stiamo ripetendo su queste pagine: allontanare il rischio che il colore dei propri capelli appaia troppo “piatto” e omogeneo, e andare invece ad avvicinarsi alle nuove tendenze del momento, che premiano il dinamismo e l’originalità attraverso le più gradevoli sfumature.

capelli-2015-colore-tendenze-744x445 (1)

Quali obiettivi si possono raggiungere con il colore caramello?

In altre parole ancora, il colore caramello punta ad alleggerire una chioma piena e voluminosa, attraverso una procedura di schiaritura dei capelli sulle lunghezze in modo degradé verso le punte. La parte più chiara sarà dunque quella intorno al viso, in maniera tale che il volto possa essere premiato attraverso un effetto illuminante. La parte più scura starà invece sulle parti più lontane dal viso, creando un notevole gioco di contrasti che, tuttavia, non apparirà netto, bensì graduale e ben in grado di rappresentare la ricerca della propria “nuova” bellezza”.

Il colore caramello sta bene a tutte?

Probabilmente il colore caramello non sta bene a tutte. Ma questo non deve certamente essere un deterrente! Non esiste infatti un colore di capelli che possa essere abbinato senza personalizzazioni a tutte le chiome. E dunque, anche il colore caramello deve essere selezionato e reso “flessibile” alla fine di un adeguato percorso di personalizzazione, che possa partire anzitutto dal colore di base, dal proprio incarnato, dalle caratteristiche del proprio viso, dalle emozioni che vogliamo comunicare all’esterno, e così via. Con tali prerogative, il colore caramello può adattarsi idealmente a tantissime donne, sia che si parta da una tonalità più chiara, sia che si parta da una tonalità più scura, e si desideri approdare verso il caramello.Gold-Garage-Angelina-Jolie-colore-tinta-capelli-scuri

Meglio i capelli corti o i capelli lunghi?

Il colore caramello può essere adattato a qualsiasi tipo di lunghezza. Se quanto sopra è vero, è altrettanto vero che, essendo il colore caramello ottenuto attraverso opportune sfumature, il meglio lo si raggiungerà probabilmente con capelli sufficientemente lunghi da poter manifestare in tutta la loro estensione e pienezza le sfumature di cui sopra. In particolare, nelle donne con i capelli lunghi sarà sufficiente colorare la chioma con tali tecniche e lasciarla liscia, per poter sprigionare sensualità e romanticismo da tutti i pori!

Una fotogallery per concludere in bellezza!

In conclusione di questo approfondimento, non possiamo non soffermarci brevemente sulla fotogallery che anche oggi abbiamo avuto il piacere di elaborare per voi. Nelle righe che seguono troverete ben 25 foto di capelli color caramello, adattati a ogni lunghezza, che vi consigliamo di guardare con attenzione. Immaginate se possano o meno fare al caso vostro, ed esercitatevi nel capire quali siano le modifiche che andrebbero fatte per poter premiare ulteriormente il vostro appeal. Che ne pensate? Che risultato avete ottenuto?

Previous ArticleNext Article
Informazioni biografiche