Come scegliere il fissante: qualche consiglio utile per te!

Ogni volta che ti fai fare una messa in piega o un taglio particolare dal tuo parrucchiere, si presenta sempre il solito dilemma: quale fissante scegliere?

fissante capelli

Come scegliere il fissante ce lo consigliano gli esperti, dipende da una serie di variabili e l’indicazione giusta può venire solo da chi ha tanta esperienza di capelliMousse, gel o… la classica lacca? Come scegliere il fissante per i tuoi capelli è una cosa importante e i fissaggi sono più d’uno. Occorrerà effettuare la scelta a seconda della tipologia di acconciatura, se di quelle raccolte oppure sciolte, dalla natura dei tuoi capelli e, perché no, anche dalle tue abitudini.come scegliere il fissante

Come scegliere il fissante: la lacca

Preferisci la lacca se i tuoi capelli sono lunghi, o anche medio-lunghi. In realtà anche i capelli di lunghezza media possono necessitare della lacca rispetto agli altri fissanti. Per fissare in modo naturale i tuoi capelli senza appesantirli potrai optare per una lacca ai siliconi volatili, che ha un fissaggio più leggero. Se vuoi dare un po’ di volume ai tuoi capelli, spruzza la lacca mentre sei a testa in giù, poi alza i capelli e dai forma all’acconciatura, e infine un ultimo spruzzo per l’ultimo fissaggio.come scegliere il fissante

Ricorda: se non vuoi che la chioma si appesantisca dovrai mantenere la bomboletta a non meno di trenta centimetri.

come scegliere il fissanteE’ importante spruzzare la lacca prima di passare il phon, sul capello umido, per poi procedere con il brushing: così l’acconciatura durerà più a lungo.

Se si tratta di conservare un perfetto liscio, allora il prodotto va applicato sulla lunghezza e sulla punta dei capelli, evitando lo spruzzo diretto sulla radice, soprattutto se si ha il cuoio capelluto sensibile.come scegliere il fissante

Il fissaggio dello chignon richiede che la lacca venga applicata DURANTE la creazione dell’acconciatura: crea una scriminatura laterale oppure pettina all’indietro i tuoi capelli, poi inizia a lisciare con la spazzola e crea una coda in una posizione non troppo bassa sulla nuca; poi applica la lacca sia in testa che sulla lunghezza dei capelli raccolti per poi procedere con il girare la coda attorno all’elastico. Infine fissa il tutto con dei fermagli che nasconderai fra i tuoi capelli, ma dai sempre un ultimo tocco di fissaggio spruzzando un po’ di lacca.

Come scegliere il fissante: il gelcome scegliere il fissante

Quando vediamo come scegliere il fissante per capelli, il gel è il prodotto che ormai ci viene in testa per primo, e che fa bella mostra di se prima di tutti gli altri, sugli scaffali dei centri commerciali ed anche dei negozi specifici. Però non dimentichiamo che è vero che è molto pratico, ma lo è soprattutto per il taglio corto.

come scegliere il fissanteFissa in modo molto tenace e con esso si possono realizzare styling lavorando ogni singola ciocca con le proprie mani. Ricordati che il gel va scaldato tra le dita prima dell’applicazione. Mi raccomando, fai attenzione alla dose: una quantità grande come una noce andrà benone, altrimenti avrai solo dei capelli appiccicosi. Perché tenga più a lungo il gel va applicato sui capelli ancora umidi. Se la tua pelle è grassa forse allora è meglio che tu scelga la mousse o anche la spuma.

La mousse

Ha un fissaggio più leggero del gel e delle lacche forti, e può essere utilizzata anche se possiedi capelli fini. Se hai la pelle delicata, però, anche la mousse va applicata solo sulle punte. Se il tuo intento è dare volume, allora applica la mousse sui capelli umidi, appena lavati, e poi asciuga col diffusore.