Guide

Come contrastare i capelli diradati

Breve guida per contrastare i capelli diradati, frequente fenomeno nel periodo del cambio di stagione.

capelli-91

Se uno dei vostri principali nemici sono i capelli diradati, e temete che il cambio di stagione possa avere effetti deleteri sulla vostra capigliatura, non disperate. Un po’ di ricambio, in questo periodo, è del tutto normale. L’importante è che questo ricambio non sfori nel patologico, aprendo le porte a un problema tricologico che dovrà essere affrontato attraverso il vostro dermatologo.

Ma quali sono i motivi del diradamento dei capelli? E come intervenire? Il primo motivo – sottolineava in tal senso un approfondimento del TgCom24, è l’ereditarietà. “In questo caso la perdita dei nostri amati capelli è da ricondursi alla disfunzione di un enzima che li rende sottili e fragili sino allo staccamento dal bulbo” – specificava il magazine.

Non solo. Altre cause possono essere dovute a squilibri ormonali, ad esempio durante gravidanza e menopausa. “Ma i capelli diradati possono essere diretta conseguenza anche di stress, nervosismo, depressione, ansia e abitudini alimentari sbagliate: è comprovato infatti che un’alimentazione a basso regime proteico potrebbe esserne la causa, dato che proprio le proteine sono responsabili della sintetizzazione dei capelli” – affermava il TgCom, aprendo dunque le porte a una lunga serie di cause.

Leggi anche: Caduta dei capelli, come contrastarla con pesce e arance

capelli-93

Ma in che modo intervenire a correggere il problema attraverso rimedi naturali? Anche in questo caso la lista è piuttosto ampia. Si pensi ad esempio ai semi di fieno greco, da ammorbidire in acqua, frullati e poi applicati sulla cute per circa 60 minuti. O ancora agli impacchi di aloe vera, da applicare per circa 30 minuti. Non devono poi mancare polpa di avocado (consigliatissima prima dello shampoo), succo di arancia, olio di oliva, olio di cocco. Ancora, le vitamine del gruppo B, il ferro, le vitamine C.

Leggi anche: iGrow, come funziona il casco che fa ricrescere i capelli

“Assolutamente consigliato un frullato al giorno a base di lattuga, spinaci e tè verde dalla particolarissima funzione antiossidante. Evitate fumo e sostanze alcoliche. Quando si lavano i capelli, è bene terminare l’operazione con un getto di acqua fredda alla radice dei capelli, per riattivare la circolazione sanguigna” – consiglia ancora nello speciale.

E voi che ne dite? C’è qualche consiglio di bellezza anti-diradamento dei capelli che volete suggerirci? In che modo cercate di contrastare i problemi alla vostra cute con qualche rimedio naturale? Utilizzate lo spazio dei commenti per condividere con noi le vostre intuizioni e le vostre sperimentazioni!

Previous ArticleNext Article
Informazioni biografiche