Guide

Oli essenziali per capelli: quali sono e come usarli!

Cosa sono e come funzionano gli oli essenziali per capelli: proprietà, benefici e caratteristiche di vantaggio per la nostra chioma.

oli-essenziali

Gli oli essenziali per capelli sono prodotti molto utili per potersi prendere adeguata cura della propria chioma. Si tratta infatti di prodotti che possono aggiungere oli e altre sostanze nutritive e protettive ai capelli, nelle ipotesi in cui il cuoio capelluto non sia sufficientemente in grado di produrne in autonomia. Pertanto, nell’ipotesi in cui dobbiate fronteggiare una chioma secca o privata degli oli naturali a causa di shampoo e trattamenti aggressivi, gli oli essenziali potranno rappresentare una buona possibilità per ripristinare le migliori condizioni di salute.

Cosa è l’olio vettore

Per poter ottenere il massimo da un olio essenziale per capelli, il punto di partenza è certamente quello di predisporre un buon olio vettore, che rappresenta la base per realizzare le miscele con gli oli essenziali, che invece hanno una maggiore concentrazione. In altri termini, gli oli vettori sono le sostanze all’interno delle quali andranno diluite gli oli essenziali, prima di poterli applicare direttamente sul cuoio capelluto e sulle radici.

Olio-di-semi-di-lino

Numerosi sono gli oli vettori di qualità, a buona disposizione sul mercato. Si pensi ad esempio all’olio di mandorla, all’olio di argan, all’olio di avocado, o ancora all’olio di cocco. Alcune utilizzano anche l’olio extravergine di oliva!

Come scegliere l’olio essenziale

Una volta individuato l’olio vettore, si passare all’individuazione e all’uso dell’olio essenziale. Il nostro consiglio è certamente quello di sceglierne uno adatto alle caratteristiche della propria chioma. Si può ad esempio scegliere l’olio essenziale di rosmarino, ottimo per poter stimolare la circolazione e migliorare la salute dei follicoli e delle radici dei capelli, o ancora l’olio di rosa, che può prevenire la caduta dei capelli.

Tra gli altri oli essenziali particolarmente apprezzati, ci sono gli oli essenziali di vinaccioli e quelli di lavanda, utilizzabile su tutti i tipi di capelli, favorendone la crescita e prevenendone le doppie punte. Molto utile anche l’olio essenziale di limone, che rappresenta un buon rimedio naturale contro la forfora e contro i capelli grassi, o ancora l’olio essenziale di camomilla, che può agire anche contrastando il prurito del cuoio capelluto.

Oli-per-capelli

Come applicare gli oli essenziali

Applicare correttamente gli oli essenziali per capelli è molto semplice. Cominciate con il pettinare bene la chioma, con grande attenzione, eliminando gli eventuali nodi che potrebbero essere già presenti. Potrebbe essere utile effettuare uno shampoo, ma l’applicazione degli oli può essere effettuata anche senza il lavaggio preventivo (è comunque importante che i capelli non siano troppo sporchi).

capellitipo1

Ricordato ciò, versate un cucchiaio di olio vettore nel palmo della mano e aggiungete due o tre gocce dell’olio essenziale scelto. Strofinate quindi le mani per mischiare gli oli e passate il tutto sui capelli, massaggiando con calma e per bene le radici e il cuoio capelluto. Quindi, utilizzate delicatamente il pettine per eliminare le nodi e favorire la distribuzione degli oli essenziali su tutta la chioma.

Previous ArticleNext Article
Informazioni biografiche