Unghie che si sfaldano? Ecco come rimediare alle unghie sfaldate!

Una guida completa al benessere delle vostre unghie, e a come evitare le unghie che si sfaldano: tutti i consigli da usare subito!

Unghie che si sfaldano

Se avete le unghie che si sfaldano, è probabile che stiate vivendo questa situazione con un po’ di delusione. Le unghie rappresentano infatti una parte fondamentale dell’immagine della donna, e avere delle unghie che appaiono fragili e che iniziano a sfaldarsi, non è certamente l’ideale. Dunque, meglio correre ai ripari: vediamo come riconoscere delle unghie che si sfaldano, e cosa si può fare per garantire a questa parte di “seduzione” una nuova vita!

Come vivono le unghie

Così come quella delle persone, la vita delle unghie può essere più o meno in “forma” sulla base dell’influenza di una lunga serie di fattori. Iniziamo tuttavia con il ricordare un aspetto di grande semplicità, ma di enorme importanza: un’unghia sana e forte è indice di una persona in ottima salute, mentre un’unghia alterata manifesta qualche squilibrio – magari, non grave – all’interno del nostro organismo.

fingers-376812_960_720

L’unghia deve infatti la sua particolare conformazione e sostanza alla cheratina, una proteina che è costituita da lunghe catene di aminoacidi e di oligoelementi. Ne consegue che quando l’unghia si sfalda, è probabile che si stia soffrendo di carenze dei primi (come la cisteina, l’acido glutammico o l’arginina) o dei secondi (come lo zinco, il ferro, il rame, la vitamina A, B6, C, E).

Perché le unghie si sfaldano

Una volta “digerito” quanto sopra abbiamo avuto modo di riassumere, possiamo dunque effettuare un passo in avanti, ricordando come una causa fondamentale di indebolimento delle unghie, con conseguente esfoliazione delle stesse, è sicuramente la carenza di vitamina A e calcio, due elementi che contribuiscono a rendere le nostre unghie più forti, e che in loro assenza possono invece subire congrui indebolimenti. Ne consegue altresì che una delle principali determinanti delle unghie che si sfaldano è la malnutrizione o la scarsa alimentazione. Una seconda gamma di cause delle unghie che si sfaldano è invece legato a questioni anagrafiche. Man mano che si va avanti con l’età, l’unghia diventa più debole. Per quanto ovvio, le unghie si sfaldano anche in seguito a eventi traumatici, o ancora con il contatto con sostanze chimiche che hanno un pH basso o molto alto, o ancora con micro fratture. Può contribuire negativamente alla salute delle unghie anche l’abitudine di usare smalti di qualità scadente.

Come rimediare alle unghie che si sfaldano

Unghie-che-si-sfaldano

A questo punto, compiamo un ultimo passo in avanti per precisare un elemento che dovrebbe già esser noto: per poter ripristinare una corretta salute delle vostre unghie, bisognerà andare a intervenire sulla causa che ha reso le unghie deboli e in grado di sfaldarsi. Se invece l’esfoliazione delle unghie non è determinata da nessuna causa specifica, si possono adottare una serie di facili comportamenti che puntano a garantire il miglioramento della struttura di questa parte del corpo, come ad esempio quella di tenere le unghie corte, o indossare guanti, al fine di prevenire i micro traumi di cui sopra. Può essere inoltre utile cercare di idratare le unghie andando a applicare una crema idratante, che possa compensare le perdite delle sostanze che ne costituiscono la sua fondamentale struttura. Ancora, se la causa dell’esfoliazione delle unghie, come sopra abbiamo ipotizzato, è di natura nutrizionale (carenza) si può optare per un’integrazione multivitaminica e multiminerale.

Unghie sfaldate, cosa sono e come rimediare

Unghie sfaldate

Le unghie sfaldate rappresentano non solamente un problema estetico particolarmente sentito, quanto anche la potenziale “spia” di qualche elemento di cattiva salute. Insomma, così come un’unghia sana è indice di una persona sana, un’unghia malata o che si sta sfaldando può essere un sintomo di una persona con qualche difficoltà di salute. Le unghie sono d’altronde costituite prevalentemente da cheratina, una proteina che è costituita da aminoacidi, zinco, ferro, rame, vitamine: quando l’unghia si sfalda, è possibile che vi sia qualche carenza di uno o più di questi elementi.

Causa delle unghie sfaldate

-583330_w1020h450c1cx1642cy712

Quando le unghie si indeboliscono, spesso iniziano a esfoliarsi. Di norma, se non vi sono altri sintomi, il tutto potrebbe essere ricondotto alla carenza di vitamina A e di calcio, o ancora di vitamina B6. In altri termini, le unghie sfaldate sono il sintomo di uno stato di malnutrizione: ne consegue che una corretta alimentazione è certamente il primo ed efficace rimedio che si dovrebbe adottare per poter avere delle unghie più sane e resistenti.

Oltre a ciò, un’altra causa comune di unghie sfaldate è l’invecchiamento, unito alla presenza di altri fattori ambientali. Ancora, le unghie sfaldate possono essere frutto di eventi traumatici, come il contatto con sostanze chimiche a pH basso o molto alto, mentre le micro fratture possono provocare un’alterazione delle sostanze che costituiscono le unghie, stimolando la loro fragilità e l’esfoliazione degli strati di superficie.

Un’altra causa è infine relativa all’abitudine di utilizzare degli smalti aggressivi e di qualità scadente: possono peggiorare lo stato di salute delle unghie, rendendole più fragili e prossime allo sfaldamento. Come se non bastasse, quando si cerca di rimuovere gli smalti si ricorre all’utilizzo di solventi che contribuiscono alla disidratazione dell’unghia, compromettendone la sua robustezza.

Come curare le unghie sfaldate

Unghie-che-si-sfaldano-cause-e-rimedi-naturali

Come si può facilmente intuire, le cause delle unghie sfaldate sono numerose. E così come sono numerose le cause, numerosi sono anche i rimedi: in altre parole, per poter individuare la giusta terapia per poter rimediare alle unghie che si sfaldano, bisogna prima individuare la causa, e abbinare ad essa la specifica cura. Se tuttavia l’esfoliazione delle unghie non è determinato da eventi patologici o da altri fattori, si possono adottare una serie di accorgimenti che potrebbe aiutare chi è colpito dalle unghie che si sfaldano a ripristinare quanto prima una condizione di migliore salute. Si pensi ad esempio alla possibilità di tenere le unghie corte e indossare guanti, affinchè i microtraumi che le unghie subiscono possano essere contenuti. Se invece notate che le unghie sfaldate dipendono dalla disidratazione, potrebbe essere opportuno cercare di applicare una crema idratante che possa compensare le perdite delle sostanze che costituiscono la struttura. Se invece la causa delle unghie sfaldate è una carenza nutrizionale, bisognerà tempestivamente agire integrando la propria dieta con supplementi di vitamine e minerali, che come abbiamo visto sono gli elementi base della cheratina, che a sua volta è la sostanza che conferisce la robustezza alle unghie.

E se non riesco a risolvere?

Se la situazione non torna in una condizione di normalità entro breve tempo (tenete comunque conto che il ritmo di crescita delle unghie è molto lento, e quindi non bisogna attendersi cambiamenti positivi da un giorno all’altro) vi consigliamo naturalmente di contattare il vostro medico e individuare con lui la diagnosi e la cura per il vostro problema. È altrettanto ovvio che il medico andrebbe consultato in qualsiasi caso in cui la comparsa delle unghie che si sfaldano sia accompagnata ad altri sintomi, e quando ritenete o avete il dubbio che qualcosa non vada.