Eritema solare: sintomi, cause e rimedi

Eritema solare, una guida per affrontare il sole dell’estate. Scopri quali sono i segnali di una scottatura, come curarla e, soprattutto, come prevenirla.

eritema solare

Con l’estate arriva anche l’eritema solare, scopri quali sono i segnali e come risollevare la propria pelle. L’estate è una delle stagioni più amate: a tutti piace affondare i piedi nudi tra le calde coccole della sabbia, mentre il mare fa da sottofondo con le sue onde che impattano dolci sul tuo corpo. E poi c’è il sole, quel sole che d’inverno si nasconde tra le nubi ma che in estate risplende in tutta la sua grande maestosità. Ma i raggi ultravioletti del sole portano anche quello che viene chiamato eritema solare il quale colpisce il 70 per cento della popolazione mondiale infantile.

eritema solare

Anche gli adulti, però, non sono immuni alle scottature e soffrono spesso di bruciori e fastidi legati ai problemi della pelle. Eppure prendersi cura del proprio corpo non è poi così difficile come si pensa: a volte possono bastare dei semplici accorgimenti per garantirsi una pelle liscia e perfetta da mostrare a tutti.

Ecco tutto quello che c’è da sapere per proteggere la pelle sotto il solleone.

Eritema solare: come si presenta

eritema solare cause

Inutile dire che i segni di un eritema solare sono e dolorosi. La pelle diventa rossa e gonfia e possono nascere fastidiose vesciche. Nei casi più gravi possono presentarsi brividi, nausea, mal di testa, debolezza e febbre.Nei giorni successivi, la pelle iniziare a prudere e a spellarsi, come se il corpo stesse cercando di liberarsi dalle cellule danneggiate dal sole.

Le cause

eritema solare segnaliCome introdotto in precedenza, l’eritema solare compare nel momento in cui la pelle viene esposta al sole per un lungo periodo di tempo. L’epidermide si scotta e diventa rossa e irritata.

Ma al di sotto della superficie, le cose si fanno un po’ più complicate. Partiamo dall’inizio.

Il sole emana tre tipi di luce: UVA, UVB, UVC. Quest’ultima non è in grado di raggiungere la superficie terrestre e non è quindi pericolosa, ma gli altri due sì e hanno la capacità di penetrare la pelle all’interno. Sì, tutti e due, non solo i più conosciuti raggi UVA. Ciò comporta un’alterazione del DNA che, a sua volta, porta a un precoce invecchiamento della pelle. Con il passare del tempo può contribuire alla nascita di tumori della pelle, tra cui il melanoma.

Tutto questo dipende da:

  • il tipo di pelle
  • l’intensità dei raggi del sole
  • quanto tempo si viene esposti al sole.

Per esempio, se hai la carnagione chiara e stai cercando l’abbronzatura in una fantastica isola del Sud America, la tua pelle si arrosserà certamente prima di una coetanea dalla pelle olivastra che prende il sole ai Navigli di Milano.

Rimedi naturali contro le scottature

eritema solare rimedi

I cari vecchi e utili rimedi della nonna sono pensati per attaccare l’eritema solare in due modi: alleviare l’infiammazione mentre si lenisce il dolore. Per esempio:

  • impacchi freddi da applicare sulla pelle
  • creme al mentolo o all’Aloe Vera per rinfrescare la pelle e darle sollievo.

Non dimenticarti di bere molta acqua e di evitare il sole per un po’, almeno fino a quando l’eritema solare non guarirà. La tua abbronzatura non ne risentirà, anzi, una volta tornata in forma saprai sfoggiare una pelle di nuovo giovane e morbida come la seta.

Consigli per la prevenzione

eritema solare consigli

Ricorda che i raggi del sole sono più intensi tra le 10.00 del mattino e le 16.00 del pomeriggio, specialmente in estate. Se non ti è possibile rimanere al chiuso in quell’arco di tempo, cerca di restare all’interno di zone ombreggiate, meglio se sotto la folta chioma di un albero.

Indossa abiti larghi e leggeri; un cappello, una camicia e un paio di pantaloni vanno benissimo. E non dimenticare gli occhiali da sole!

Usa una crema solare con almeno 30 di protezione e ricopri con essa tutte le aree esposte della pelle, ma fa attenzione a questi piccoli dettagli:

  • applica la protezione solare circa 30 minuti prima di uscire
  • utilizza la crema anche nelle giornate nuvoloso; i raggi UVA sono in grado di penetrare le nuvole
  • riapplica la crema ogni due ore, più spesso se il tuo corpo è predisposto a sudare copiosamente.

Prevenire l’eritema solare è quindi abbastanza semplice, se ci stai attenta. Ti basta seguire appena qualche semplice trucco per non danneggiare la tua epidermide e farti vedere sempre in gran forma con una pelle da far invidia!