NanoPress

Acconciature

Tagli scalati: tantissimi esempi da cui prendere spunto!

I capelli scalati con un taglio ben fatto valorizzano qualsiasi natura di capello, da quello più sottile a quello più corposo, da quello liscio a quello riccio e di ogni lunghezza!

1 di 29

scalati

Sia che tu abbia lunghi, che medi o anche corti, i capelli scalati daranno forma e volume alla tua chioma e si adattano perfettamente alla natura dei tuoi capelli scegliendo l’effetto più adatto in base a quanto profonda si realizza la scalatura.

Capelli scalati o sfilati?

I capelli scalati sono quelli sui quali si interviene operando sulla loro lunghezza per creare delle scale vere e proprie, in modo da definire forme e volumi della capigliatura. SI possono ottenere dei risultati diversi, adattabili ad ogni natura di capello, semplicemente intervenendo sulla profondità delle scalature. Invece i capelli sfilati sono quelli per ottenere i quali si interviene obliquamente su ogni ciocca per sfoltirla ma, sostanzialmente, senza accorciarla.

I capelli scalati lisci e quelli riccicapelli scalati

Quando si opera su una capigliatura liscia il taglio scalato è utile per la creazione di volumi e di movimento, laddove occorra. Un taglio corto che sposa molto bene i capelli scalati è il Pixie Cut. In particolare il “folletto” prevede la scalatura sulla nuca. Se, invece, parliamo di una lunghezza media allora basta scalare in modo appena accennato per rendere più “leggero” il caschetto classico, se invece si vuole aumentare la “freschezza” del taglio, allora dateci dentro con la scalatura! Con i capelli lunghi non ci sono limiti, più sono scalati i capelli, più carattere e volume avranno.

I capelli scalati ricci sono, invece, più “esuberanti” nel movimento, ma senza esagerare con il volume (che, trattandosi di ricci, già è elevato…). Se optiamo per un taglio corto avremo davanti la possibilità di più declinazioni, a partire da quelle con un taglio più femminile per finire a quelle in stile garçonne. Per le lunghezze medie, invece, quelle più difficili da gestire quando si hanno i capelli ricci, i capelli scalati sono ottimi per dare le giuste forme alle onde. Con i capelli scalati lunghi ricci, invece, avremo il giusto movimento ma senza eccedere con il volume.

Taglio scalato cortocapelli scalati

Il Pixie Cut, comunemente realizzato sulle capigliature lisce o appena mosse, vuole che si scalino profondamente i capelli sulla nuca; se è la versione più lunga (Long Pixie), allora si devono scalare verticalmente su tutte le lunghezze. Alternativamente sulla chioma corta si può scalare orizzontalmente per collegare le ciocche meno lunghe sulla nuca con quelle sulla fronte, che sono più lunghe.

Taglio scalato mediocapelli scalati

Sulle lunghezze medie, i capelli scalati consentono di donare maggior vivacità alle chiome lisce, per quelle mosse, invece, rendono più semplice modellarli. Se ti piacciono i look sbarazzini puoi scalare orizzontalmente con i capelli posteriori più corti.

Taglio scalato lungocapelli scalati

I capelli lunghi sono “culo e camicia” con i tagli scalati, perché la scalatura sui capelli lunghi permette di avere le forme giuste per tutte le capigliature. Se i capelli scalati lunghi sono lisci si può giocare con la profondità delle scalature per variare il volume, altrimenti, se sono ricci, con le scalature alleggeriremo anche le chiome “importanti”, potendo svuotarle laddove si renda necessario ma senza sottrarre troppo volume.

PHOTOGALLERY

V-010-VonKek

1 di 29

Previous ArticleNext Article