Connect with us

Nuovi tagli di capelli 2016 su CapelliStyle.it

Unghie gel particolari, alla scoperta di una tendenza top nel 2016!

Tendenze

Unghie gel particolari, alla scoperta di una tendenza top nel 2016!

Una mini guida che vi avvicinerà al mondo della ricostruzione unghie gel: cosa è, quali sono i suoi vantaggi, quanto dura, quanto costa.


1 di 58

unghie gel

Sono sempre di più le donne che nel corso di questo primo scorcio del 2016 hanno scelto di adottare le unghie gel quale nuovo sistema per poter ricostruire, allungare e abbellire le proprie unghie. Grazie agli invidiabili vantaggi conseguibili sotto il profilo estetico e del benesseere, le donne che scelgono di sottoporsi a questo trattamento – rispetto al tradizionale trattamento di manicure con solo smalto – sanno bene che il gel è molto più resistente e durevole delle consuete alternative, ottenendo nel lungo termine una condizione di mani sempre in ordine e sempre perfette.

Unghie gel, il top per l’applicazione e per la ricostruzione

UNGHIE-GEL1

Le tecniche delle unghie gel possono spaziare sia per l’applicazione che per la ricostruzione: nel primo caso si tratta di applicare delle sostanze che possono allungare e abbellire le proprie unghie naturali, mentre nel secondo caso si tratta di una vera e propria ricostruzione, quando le unghie – magari – non sono proprio integre.

Unghie-gel-primavera-estate-201545

L’applicazione delle unghie gel è dunque realizzato attraverso l’applicazione di una sostanza estremamente durevole e resistente, che permette di evitare all’inestetica unghia finta, mantenendo un effetto gradevole e naturalmente personalizzabile, anche grazie all’utilizzo di tecniche innovative che possono migliorare la soddisfazione finale.

Ricostruzione unghie gel

Di contro, la ricostruzione unghie gel è un altro trattamento che punta a ricostruire – come intuibile – una parte dell’unghia, garantendo un miglior benessere della stessa e un miglior estetismo. Generalmente, all’interno dei saloni di bellezza si suole distinguere la ricostruzione delle unghie gel attraverso due distinte tipologie di trattamento sull’unghia: applicazione del gel, o ricostruzione con l’aggiunta di tip o di unghie finte.

L’unica differenza tra la ricostruzione vera e propria e l’applicazione del gel, sta nel fatto che nel primo caso, prima dell’applicazione del gel, si deve applicare anche l’allungamento dell’unghia, che può essere una tip o una cartina. Ne lcaso della mera e semplice applicazione del gel, si tratta invece di una tecnica più veloce, che si limita alla sola applicazione di più strati di gel per rendere l’unghia più forte e più resistente. I gel possono essere anche colorati, permettendo pertanto di poter creare delle vere e proprie decorazioni creative sulla propria unghia.

Unghie-gel

Allungamento si o no?

A questo punto, possiamo compiere un ulteriore passo in avanti e domandarci se in tema di unghie gel, l’allungamento sia o meno una mossa opportuna, o convenga limitarsi alla semplice applicazione del gel senza allungamento. In linea di massima, non sembrano esserci dei giudizi in grado di far propendere il giudizio verso l’una o l’altra parte. Molto dipenderà dai gusti personali anche se, occorre ricordarlo, negli ultimi tempi sta andando molto di moda l’effetto allungamento, che proprio queste tecniche (sopra esposta) possono permettere di cavalcare.

Costo, tempo e durata delle unghie gel

L’applicazione del gel per le unghie ha un costo variabile a seconda della specifica personalizzazione e del salone nel quale viene effettuata una simile operazione. In ogni caso, è bene ricodare che il costo sarà sempre più ridotto rispetto al tradizionale allungamento delle unghie. Anche a livello di tempi sembrano essere molto chiari i vantaggi: la ricostruzione con i metodi tradizionali richiede più tempo rispetto alla sola applicazione del gel. Per quanto concerne la longevità di tale intervento, l’applicazione del gel per le unghie dura circa un mese, contro le due settimane del solo smalto semipermanente. Se sono state applicate anche delle unghie finte, è possibile che la durata sia inferiore.

Unghie gel particolari, tante idee per la vostra nail art!

UNGHIE-GEL

Lo smalto per unghie gel particolari, semipermanente, può rappresentare una soluzione ideale per tutte quelle donne che desiderano poter disporre di una manicure di lunga durata, dall’aspetto professionale, come quella che si potrebbe ottenere procedendo con una ricostruzione delle unghie presso un salone di bellezza. Non solo: rappresenta anche la possibilità di poter personalizzare le proprie unghie in misura straordinariamente creativa, consentendovi dunque di cambiare spesso l’aspetto delle proprie unghie, senza rovinarle e in maniera tale da poterle esaltare in qualsiasi occasione, e in qualsiasi condizione.

Rosso

Il primo suggerimento che vogliamo darvi circa la possibilità di poter sperimentare qualche smalto per unghie gel particolare è naturalmente quello di puntare sul rosso. Il rosso rappresenta il colore dell’amore e della passione, della sensualità e dell’attrazione. Ma è anche il colore dell’energia, del dinamismo, della voglia di vivere. Valutate se utilizzare un gel che vi dia un tocco di lucido, oppure mescolatelo con l’oro o con l’argento per poter ottenere un aspetto di etra lusso. Altri toni con i quali potrete abbinare il rosso sono il rosa, il fucsia, il bianco, il nero: molto dipende dal contrasto che volete creare, e dall’effetto finale. E perchè non provare a realizzare qualche disegno o fantasia sulla base rossa?

foto-ricostruzione-unghie-gel

Glitter

Una seconda alternativa davvero fashion per poter modellare il vostro effetto unghie gel particolare è quello di dedicare anima e corpo alla mania glitter, che ha conquistato le mani di numerose celebrità e, così facendo, ha anche influenzato le passioni di tante donne che hanno avuto modo di apprezzare questo stile nel corso degli anni. Per un effetto brillate – ricercatissimo in questa estate 2016 – potete volgere lo sguardo a smalti gel che abbiano delle pagliuzze in contrasto. Se invece volete ottenere un risultato ancora più sofisticato, potete gettare le vostre ambizioni sui glitter per poter creare delle french classiche o capovolte, a seconda dei vostri gusti.

Gel con applicazioni

Ulteriore tendenza irresistibile, è quella delle applicazioni. Dalle pietre agli strass, non c’è elemento che non possiate aggiungere al gel per le vostre unghie per poter creare delle manicure di sicuro effetto. Le applicazioni più classiche, dalle quali potrete partire per esplorare questo “mondo” sono i cristalli trasparenti, in grado di donare una maggiore luminosità al vostro stile. Se volete osare di più potete ad esempio optare per stelline, occhi, fiori, frutta, verdura e tanto altro ancora. In commercio trovate centinaia di alternative: non vi resta che dare uno sguardo attento a quelle che vi piacciono di più, e sperimentarle sulla vostra nail art!

3e2f0dedea40d778b482da50170e39db_orig

Baby style

Tra i tanti stili che possiamo consigliarvi per poter contraddistinguere l’estate 2016 con uno smalto unghie gel particolare, è il baby style. D’altronde, la nail art può essere sì un’arte, ma è soprattutto un gioco. E allora perchè non dare sfoggio della vostra voglia di divertimento, andando a sposare tonalità pastello, smalti con richiami ai cartoni animati e tanto altro ancora? Si tratta di un bel modo per tornare bambine (o quasi) e donare una nuova giovinezza al proprio aspetto. Provate a spaziare tra le varie alternative che troverete in commercio: siamo certi che non ve ne pentirete, e scoprirete un nuovo modo di apparire, di sicuro fascino!

A questo punto, considerata la straordinaria varietà di alternative per le unghie gel particolare, non possiamo che consigliarvi di dare uno sguardo alla fotogallery che abbiamo scelto di condividere con voi: tanti spunti utili per poter personalizzare la vostra nail art, e presentare delle unghie straordinarie nel corso di questa e delle prossime stagioni. Naturalmente, non dimenticate di parlarne anche con un consulente esperto di bellezza: saprà certamente consigliarvi come ottenere un risultato professionale, e valorizzare al meglio il vostro aspetto!

Per quanto tempo posso tenere il gel alle unghie?

Le unghie ricoperte di gel non dovrebbero essere tenute troppo a lungo. Tuttavia non esiste un tempo prestabilito. I fattori da tenere in considerazione sono:

  • La salute delle vostre unghie (se sono molto rovinate non è il caso di fare il gel o comunque, è bene prima curarle e dopo fare brevi cicli)
  • La bravura dell’onicotecnica che le realizza (sta a lei stressarle il meno possibile)
  • La qualità dei prodotti utilizzati (molto spesso viene sottovalutato questo aspetto mentre invece è di primaria importanza. I prodotti migliori possono stare a contatto con l’unghia per più tempo rispetto a quelli scadenti)

Valutate tutto questo con la vostra estetista ma ricordatevi comunque che ogni tanto le unghie devono respirare. L’ideale è di tenerle per due o tre mesi, interrompere poi l’applicazione e ripartire dopo uno o due mesi di pausa. In questo periodo le unghie vanno rafforzate, nutrite e curate al meglio delle nostre possibilità.

Unghie Gel: la moda autunno-inverno 2016

moda-unghie-2016

La realizzazione di unghie in gel permette di avere mani sempre curate. Come abbiamo visto prima nell’articolo, possiamo optare per la copertura della nostra unghia naturale o per l’allungamento, in quest’ultimo caso possiamo scegliere tra l’applicazione in tip, in cartina o resina. Il mondo delle unghie in gel si sta evolvendo ogni anno di più, sia per quanto riguarda tecniche e materiali, sia la moda! In quest’ultimo paragrafo conclusivo quindi, scopriamo insieme qual è la moda autunno-inverno 2016.

Una volta effettuata una manicure completa, è possibile ricoprire le unghie di gel e realizzare in alcuni casi delle vere e proprie opere d’arte da mostrare con fierezza in più occasioni. Siete pronte a scoprire cosa vi riserva il periodo autunno-inverno del 2016 e del 2017?

Look nude

Resta uno dei look intramontabili. Dopo una semplice mani-cure potete ricoprire le vostre unghie di gel super trasparente. Questo però solo nel caso che il vostro colorito naturale sia sano. Se avete delle unghie un po’ sciupate, potete optare per una colata di colore rosa carne, e una lunetta bianca lattiginosa. Attenzione però, la scelta dei colori qui è fondamentale. Se sbagliate il look nude può avere un effetto talmente artificiale da risultare terribile, sarà l’estetista qui a dover conoscere le esatte gradazioni quindi, affidatevi a una davvero brava.

Questo effetto è tornato di gran moda perché l’autunno appena iniziato e l’inverno che si avvicina, prediligono gli effetti eleganti. Se invece non siete interessate a un effetto naturale ma qualcosa di ugualmente “tranquillo”, noi vi consigliamo di riflettere seriamente tra bianco latte, beige e rosa. Potete decidere ulteriormente tra gli smalti che regalano l’effetto opaco, satinato, perlato o lucido.

Rosso o color prugna?

Immancabilmente il rosso e il prugna continuano a tornare di moda. Sono banditi i colori “via di mezzo”. Se pensavate di sfoggiare un azzurro pastello, riservate l’idea alla prossima estate. Ugualmente non è molto ben vista la french, almeno che non si tratti di un’occasione molto particolare (come ad esempio il vostro matrimonio!). Dal nude si passa al prugna e al rosso perché nonostante tutto sono considerati due colori di grande eleganza.

Sono colori forti, eleganti, perfetti per le stagioni fredde. Potete comunque sia giocare di fantasia e puntare su tonalità come il viola metallizzato, l’ocra, il rosso ciliegia o il rouge noir.

La nail art va bene?

Ormai le donne non riescono più a resistere alla forte tentazione di utilizzare ognuna delle unghie come una tela dove dipingere e attaccare piccoli gadget. Bene, se le basi sono quelle appena viste (nude, rosse o prugna), allora via libera alla fantasia! Sono ben viste in questa stagione autunno-inverno 2016-2017 le nail art bicolor, i motivi geometrici e ovviamente le fantasie floreali.

Il nostro consiglio resta comunque quello di non esagerare perché altrimenti rischiate di cadere in un effetto eccessivo, uscendo dall’eleganza tanto apprezzata in questi mesi.

Ricordatevi però una cosa, è molto più importante seguire il gusto personale piuttosto che la moda perché, se restare al passo con i tempi significa sentirsi a disagio con un determinato accessorio, non ne vale davvero la pena!

Favole metropolitane

In molti credono che lo smalto in gel aggredisca e possa rovinare le unghie, ma la cosa non è per niente vera poiché è sufficiente farselo applicare da uno specialista (ad esempio un’estetista) che utilizzi prodotti di buon livello. L’applicazione non può avvenire in casa poiché le tecniche per applicarlo sono alquanto diverse in confronto al comune smalto e l’eliminazione non può avvenire con i solventi comuni. Quindi sia per applicarlo che per eliminarlo è opportuno rivolgersi a chi faccia questo per mestiere, abbandonando diligentemente ogni idea di “fai da te”: questo sì che potrebbe danneggiare le tue preziose unghie!

Su quali unghie è applicabile lo smalto in gel?

954036

Una cosa fondamentale da sapere è che per potersi permettere le unghie gel occorre che le proprie unghie siano assolutamente sane perché se andaste a trattare delle superfici trattate con uno smalto curativo, ad esempio a causa di qualche micosi o una qualsiasi altra sofferenza, andare a ricoprire con questo materiale potrebbe provocare danni. L’applicazione è anche un toccasana per chi soffra di onicofagia, cioè per coloro che si mangiano le unghie, perché risulta praticamente impossibile continuare a farlo con il gel sulle unghie. Le unghie gel sono protette e si possono far allungare quanto meno per un mese. Ma a volte lo smalto gel dura anche più di trenta giorni.
E ora che abbiamo sviscerato tutto quanto si potesse dire sulle unghie gel, vediamo come ci si può sbizzarrire in nail art, con questa tecnica:

French classica su unghie gel, decorata e colorata

E’ sempre più frequente vedere donne che apprezzano questa tecnica, quella delle unghie gel, ma che, a volte, si stancano abbastanza rapidamente di colori difficili o particolarmente trendy. Tanto più se stiamo parlando di donne, o più spesso ragazze, che amano i look molto casual e naturali: sarà complicato, infatti, abbinare il proprio outfit a quel colore particolare, magari molto deciso, che la nostra estetista ci ha giurato essere “il top”, oppure anche adeguarsi come umore a quella tonalità. Come risolvere? Beh, scegliete per le vostre unghie gel una french decorata!

Ma che cos’è la french manicure decorata?

Sicuramente già conoscerete questa tecnica, quella della french manicure, la quale altro non è che fare in modo che l’unghia rimanga dei suoi colori naturali e mettere in evidenza la sola lunetta con un colore bianco “gesso” per poi ricoprire tutta l’opera con smalti dal riflesso bianco (tipo latte) o un rosa pallido.
Per le unghie realizzate con la tecnica del gel, l’effetto naturale e brillante di una french manicure si esaltano ancora maggiormente, ed ancor di più se alla realizzazione base aggiungiamo anche qualche decorazione. Questa può essere scelta in base alla perizia (nostra, se lo facciamo da sole o, molto meglio, del nail artist a cui ci affidiamo), poi anche in base al nostro modo di vestire e, perché no, anche in base all’umore del momento. Esistono le french realizzate con tonalità diverse da quelle classiche (naturale-rossa, con un bel blu sulla lunetta, oppure base fango e scuro sulla lunetta, sono veramente molto belle), ancora quelle accessoriate con gli strass, quelle con un’unica unghia con decorazioni e le altre senza (sottotono), oppure quelle abbellite con glitter o qualche altro effetto realizzato con pennelli.

Quando realizzare la french manicure

Non c’è occasione che non possa essere affrontata con la french manicure, scegliendo quella più adatta al momento e con le giuste decorazioni. Siete ad un matrimonio? Beh, se siete la sposa allora la french manicure da scegliere sarà quella classica, tuttalpiù aggiungete esclusivamente un piccolo strass all’unghia dell’anulare dove porterete la fede, se siete un’invitata allora create un bell’abbinamento con il vostro outfit. Molto carina è la realizzazione di una lunetta diversa su ogni dito, magari in nuances tipo pastello: un giallino per il pollice, un menta per l’indice, un lilla da sfumare per il medio e così via… Invece le french manicure con glitter e lavorazioni a punti con pennellini dovrete riservarle a qualche occasione ben più mondana, e sempre ricordando che più le unghie sono trattate come dei gioielli, più il vostro abito dovrà essere più minimal, un po’ sottotono).

Concludendo

Qualche consiglio perché la vostra avventura con la french manicure sia una bella esperienza da ripetere spesso: Meglio affidarsi sempre a un professionista per le applicazioni in gel e ad un esperto nail artist per la decorazione. Se amate il “fai da te” occorre una pratica ed un esercizio notevolissimi, ed evitate sempre ogni improvvisazione. Poi occorre sempre tener presente che sono tecniche semplici e, comunque, molto “chic”, quindi non stravolgetele troppo con decorazioni: perderebbero, in caso contrario, le proprie caratteristiche di glamour minimalista e sofisticato.

Fotogallery con qualche esempio

Se desiderate avere qualche esempio di applicazione delle unghie gel, questa fotogallery vi può fornire qualche spunto. Che ne dite?

2-RICOSTRUZIONE-UNGHIE-GEL

1 di 58

More in Tendenze

To Top