Connect with us

Nuovi tagli di capelli 2016 su CapelliStyle.it

Capelli grassi: come riconoscerli e come curarli per una chioma sempre sana

Guide

Capelli grassi: come riconoscerli e come curarli per una chioma sempre sana

I capelli grassi sono un vero e proprio “dramma” per gli amanti delle chiome perfette: cerchiamo quindi di comprendere in che modo curarli e rendere la propria “testa” sempre più sana!


Capelli grassi

I capelli grassi sono una delle possibili manifestazioni di insoddisfazione estetica delle proprie chiome: i capelli appaiono unti e sembrano sporchi, stanchi e senza una giusta vitalità. Causati dall’eccesso di sebo che ricopre il capello partendo dal cuoio capelluto, cerchiamo di comprendere in che modo riconoscere i capelli grassi, e come curarli.

Come riconoscere i capelli grassi

I capelli grassi si mostrano appiccicosi e unti, spenti e dritti. Come già anticipato, la causa è relativa al sebo in eccesso che si deposita dal cuoio capelluto lungo l’intera estensione dei capelli. L’eccessiva untuosità trattiene sporcizia e polvere, rendendo quindi intrattabili questi capelli che, spesso, emanano altresì un odore non certamente piacevole…

capelli grassi

Cause dei capelli grassi

La causa dei capelli grassi è il sebo in eccesso che influenza l’untuosità del capello. Il sebo è naturalmente sempre presente sulla nostra testa, e diventa un “problema” solamente quando le ghiandole sebacee lavorano troppo, finendo con l’ungere i capelli. Tra le cause dell’eccessiva produzione di sebo spiccano quelle genetiche, variazioni ormonali, stress, o ancora l’uso di prodotti di scarsa qualità.

Come curare i capelli grassi

Se si ha la sfortuna di “subire” i capelli grassi, per prima cosa occorre non preoccuparsi, visto e considerato che il problema è piuttosto comune. Sarà sufficiente lavarli un po’ più spesso con prodotti appositi e non eccessivi, e subito dopo asciugarli senza esagerare con la temperatura, mantenendo il phon a distanza, e mai vicinissimo alla testa. Fate inoltre attenzione all’alimentazione. Eliminate pertanto tutto ciò che può nuocere alla pelle, come gli insaccati, i fritti, le pietanze troppo grasse. Cercate invece di preferire una dieta più naturale composta in buona parte da frutta ricca di sali minerali e da verdura. Se il problema dovesse persistere, contattate il vostro medico di famiglia, che vi guiderà verso la soluzione del problema.

Capelli grassi, come combatterli con 5 rimedi utili!

I capelli grassi sono un problema che riguarda decine di migliaia di donne in tutta Italia. E, purtroppo, non sempre shampoo e prodotti farmaceutici si rivelano utili ed efficaci per poter porre rimedio a questo pregiudizio. Fortunatamente, sul web abbiamo trovato questi 5 rimedi che vogliamo sottoporvi, nella speranza che possano fornirvi una comoda mano per poter contrastare l’emersione (e l’esplosione!) dei capelli grassi.

Succo di limone

capelli grassi e limone

Il primo alleato contro i capelli grassi è il succo di limone, da applicarsi sulla chioma (con cautela!). Potrete notare che apparirà subito meno grassa e più lucente e, probabilmente, contribuirà anche a schiarire il vostro tono di chioma.

Aceto di mele

Aceto di mele capelli

Altro alleato fondamentale per contrastare i capelli grassi è l’aceto di mele. Oltre a eliminare il grasso dai capelli, come il succo di limone potrà essere utilizzato per rendere i capelli più brillanti e più lucenti. Cosa volete di più?

Farina di fecola di patate

Farina di fecola di patate

Prendete un po’ di farina di fecola di patate e iniziate a massaggiare la capigliatura, unendo il tutto al succo di ananas. Fatelo dopo il normale shampoo per qualche minuto e, successivamente, risciacquate per bene il tutto, ripetendo l’operazione una o due volte alla settimana.

Menta e aceto di mele

Menta e aceto di mele

Dell’aceto di mele abbiamo già parlato. Ma se unite l’aceto di mele (qualche cucchiaio) a una tazza di acqua e una ventina di foglie fresche di menta, e lasciate a macerare per qualche ora, per poi filtrare il composto, otterrete un risultato ancora migliore. Applicatelo sulla chioma lavata, lasciate agire per trenta minuti e risciacquate il tutto.

Argilla

argilla capelli

Ultimo rimedio utile è la “tradizionale” maschera all’argilla e acqua. Prendete tre cucchiai di argilla, mescolatela con dell’acqua, applicate l’impacco sui capelli bagnati, lasciate in posa per circa un’ora, procedete con il lavaggio e ammirate il risultato!

Come sconfiggere i capelli grassi

I capelli grassi sono una condizione molto comune tra gli adulti: l’aspetto oleoso della chioma non è certo quel che ci vuole per potersi presentare nelle migliori condizioni estetiche, mettendo a rischio la nostra sicurezza proprio a causa di questo problema particolarmente anestetico. Purtroppo, le cause che possono essere poste alla base dei capelli grassi sono numerose, e solo parzialmente ben individuabili: si pensi allo stress o alla cattiva alimentazione, a farmaci o a una certa predisposizione. Ma come porre rimedio ai capelli grassi?

Per quanto concerne le principali applicazioni, una soluzione è certamente rappresentata da appositi shampoo che possano contrastare l’eccessiva produzione di sebo che è alla base dei capelli grassi. In farmacia, in erboristeria o nei migliori supermercati, sarà così piuttosto semplice comprare dei prodotti specificatamente pensati per i capelli grassi, consentendo quindi la risoluzione di questa sgradevole condizione.

Un’altra “arma” di contrasto ai capelli grassi è la corretta alimentazione: in questo caso, sarà sufficiente predisporre un menu piuttosto vario che includa degli alimenti in grado di fornire importanti valori aggiunti al nostro apporto nutrizionale (frutta, verdura, uova, salmone, ecc.).

Tornando agli shampoo, evitate i lavaggi troppo frequenti con shampoo particolarmente aggressivi: così facendo andrete infatti a stressare la chioma e, di conseguenza, stimolarvi a ritenere che la cosa migliore sia proprio incrementare la frequenza dei lavaggi.

Discorso a parte per i rimedi naturali per eliminare il senso di “unto” tipico dei capelli grassi. Pensate alla possibilità di predisporre un succo di limone da applicare sulla chioma umida (da risciacquare dopo il massaggio), o ancora l’utilizzo di aceto di mele, o della farina di mais. Insomma, le soluzioni non mancano di certo: parlatene con il vostro parrucchiere di fiducia per poter individuare quella migliore!

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Guide

To Top