olio di sapote

olio di sapote

Come prendersi cura dei capelli con l’olio di sapote

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Meno conosciuto dei suoi colleghi apparentemente più nobili, l’olio di sapote è un olio vegetale particolarmente apprezzato in cosmetica, poichè ricco di sostanze preziose per la cura dei propri capelli, e non solo.

L’olio di sapote è infatti un vero e proprio concentrato di vitamina A e di vitamina C, con quantitativi superiori a quelli presenti in alcuni frutti particolarmente apprezzabili sotto tale punto di vista (ad esempio, le arance). Inoltre, l’olio di sapote risulta essere ricco di ferro, di potassio, di calcio e di proteine vegetali. Da non sottovalutare, altresì, la forte presenza di alcoli triterpenici e di acidi.

Al di là di quanto sopra, è bene ricordare come l’olio di sapote sia uno straordinario valore aggiunto per i propri capelli, proteggendo il cuoio dall’inaridimento. Il betacarotene e la vitamina A ed E presenti nell’olio svolgono infatti un importante effetto antiossidanti, mentre gli acidi e gli acoli permettono una buona ossigeazione della cute.

Insomma, l’olio di sapote, correttamente applicato e introdotto nelle proprie abitudini periodiche, può favorire la microcircolazione a livello del follicolo, nutrendo il bulbo e stimolando la crescita del capello. Provate a domandare al vostro parrucchiere che ne pensa: se sufficientemente informato sui fondamentali degli oli vegetali, potrebbe fornirvi qualche utile prodotto a base di olio di sapote.

Dagli shampoo ai balsami, dalle maschere alle fiale anticaduta, l’olio di sapote è riscontrabile in un lunghissimo elenco di prodotti per la cura dei capelli.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Capelli Style, il magazine online di riferimento su tagli di capelli, acconciature, mode e colori!