Barba: quali sono gli stili da copiare?

La barba è un elemento fondamentale per un uomo. Negli ultimi anni per alcuni è diventata una vera e propria passione. Ma quali sono gli stili da copiare? Scopriamolo subito.

L’uomo con la barba attrae, incuriosisce. Ma è vero che l’uomo barbuto è sempre piaciuto? La risposta è: dipende. Scopriamo insieme quali sono gli stili da copiare.

Ogni viso ha una forma che può essere più o meno incline ad uno stile piuttosto che ad un altro. E se stai aspettando che cresca a sufficienza, nel frattempo lasciati ispirare. Stubble, French Fork o semplicemente una barba piena, qual è lo stile da seguire?

Diversi tipi di barba
Stubble – o barba di 3 giorni

Iniziamo a parlare di barba con lo stile Stubble. Cioè? Con questo stile, la barba viene lasciata crescere per un lasso di tempo che va dai 3 giorni alle 2 settimane. Il risultato è fine ma leggermente disordinato. Per mantenere le linee pulite, utilizzare un regolabarba di frequente è fondamentale.

Barba corporate

Cos’è la barba corporate? È quella tipologia di barba lunga ma ordinata che è accettata anche negli uffici delle grandi aziende, per questo motivo viene definitiva corporate. Adatta a chi ha una peluria folta, la barba va lasciata crescere per un periodo che varia dalle 2 alle 6 settimane mentre il collo e le guance devono essere totalmente rasate.

Barba ad àncora

La barba ad àncora è chiama così proprio per via della sua forma che ricorda l’àncora delle navi. Baffi e pizzetto sono ben definiti e assumono una linea tondeggiante. Adatto ai visi lunghi.

Barba Hollywoodiana

La barba in completo stile Hollywood è stata portata alla ribalta da attori come Leonardo di Caprio. Non cresce sulle guance ma giusto un po’ più giù e va poi ad attaccarsi alle basette. Si conferma una tendenza grooming ed è adatta a chi ha il viso squadrato.

Barba piena

La barba piena sta a metà tra il disordinato e il curato. Molto spesso viene anche definita come “barba hipster” soprattutto se viene abbinata ad un baffo a manubrio. Ideale per chi è ama lo stile selvaggio.

Barba alla Van Dyck

Il nome di questo stile riprende il pittore fiammingo del XVII secolo Antoon van Dyck che era solito portare baffo e pizzetto. Molto elegante e sofisticata, richiede una cura quotidiana, perché bisogna eliminare immediatamente i peli in eccesso su guance e collo. Come nel caso di Johnny Depp può assumere un look più da bello e dannato. Ideale per chi ama lo stile vintage.

Balbo

Questo taglio di barba è adatto a chi vuole distinguersi, come Robert Downey Jr. I baffi devono essere staccati dal resto, altrimenti non si tratterebbe di altro che un pizzetto più lungo. Questo stile funziona su ogni tipo di volto.

Qual è lo stile che ti è piaciuto di più?

@riproduzioneriservata

>>> Leggi tutti i nostri articoli <<<