boyish

Avete mai sentito parlare del taglio boyish? O, meglio, dei tagli boyish? Abbiamo voluto dedicare a questo tema alcuni spunti, nella speranza di ingolosirvi almeno un po’, e sottoporvi diverse opzioni stilistiche così da poterne parlare con il vostro parrucchiere di fiducia!

Cosa sono i tagli boyish

I tagli boyish, come suggerisce lo stesso nome, sono tagli di capelli maschili, facilmente adattabili alle chiome femminili. Questi tagli di capelli sono sotto i riflettori da almeno 6 anni a questa parte, da quando – cioè – sono stati abbondantemente sdoganati sulle passerelle di mezzo mondo. Naturalmente, l’origine di questi tagli di capelli, tendenzialmente molto corti, è ben più remota nel tempo. Ma, con un andamento altalenante nel corso della storia, sono tornati in particolare auge soprattutto negli ultimi anni, quando hanno potuto essere declinati nei modi più attraenti e moderni.

Oggi giorno, per tutte le donne che intendono avvicinarsi a questo stile di capelli ci sono ottime notizie: i capelli corti, alla maschiaccio, possono infatti essere acconciati in decine di diversi modi, in maniera tale da permettere di “giocare” con diversi stili, cambiandoli giorno dopo giorno.

Insomma, guai a pensare che i capelli corti siano equivalenti al disporre di una creatività limitata. E, se non ci credete, di seguito abbiamo voluto proporre 3 pratici modi d’indossare il taglio da ragazzo. Vediamoli insieme!

Taglio boyish giovanile

Per ottenere un buon taglio di capelli boyish giovanile, è essenziale mantenere le lunghezze più estese nella parte anteriore della chioma. Otterrete un taglio di capelli più sofisticato, ideale per le donne di forte personalità, che non temono di mostrare una nuova visione di sé stesse.

I capelli, con questo stile, sono più corti sul lato e qualche centimetro più lunghi sulla parte superiore. Questa differenza di lunghezza vi permetterà di lavorare sul davanti con un prodotto fissante per lo styling. Considerando che una delle tendenze capelli per questo inverno è il wet look, valutate un finish bagnato. Per farlo, mettete una goccia di gel e scompigliate i vostri capelli: il finto spettinato va ancora di moda!

boyish

boyish

boyish

boyish

boyish

Taglio boiysh ordinato

Se volete ottenere il meglio da un taglio boyish, a volte tutto ciò di cui avete bisogno è una riga laterale dritta che possa trasmettere una buona idea di ordine. Sebbene il taglio boyish sia spesso considerato ribelle, in verità domarlo per donarvi un aspetto pulito e convenzionale potrebbe darvi le migliori soddisfazioni. Ancora una volta, potete tenere i capelli più lunghi nella parte anteriore, lasciando invece i lati più corti. Dopo aver diviso i capelli sul lato con una riga ordinata, capovolgete i capelli sul lato opposto. Se poi volete aggiungere un tocco di femminilità, giocate con gli accessori per capelli!

boyish

boyish

boyish

boyish

boyish

Taglio boiysh rocker

Concludiamo con un’opzione più rock: ideale per dare volume alla vostra capigliatura, questo taglio di capelli, con un richiamo più retrò, dovrà giocare sui contrasti tra la parte retro, vicina al collo, che dovrà essere quasi rasata o comunque molto corta, e la parte superiore dei capelli, che invece dovrebbe mantenere lunghe ciocche, al fine di creare un bel differenziale da sfruttare per modellare le ciocche anteriori con lacca e gel fissanti, andando a creare uno stile più aggressivo e di personalità.

E voi che cosa ne pensate? Vi piace uno stile boyish sul vostro capo?

boyish

boyish

boyish

boyish

boyish

Fonte foto https://bellezza.pourfemme.it/