caduta capelli uomo

Caduta Capelli Uomo: Cause Rimedi e Prevenzione

Tutti desiderano avere capelli forti e vitali, ma molte persone, uomini in particolare, tendono a perderli e a vederli diradare, fino a raggiungere nelle peggiori condizioni uno stato di calvizie irreversibile. I Vip non fanno eccezione, tanto che anche Liam Gallagher, cantante inglese leader dei Beady Eye un tempo capelluto frontman degli Oasis, sembra mostrare problemi di calvizie. Nella maggior parte dei casi la caduta dei capelli in un uomo è una condizione fisiologica dovuta soprattutto all’avanzamento dell’età ma è un disturbo che, per l’impatto estetico che necessariamente ha sull’individuo colpito, interferisce molto con la propria percezione di sé e può provocare insicurezza, favorendo l’insorgere di sfiducia e di problemi psicologici e relazionali.

I numeri della caduta dei capelli in un uomo

Un uomo adulto possiede in media un numero di capelli compreso tra i 100.000 e i 150.000 capelli e ne perde quotidianamente dai 50 ai 100. Questi numeri restano nella media finché il naturale processo di caduta e ricrescita mantiene il suo equilibrio e la condizione risulta stabile.
Il problema inizia quando i capelli iniziano a farsi più fragili e il numero di quelli persi supera quello garantito da un normale processo di ricrescita.

Ma analizziamo nel dettaglio quali sono le principali cause che provocano l’indebolimento dei capelli e la loro perdita e quali sono i rimedi a cui si può ricorrere per contrastare al meglio tale fenomeno.

Caduta capelli uomo: principali cause e fattori di rischio

Sono tante e di diversa natura le cause che possono portare alla progressiva perdita dei capelli.

Tra i motivi più ricorrenti ci sono fattori ereditari, cambiamenti ormonali, patologie mediche, eccessivi trattamenti estetici ai capelli ed eventi traumatizzanti che provocano forti shock e motivi di ansia.

In caso di tendenza ereditaria, il diradamento dei capelli può colpire sia le donne sia gli uomini, questi ultimi generalmente in maniera più precoce.

Lo squilibrio ormonale alla base del diradamento dei capelli può avere carattere temporaneo, come in casi di gravidanza o menopausa, ed essere destinato a migliorare o a scomparire nel tempo ma può anche nascondere patologie tiroidee che andrebbero controllate e curate.

In caso di patologie mediche, l’utilizzo di alcuni farmaci può contribuire in modo sensibile all’insorgere della calvizie.

Troppi trattamenti aggressivi ai capelli e l’utilizzo eccessivo di phon caldo o piastre, contribuiscono a sfibrare i capelli indebolendoli progressivamente e provocandone la caduta.

Quando il problema è legato al verificarsi di eventi traumatici o all’accumularsi di un forte stress fisico o emotivo, generalmente la condizione può migliorare fino a ritornare alla piena normalità con il debito tempo e un po’ di pazienza.

Il problema dell’indebolimento dei capelli in molti casi è dovuto anche a qualche carenza alimentare, come quella del ferro. La carenza di ferro priva i follicoli dei loro nutrienti necessari e, interferendo con il normale ciclo di ricrescita dei capelli, ne provoca conseguentemente la caduta.

Una dieta equilibrata e varia e un adeguato esercizio fisico aiutano a riequilibrare gli ormoni correggendo alcuni dei disturbi che possono provocare diradamento e caduta dei capelli in un uomo.

Consigli e rimedi

Individuata la causa che origina il problema è più facile contrastarla nel modo adeguato andando con tempo e costanza a risolvere la situazione anche in modo definitivo. In generale attenersi a una dieta adatta è sempre una buona regola.

Una dieta mirata a rafforzare i capelli dovrebbe essere ricca di sostanze nutrienti, come il manzo allevato a foraggio, lenticchie, verdure ricche di ferro come spinaci e cavoli, frutti ricchi di vitamina C dal potere antiossidante e di vitamina A, capace di aiutare la produzione di sebo che regola lo stato di salute del cuoio capelluto.

Poi sono consigliabili cibi ricchi di biotina, la cui carenza provoca capelli secchi e fragili e cibi ricchi di zinco, alleato nella riparazione dei tessuti.

Oltre a nutrire dall’interno, i capelli possono essere aiutati anche con trattamenti ad hoc: i rimedi per capelli diradati nell’uomo vanno da shampoo specifici a fiale ricostituenti che possono trattare la caduta temporanea.

Grazie a più di 50 di esperienza, i laboratori Vichy hanno studiato una linea specifica con prodotti per trattare inestetismi come la forfora, che col tempo possono scatenare un indebolimento del capello e la sua caduta, le fiale anticaduta e il trattamento intensivo per capelli fini.

Formulazioni che contrastano la perdita di capelli nell’uomo dovuta a fattori esterni e interni grazie all’azione associata di Aminexil, arginina, caffeina, SP94 e octeine che rafforzano il cuoio capelluto lasciando i capelli più sani e più forti.

Capelli Style, il magazine online di riferimento su tagli di capelli, acconciature, mode e colori!