Questo sito contribuisce alla audience di
Vai al contenuto

Colori

Capelli bicolor: la soluzione per chi vuole dare quel tocco in più

Se ritieni che la tua vita sia stata costantemente retrograda e sei pronto per entrare nella tua era del cattivo, potresti essere il candidato perfetto per i capelli skunk – ascoltaci. A differenza di alcuni dei tagli e dei colori più audaci, come le triglie moderne e i capelli Barbiecore, i capelli puzzola sono feroci e possono essere incredibilmente chic.

Come mossa di potere definitiva, i capelli ‘skunk’ sono per i sicuri di sé. Si tratta di forti contrasti e risaltare. Stiamo parlando di Narcissa Malfoy. Stiamo parlando Pepé Le Pew se fosse un giocatore di grande potere nell’élite di Manhattan. Ma anche di Crudelia De Mon se fosse in una band.

I classici capelli da puzzola contrastano con ciocche bianche e nere, ma come con qualsiasi tendenza di bellezza, non ci sono regole rigide. Per comprendere meglio la tendenza, compreso cos’è, cosa chiedere al tuo colorista e come modellarla, abbiamo contattato un parrucchiere di celebrità per rispondere alle nostre domande. Le sue risposte, sotto.

Cosa sono i capelli bicolor?
L’ambasciatore del colore globale Moroccanoil, Greg Gilmore, spiega che i capelli puzzola sono fondamentalmente un posizionamento del colore che consiste in una colorazione a blocchi con pannelli spessi di bianco e colorazione a blocchi, sebbene possano essere utilizzati altri colori oltre al bianco e nero.

Qual è il modo migliore per ottenere i capelli Skunk?
Poiché i peli di puzzola possono essere adattati ai tuoi gusti, il primo passo è decidere dove vuoi posizionare il colore. “Pensa di evidenziare la forma del tuo viso o di ridurre al minimo l’attenzione sul viso”, afferma Gilmore. “Ad esempio, se hai una bella forma degli occhi e una faccia tonda, disegna un triangolo nella parte superiore, che include la frangia e posiziona un colore chiaro lì per ammorbidire il viso e incorniciare gli occhi”.

Puzza di fritto: come toglierla dai capelli senza lavarli

Hai scelto di non accettare i cookie

Tuttavia, la pubblicità mirata è un modo per sostenere il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirvi ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, sarai in grado di accedere ai contenuti e alle funzioni gratuite offerte dal nostro sito.

oppure