Capelli deboli: 5 cose da fare per ridonare forza e brillantezza

Donare brillantezza ai capelli

Stress e alimentazione sbagliata influiscono negativamente sulla salute dei capelli, esattamente come la pressione alta, l’invecchiamento, i cambiamenti ormonali e ovviamente le malattie del cuoio capelluto.

Ecco quindi l’esigenza di intervenire sia per impedire l’indebolimento del capello che per rimediare in caso di danno già avvenuto.

5 consigli utili per rinforzare la chioma

  1. Tra i primi consigli da seguire per ridare vigore ai capelli vi è sicuramente l’utilizzo della cheratina, tanto chiacchierata e gettonata nei saloni di bellezza. Se vi state chiedendo come funziona la cheratina e come assumerla, l’arcano verrà presto svelato. Prima di tutto è bene sottolineare che la cheratina è una proteina prodotta naturalmente dal nostro organismo, presente non solo nei capelli ma anche nelle unghie e nella pelle, dove agisce permettendo l’impermeabilizzazione della cute, rendendola impenetrabile quindi ad acqua e microrganismi. Questo è il motivo per cui molte persone sono solite assumere cheratina anche per via orale, non a caso può essere utilizzata sia per via cosmetica che tramite integratori. Nei cosmetici la cheratina si presenta come una molecola fibrosa biocompatibile, formata da aminoacidi che hanno il compito di chiudere le squame dei capelli, rendendoli quindi più lucenti e disciplinati. Per quanto riguarda l’assunzione orale invece, l’apporto di cheratina nel corpo può essere aumentato grazie ad alimenti ricchi di vitamina C come arance e limoni o tramite integratori alimentari equilibrati. Essendo quest’ultimi dei prodotti che devono essere ingeriti, è meglio rivolgersi a fornitori esperti in materia per acquistarli, così da essere sicuri di non ingerire articoli dannosi per la propria salute.
  2. Altro consiglio da seguire per evitare di indebolire i capelli e quindi agire in maniera preventiva è quello di non utilizzare acqua estremamente calda per il lavaggio della chioma. I parrucchieriprofessionisti infatti utilizzano acqua tiepida, in quanto quella spoglia i capelli dei suoi oli naturali, rimuovendo anche le sostanze grasse benigne che servono a proteggere il cuoio capelluto.
  3. Sebbene le persone tendano ad essere restie nel taglio dei capelli, è bene sottolineare che le doppie punte non si autoeliminano e pertanto è necessario rimuoverle a mano, così da evitare la formazione di nuove doppie punte e l’insorgere di capelli spezzati.
  4. Prediligere federe di seta, che al contrario del cotone e di altri tessuti assorbenti non privano il capello dei suoi oli naturali. In questo modo i capelli rimarranno naturalmente protetti dalle proprie sostanze e si eviterà la formazione di forfora.
  5. In caso di utilizzo di piastre o ferri modellanti è opportuno utilizzare spray termoprotettori, capaci di fare da scudo ed evitare che il calore rovini i capelli. Anche la qualità dei termoprotettori e delle piastre non deve essere lasciata al caso. Meglio rivolgersi a venditori esperti, in modo da non acquistare prodotti scadenti e dannosi per il cuoio capelluto.

Ecco, quindi, che aiutare i capelli a rimanere forti e in salute non è poi così difficile, l’importante è seguire quanto sopra riportato e avere cura di chiedere aiuto solo a professionisti del settore.