Vai al contenuto

Guide

Capelli decolorati in piscina, evitare i riflessi verdastri con in ketchup

I capelli biondi al solo pensiero di sguazzare in piscina stanno letteralmente diventando verdi. Diamo la colpa al cloro. E al rame. Quando questi due ingredienti che si trovano nell’acqua della piscina entrano in contatto con la chioma, ciò può far sì che le ciocche decolorate ti abbandonino.

Jenny Balding, stilista senior al Cutler Salon di New York ed esperta di styling di Redken, afferma che i metalli duri presenti nell’acqua della piscina – rame, ferro e manganese – vengano ossidati dal cloro e quindi si leghino ai capelli, causando quella sfumatura verdastra. “I toni biondi sono più evidenti, poiché i capelli sono così chiari e tendono ad essere più porosi, quindi si attaccano ai capelli più facilmente”.

La buona notizia è che ci sono passi che puoi fare per mantenere la tua chioma al meglio. Dai trattamenti pre-acqua ai prodotti speciali al ketchup (sì, avete letto bene), ecco come evitare di diventare ecologici. Prima di tuffarti entra nella doccia della piscina e bagna bene i capelli con l’acqua del rubinetto. Quindi, dice Balding, applica il balsamo su tutti i capelli – funge da barriera – e usa una cuffia. Post nuotata fermati davanti a quella doccia in piscina, fa’ lo shampoo e condiziona i capelli.

Fai irruzione nella dispensa della tua cucina. Se i tuoi capelli hanno già assunto riflessi verdastri, un rimedio casalingo potrebbe riportare il tuo colore alla normalità. Si dice che ketchup, succo di limone e aceto causino reazioni chimiche che cancelleranno immediatamente il verde. “I toni rossi e l’acido dell’aceto nel ketchup aiutano a neutralizzare il verde”, dice Balding. “Questo ti aiuterà in caso di emergenza se non hai la possibilità di farlo in altra maniera”.

Tenere in ordine i capelli lunghi e mossi: mai stato così semplice