Capelli bagnati dalla pioggia: è necessario lavarli?

Solitamente quando ci sorprende un temporale la nostra prima preoccupazione sono i capelli e il terribile aspetto che avremo dopo. Come possiamo rimediare, allora? E soprattutto: è necessario lavare i capelli se questi sono stati bagnati dalla pioggia? Scopriamolo!

Cosa fare quando veniamo sorpresi da un temporale?

Se anche voi avete la brutta abitudine di dimenticare l’ombrello e tentare così la sorte ogni volta che c’è brutto tempo, questo articolo fa davvero al caso vostro. Quando i nostri capelli vengono a contatto con la pioggia, non appena rientriamo a casa, l’istinto è quello di concederci una doccia calda che possa rinvigorire la nostra chioma e togliergli quel brutto effetto da “pulcino bagnato”.

Ma è la cosa migliore da fare? Bisogna tenere presente che i capelli bagnati dalla pioggia non sono sporchi e dunque non è necessario procedere con uno shampoo, ovviamente chiarendo da subito che questa affermazione non è da prendere in considerazione nel caso si tratti di un temporale vero e proprio.

Vi starete chiedendo, quindi, perché se i capelli che vengono bagnati dalla pioggia non sono sporchi, spesso tendono comunque a risultare unti. Non è l’acqua piovana a darvi questa sensazione di “sporco”, bensì il cuoio capelluto che rimanendo bagnato a lungo tende ad ingrassarsi.

Come evitare l’effetto unto dopo essersi bagnate con la pioggia?

La risposta a questa domanda è semplice! Basta asciugare i capelli rapidamente con un asciugamano e successivamente con un phon. L’asciugamano rimuoverà l’umidità e leverà l’eccesso d’acqua e il phon – grazie al calore – vi permetterà di asciugarli normalmente come fosse un normale styling post shampoo.

Come evitare che si arriccino i capelli a causa della pioggia?

I capelli sono molto reattivi all’umidità dell’aria e dunque se sono bagnati e fuori piove, tendono ovviamente a gonfiarsi e arricciarsi. Per evitare questo effetto crespo e gonfio è bene munirsi di uno spray anti-crespo da vaporizzare sulla testa in modo da prevenire brutte sorprese in caso di temporale.

Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze