crescita capelli

Quanto crescono i capelli in un mese? E come si può velocizzare la crescita?

Vi siete mai domandate quanto crescono i capelli in un mese? E se effettivamente possiamo fare qualcosa per poter accelerare il ritmo di crescita dei capelli?

Abbiamo voluto condividere un focus su questo tema, al fine di far chiarezza su alcuni dei principali dubbi in materia.

Quanto crescono i capelli

Iniziamo subito con qualche verità preliminare: il tempo di crescita dei capelli varia tra uomini e donne, con le donne che generalmente hanno un trend di crescita maggiore.

Non solo. Il tempo di crescita varia anche a seconda delle etnie, con gli asiatici che hanno un tasso di sviluppo di 1,3 centimetri al mese, contro 1,1 – 1,2 centimetri al mese degli europei. Ulteriormente, a condizionare il ritmo di crescita dei capelli è l’età (più si avanza con gli anni e meno è veloce la crescita) e lo stile di vita, l’alimentazione, la cura.

Insomma, per farla breve: i capelli crescono a un ritmo di poco più di un centimetro al mese. Ma cosa possiamo fare per accelerare questa frequenza?

Crescita capelli, le vitamine funzionano?

In commercio potete trovare tanti integratori vitaminici per capelli. Ma funzionano? In realtà, non si tratta certamente di una cura miracolosa e, in ogni caso, non vi consigliamo di prenderli senza prima parlarne con il vostro medico.

Si tenga infatti conto che se si segue una dieta un po’ equilibrata, il proprio corpo dovrebbe già essere in grado di ottenere quegli ingredienti che sono in grado di rafforzare i capelli, o almeno a quegli elementi che si trovano negli integratori (come biotina, acido folico, vitamine D, A, C, e E). Dunque, raddoppiare (o triplicare) la dose non farà probabilmente alcuna differenza per voi.

Detto questo, è anche vero che se non mangiate pasti equilibrati o se vi trovate in un periodo intenso di stress fisico, potreste non ricevere la giusta quantità di sostanze nutritive di cui avete bisogno per permettere la crescita di capelli sani e lunghi.

Se questo è il caso, potrebbe effettivamente essere utile seguire la strada degli integratori. Attenzione, però: prima assicuratevi sempre di fare un controllo con il proprio medico, al fine di garantirsi di assumere la giusta quantità (e il giusto tipo) di vitamine, senza che esse – magari – interagiscano con i farmaci che state assumendo.

Tagliare i capelli li fa crescere più velocemente?

È una credenza popolare: tagliare i capelli li fa crescere più velocemente. Ma sarà vero?

Gli esperti sono in realtà piuttosto divisi sul concetto di tagliare i capelli per farli crescere più velocemente, ma una cosa è certa: se siete alla ricerca di capelli lunghi e dall’aspetto sano, le rifiniture frequenti sono un obbligo.

Avere i capelli con doppie punte sfrangiate, alla fine creerà solo capelli tendenti a rompersi più frequentemente, rendendo la chioma più sottile. Non abbiate dunque paura di rifinire frequentemente i capelli, perché così facendo migliorerete la loro salute.

Usare il balsamo è un must!

Passiamo dunque a un altro elemento che può fornirvi una buona mano per far crescere i capelli più velocemente: l’uso del balsamo.

Purtroppo, troppe persone saltano il balsamo durante la doccia, non sapendo che è la cosa peggiore che potete fare per i vostri capelli, specialmente quando state cercando di farli crescere lunghi. In realtà, non è il balsamo – ma è lo shampoo – che dovreste contenere il più possibile.

Lo scopo dello shampoo è infatti quello di lavare via lo sporco e l’accumulo di residui, ma la maggior parte degli shampoo sono arricchiti di solfati e ingredienti “duri”, che eliminano gli oli naturali di cui invece avete bisogno per capelli lunghi e sani. Dunque, quando avete bisogno di pulire i capelli, assicuratevi di scegliere uno shampoo senza solfati senza rinunciare all’uso del balsamo.

Lavare i capelli con acqua fredda

Sempre discorrendo i principali consigli per una crescita dei capelli più fluente e dinamica, lavare i capelli con acqua fredda alla fine della doccia può effettivamente dare una spinta in più in tal senso.

L’acqua fredda aiuta infatti a prevenire la perdita di umidità, gli strappi e i danni da calore – affermano gli esperti. Sono sufficienti pochi secondi, in cambio di un’enorme differenza nel tempo.

Le maschere sono utili!

Se i vostri capelli hanno una lunghezza che arriva alle spalle, o ancora più giù, probabilmente hanno già circa due o tre anni di vita. Il che significa che probabilmente avete anche bisogno di più nutrimenti e trattamenti di quanto un normale balsamo possa dare.

Ed è qui che entrano in gioco i trattamenti specifici, come le maschere con oli naturali, a base magari di olio di cocco, olio di mandorle, olio di noci di macadamia o olio di jojoba. Ricordatevi di applicare gli oli sui capelli umidi, piuttosto che su quelli bagnati, e di lasciarli in posa per 10 minuti prima dello shampoo. Questi oli saranno in grado di arricchire le ciocche con acidi grassi, permettendo che rimangano anche dopo il risciacquo.

L’eccessivo calore può rallentare la crescita dei capelli?

Un timore comune da parte delle donne che stanno cercando di far crescere i propri capelli è che l’eccessivo calore di piastre per capelli, bacchette arricciacapelli, phon e altri oggetti possano causare danni alla chioma.

Effettivamente, dovreste fare attenzione all’uso di questi accessori: se la riduzione del loro uso non è un’opzione praticabile, abbiate almeno cura di usare un protettore dal calore ogni volta che si esegue lo styling con piastre e phon.

I capelli tinti hanno più difficoltà a crescere?

Chiariamo subito una cosa. Quando tinteggiate i capelli, viene aperta la cuticola delle ciocche, causando danni significativi, soprattutto per chi ha i capelli più scuri. E i capelli che sono stati colorati o trattati chimicamente hanno dunque maggiori probabilità di rompersi e sfibrarsi. Il che, in fin dei conti, significa andare incontro a una chioma tendenzialmente meno lunga. Fate dunque attenzione a non esagerare con questi trattamenti!

Spazzolare frequentemente i capelli li farà crescere più velocemente?

Spazzolare o pettinare i capelli è essenziale, ma tenete pur sempre presente che una spazzolatura aggressiva può causare danni fisici ai propri capelli, tale da impedire loro di crescere lunghi e sani. Fondamentalmente, evitate di pettinarli con troppa frequenza con spazzole e pettini troppo “duri” e con denti troppo sottili. Fate particolare attenzione quando i capelli sono bagnati e più soggetti a rotture.

Quando spazzolate i capelli bagnati, assicuratevi di partire dal basso e di salire lentamente. Spesso ci spazzoliamo istintivamente dal cuoio capelluto in giù, ma questo non fa altro che spingere i piccoli grovigli verso il basso… creando grandi nodi in grado di farvi perdere i capelli.

Usate inoltre una spazzola naturale, con setole di cinghiale, che vi aiuterà a distribuire delicatamente gli oli naturali del cuoio capelluto lungo il fusto del capello.

Capelli Style, il magazine online di riferimento su tagli di capelli, acconciature, mode e colori!