Come eliminare i punti neri: antiestetici nemici di bellezza

I punti neri sono una delle guerre dell’estetica che affrontano ogni giorno milioni di donne e di uomini. Essi sono ostinati come i brufoli, anzi, sono probabilmente più difficili da eliminare.

Come eliminare i punti neri

I punti neri sono una delle guerre dell’estetica che affrontano ogni giorno milioni di donne e di uomini. Essi sono ostinati come i brufoli, anzi, sono probabilmente più difficili da eliminare. Perché compaiono e come eliminare i punti neri?

I punti neri

I comedoni bianchi, cioè i follicoli piliferi riempiti di sebo possono evolvere in punti neri dal momento che la parte superiore lipidica costituita da cheratina, sebo, microrganismi, si ossida e scurisce. I punti neri sono frequenti in particolare in età adolescenziale e si presentano in associazione con i brufoli, nelle aree del naso, fronte e sul mento. I punti neri precedono di solito l’acne, perché quando si infiammano sotto l’influenza dei batteri, danno origine a pustole.

Cause

I punti neri, allo stesso modo dei brufoli, sono da ricollegare all’attività ormonale, a quella del testosterone in particolare, che esercita un azione sulle ghiandole sebacee. È chiaro che questo ormone fa aumentare la secrezione di sebo e porta più facilmente all’ostruzione di pori e quindi ai punti neri e all’acne. Una scarsa cura della pelle può condurre alla formazione di punti neri, così anche l’applicazione di make up su una pelle già grassa e non correttamente pulita, può peggiorare la situazione. La sera bisogna rimuovere bene il make up e pulire la pelle dallo smog, per evitare che si occludano i pori. Il punto chiave è quindi struccare il viso e pulirlo accuratamente con prodotti naturali e non aggressivi.

Anche lo stile di vita può incidere sulla formazione di punti neri, infatti una vita sedentaria, con l’assunzione di cibi grassi, zuccheri, in associazione a stanchezza, fumo, stress e disidratazione costituiscono terreno fertile per questi antiestetici punti. È necessario quindi, per eliminare i punti neri, risistemare la dieta, depurando il corpo, concedersi pause di relax e concedersi attività all’aperto.

Come eliminare i punti neri: prevenzione

Come già anticipato i fattori che portano ai punti neri possono anche essere legati ad uno scorretto stile di vita, di conseguenza la prima e naturale risposta a come eliminare i punti neri, è chiaro che sia: prevenendo il problema. Andando ad intervenire in questo modo sul proprio stile di vita:

  • Alimentazione sana
  • Bere molto, almeno 2 l di acqua al giorno
  • Pulire regolarmente il viso con cura
  • Non fumare
  • Dormire bene e per il giusto numero di ore
  • Fare attività fisica
  • Depurarsi con centrifughe depurative, cibo e tisane detox

Cosa non fare per eliminare i punti neri

Se i punti neri sono molti e anche in zone che non si limitano al viso, soprattutto se tendono a infiammarsi, è meglio consultare il dermatologo. Quello che invece in ogni caso non bisogna fare è di schiacciarli, perché questo potrebbe andare ad accelerare il processo di infiammazione conducendo all’acne e andando di conseguenza a ingrossare il problema.

Come eliminare i punti neri: pulizia del viso

La pulizia del viso perfetta per prevenire e aiutare ad eliminare i punti neri è fatta con prodotti naturali. In primo luogo è bene effettuare una vaporizzazione del viso: si scalda un pentolino di acqua, aggiungendovi magari del bicarbonato (2 cucchiaini) e poi si avvicina il viso al vapore, senza scottarsi. Il vapore può essere trattenuto con l’aiuto di un asciugamano sopra la testa. Il vapore apre i pori e ne facilita la fuoriuscita, è sufficiente infatti una leggera pressione per eliminarli con delicatezza.

A seguito è bene detergere la pelle. Attenzione a scegliere un prodotto delicato, non deve sgrassare totalmente l’epidermide, non deve quindi essere aggressivo, perché il rischio è quello di stimolare ancora di più la secrezione di sebo, trovandosi poi alla fine con il problema ulteriormente peggiorato. Il detergente deve essere delicato ed efficace allo stesso tempo. Molto validi sono i saponi fatti a base di zolfo.

Per idratare il viso potreste anche utilizzare un batuffolo di cotone imbevuto di tea tree oil, un ottimo prodotto contro i batteri. Per purificare e disinfettare la pelle passare l’olio sul viso per idratarlo. In alternativa si può anche usare l’olio essenziale di lavanda, o quello di ginepro. Se invece la pelle è davvero molto infiammata è consigliato usare l’aloe, la camomilla oppure la calendula.

Come eliminare i punti neri con una maschera

Come eliminare i punti neri? Ogni tanto potresti fare una maschera viso apposita che sia riequilibrante, astringente e purificante. Particolarmente consigliate sono le maschere a base di argilla, verde oppure bianca. Preparare questa maschera è abbastanza semplice: è sufficiente mescolare la polvere di argilla con l’acqua. Il quantitativo di acqua lo vedrete voi, aggiungetene poca alla volta gradatamente fino a quando l’impasto non avrà la consistenza di un formaggio spalmabile.

Se volete un effetto ancora migliore aggiungete del succo di limone all’impasto. Stendete quindi l’impasto della maschera sul viso. Lasciate in posa fino a quando la maschera non si sarà asciugata, cioè quando non saranno passati una ventina di minuti circa. Rimuovete il tutto con acqua calda.

Un’altra maschera molto funzionale per risolvere questo problema è quella fatta in casa con miele (un cucchiaio), albume d’uovo e farina di avena (quanto basta). Una volta mescolati bene gli ingredienti e creato l’impasto, stendetelo sul viso. Lasciare in posa 30 minuti e poi risciacquare con acqua calda abbondante.

Vale la pena ricordare anche la maschera fatta con miele, limone e mela dagli effetti idratanti, astringenti e purificanti: è sufficiente frullare la polpa della mela, aggiungervi un cucchiaino di miele e il succo di mezzo limone. Mescolare, creare l’impasto e stendere sul viso per 20 minuti.

Anche le fragole sono astringenti e unite al miele e al succo di un limone possono dar luogo a una maschera profumatissima e funzionale: basta mescolare tre fragole schiacciate, con il miele e il limone e stendere la maschera sul viso per 15 minuti. Questa maschera è consigliata se la pelle è grassa.

Notevoli anche le maschere peel off per la rimozione dei punti neri.

Come eliminare i punti neri subito? Con i cerotti

L’albume è davvero molto utile contro i punti neri, infatti un altro rimedio prevede di imbevere delle striscioline di carta di questa sostanza e applicarle come dei cerotti casalinghi contro i punti neri. Un’altra ricetta per i cerotti anti –punti neri fai da te è quella che unisce miele e cannella. I due prodotti mescolati vanno messi sul viso e ricoperti da una garza. Bisogna poi lasciare in posa per una decina di minuti. Trascorso questo tempo, rimuovere la garza, cui si sarà incollato l’impasto. I punti neri saranno rimossi come se si fosse utilizzato un cerotto.

Se non avete voglia di produrre in casa i cerotti a pochi euro è possibile acquistare il prodotto già fatto. È molto semplice da usare e basta seguire l’indicazione sulla confezione.