Le sopracciglia sono un fondamentale elemento di seduzione, in grado di connotare in modo specifico il vostro sguardo. Insomma, le sopracciglia possono migliorare il vostro aspetto, rendendo più equilibrato il vostro viso, e contribuendo a rendere più lineari e delicati i vostri lineamenti. Da quelle folte e spesse a quelle minimali, le sopracciglia sono altresì in grado di determinare un mondo vasto e variegato, al cui interno dovreste essere in grado di trovare la vostra soluzione preferenziale. Ma come fare?

Come trovare la forma più adatta

Il punto di partenza è probabilmente anche quello più difficile: quale è la forma di sopracciglia più adatta per me? Anche se non vi sono regole certe per poter determinare la forma, potete iniziare segnando il punto in cui l’arcata sopraccigliare interna dovrebbe terminare: sarà sufficiente prendere una matita e fare in modo che tocchi la parte più esterna del naso e quella più interna dell’occhio, prolungando poi fino all’arcata sopraccigliare. Quello è il punto in cui inizieranno le vostra sopracciglia.

Il punto più alto dell’arcata sopraccigliare dovrebbe invece corrispondere al punto che rappresenta il prolungamento della matita, con partenza nella parte esterna del naso e incrocio nella parte esterna dell’iride (mentre fate questo esercizio, guardate avanti al fine di non pregiudicare il risultato effettivo). Per determinare invece il punto in cui le sopracciglia finiscono, angolate la matita in maniera tale che passi per la parte esterna del naso e la parte esterna dell’occhio.

Definire le sopracciglia

Ora che sapete dove partono le vostre sopracciglia, dove finiscono e dove hanno il punto di apice, non vi resta che disegnare una linea lungo il bordo inferiore del sopracciglio, e tirare via la peluria in eccesso seguendo la curvatura naturale delle sopracciglia. Naturalmente, non vi è uno spessore di riferimento: alcune donne preferiscono in misura crescente portare delle sopracciglia folte, mentre altre desiderano quelle più minimali. In linea di massima, una via di mezzo potrebbe essere uno spessore tra 0,5 e 1 cm.

5895_2015_09_30t17_02_40_958323_agency_header

Come fare la manutenzione

Una volta che avete avuto modo di tagliare le sopracciglia, arriva il momento quotidiano del loro controllo e della loro manutenzione. Prendete un apposito pettine e spingete in su le sopracciglia, tagliando la parte che va oltre la linea naturale. Se così facendo notate dei punti vuoti, potete aiutarvi con una matita adatta, con dei tratti leggeri. Se invece notate dei peli in eccesso, sapete già cosa dovete farne: tirarli via!

In conclusione, ricordate che al di là della forma scelta, è fondamentale che le sopracciglia siano simmetriche, orizzontalmente e verticalmente, e calibrate sulla base del vostro viso. Per un look ancora più definito, ricordate di non sottovalutare l’importanza che può avere un correttore intorno alle sopracciglia.

Infine, un piccolo “trucco”: usate uno specchietto per guardare le sopracciglia di profilo: la visione delle sopracciglia non sarà solo frontale (come se vi steste guardando allo specchio!), ma a 180 gradi. Le persone con le quali vi interfaccerete potrebbero infatti osservarvi da varie angolature, e per un buon risultato è bene prendere confidenza dei vari profili.