Vai al contenuto

Guide

Come rimuovere la tinta dai capelli: quando si vuole tornare al naturale

C’è chi ha iniziato da giovanissimo a giocare col colore dei propri capelli, e chi invece ha preferito farlo passati i 20. Ad ogni modo, la percentuale di persone che almeno una volta nella vita ha deciso di tingersi è altissima. Ma cosa succede quando si decide di tornare al proprio colore naturale? Ecco come rimuovere la tinta dai capelli.

Partiamo col dire che la tinta sia tutta una questione di pigmenti artificiali aggiunti alla struttura dei tuoi capelli, comportando così il cambiamento di colore. Ci sono le tinte temporanee, che si legano solo debolmente alla cuticola, e quelle permanenti o semipermanenti, che penetrano nella cuticola e si adagiano sulla corteccia. Ma adesso vediamo insieme i metodi per rimuovere la tinta dai capelli una volta per tutte.

Come rimuovere la tinta dai capelli: quando si vuole tornare al naturale

1. Shampoo chiarificante
Il trucco numero 1 che vogliamo raccontarvi concerne l’utilizzo di uno shampoo chiarificante, cioè di un prodotto in grado di pulire a fondo il capello rimuovendo anche ogni residuo di una eventuale tinta. È chiaro che non comporterà mai un’eliminazione radicale del colore, bensì assicurerà un potente sbiancamento dei capelli.

2. Vitamina C
Anche la vitamina C o acido ascorbico porta a termine il medesimo impegno: schiarisce i capelli di una o due tonalità, e anche questo metodo casalingo per rimuovere la tinta non andrà di certo a rimuoverla del tutto. L’applicazione migliore si basa sull’utilizzo di compresse di vitamina C da mescolare con uno shampoo chiarificante. Dopo aver distribuito in maniera omogenea il prodotto sui capelli, bisognerà lasciare agire per 30-60 minuti e proseguire con la classica hair routine di lavaggio.

3. Bicarbonato di sodio
Il bicarbonato di sodio ha la capacità di giungere davvero a fondo, ossia nella corteccia del capello, rimuovendo così i residui di tinta. Si tratta di una proprietà sicuramente attribuibile a tutte le sostanze alcaline. La buona riuscita di questo metodo è al top per quanto riguarda le tinte semipermanenti, mentre per quelle permanenti non risulta altrettanto efficace, anche se può comunque schiarire notevolmente. Per godere appieno delle sue doti schiarenti, meglio realizzare un mix di bicarbonato e acqua, da lasciare agire sui capelli per circa 20 minuti e infine risciacquare.

Taglio uomo over 40, proprio come quello dei divi di Hollywood: lo vogliamo così