salone-parrucchiere

Foto @elRoce – Shutterstock

CoronaVirus: posso andare dal parrucchiere in un comune diverso dal mio?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il nuovo decreto del Governo – entrato in vigore la scorsa settimana – ha chiarito che i saloni per parrucchieri rimarranno aperti anche nelle zone rosse, ma cosa cambierà rispetto a prima?

Leggi anche: CoronaVirus: centri estetici chiusi nelle zone rosse: la provocazione

Cosa cambia con il nuovo DPCM

L’Italia, come sappiamo è divisa in tre zone – gialla, arancione e rossa – a seconda del livello di emergenza Covid. Le regole da rispettare sono diverse per ogni Regione, ma è possibile recarsi dal parrucchiere in tutte e tre. Come ci si deve comportare? È possibile recarsi nel proprio salone di fiducia se questo si trova in un comune diverso da quello di residenza? Ve lo sveliamo subito!

Zone Rosse

Come abbiamo già confermato è possibile recarsi dal parrucchiere anche se si appartiene alla Zona Rossa, nonostante le restrizioni siano più rigide: è vietato ogni spostamento fuori dalla Regione, ma anche all’interno dello stesso territorio tranne per comprovate ragioni di salute, lavoro o necessità. Non è possibile recarsi dal proprio parrucchiere se questo si trova fuori dal comune di residenza o domicilio, a meno che il luogo non ne sia sprovvisto.

Zona arancione

Anche nella zona arancione è vietato ogni spostamento in entrata e uscita dalla propria Regine e non è possibile lasciare il comune di residenza/domicilio. In questo caso – di nuovo – qualora il vostro parrucchiere si trovasse in un comune diverso, dovrete esibire l’autocertificazione.

Zona gialla

La zona gialla rispetta le norme nazionali, come l’obbligo di mascherina e il coprifuoco alle 22:00, ma non esistono altre particolari restrizioni. Al momento è possibile recarsi dal parrucchiere in tranquillità senza doversi munire di autocertificazione, a patto che questa si trovi nello stesso comune.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Editoria e Giornalismo, ha cercato di unire le sue passioni al lavoro, che l'hanno portata ad occuparsi di raccontare storie che vi faranno appassionare. Curiosa ed eclettica, non può vivere senza il suo lago.