Capelli corti, ecco perchè il bowl cut è il top della stagione

Tra i tanti tagli di capelli corti che potete scegliere di adottare nel corso della primavera estate 2017, su tutti sembra spiccare il bowl cut: si tratta di quello che fino a qualche tempo fa sarebbe stato ribattezzato come “taglio a scodella”, e che oggi viene riproposto in una versione più moderna, al fine di accontentare la maggioranza di quelle donne, giovani o meno giovani, che ambiscono a proporsi in chiave rinnovata e incredibilmente attraente.

Un revival atteso!

Il bowl cut è dunque la versione rinvigorita del taglio a scodella, che in questa primavera estate 2017 acquista una nuova dignità, grazie a un restyling urban chic decisamente femminile, destinato a fare impazzire le amanti dei tagli più corti e, tra di essi, di quelle che hanno già adottato con particolare fortuna i pixie cut e gli short bob. L’animale di questo taglio boiysh consiste in un bel ciuffo laterale folto e bombato, sul modello della classica scodella che andava molto di moda negli anni Sessanta, e che oggi può fungere da frangia piena e voluminosa, da riproporre in chiave glam-chic, più sofisticata.

A chi sta bene?

Contrariamente a quanto molte donne sono portate a pensare, il bowl cut non è in fondo così difficile da portare. Tuttavia, è necessario assumere in considerazione due aspetti fondamentali per poter evitare di ritrovarsi un taglio a scodella non gestibile. Infatti, è bene subito ricordare che questo tipo di taglio corto è indicato per le donne che hanno capelli lisci e non troppo folti: in caso contrario, ricadrete nel rischio del c.d. “effetto casco“, sicuramente da allontanare!

Per quanto concerne invece la forma del volto che potrebbe essere maggiormente valorizzata, riteniamo che il taglio a scodella sia fortemente sconsigliato nel caso in cui la donna abbia un bel viso tondo, poichè in questo caso andrebbe ad accentuare ulteriormente le rotondità, anzichè spezzarle. Ancora, è sconsigliato se, di contro, avete un ovale piuttosto lungo, poichè in questo secondo caso un taglio netto non andrebbe affatto ad alleggerire le vostre proporzioni, bensì ad appesantirle ancora di più.

In tutti e due i casi che sopra abbiamo avuto modo di ricordare, è bene scegliere tagli di capelli che possano prevedere delle scalature e dei ciuffi a metà viso e, dunque, non frange minimali e geometriche o linee alla pari, al fine di spezzare la rigidità dei tratti e suggerire una maggiore armonia.

Quale colore usare

Passiamo dunque al colore, ricordando fin da queste prime premesse che essendo un taglio di capelli deciso e marcato, il bowl cut può integrarsi in misura ancora più gradevole con i capelli chiari, che potrebbero addolcire lo styling geometrico tipico di questo hairstyle. L’ideale sarebbe addirittura puntare su un biondo molto freddo o, se amate invece le tinte scure, puntare sui castani, e soprattutto sulle nuance più calde come il tiger eye o il caramello. Naturalmente, se avete dei lineamenti piuttosto duri, sarebbe opportuno evitare i colori scuri, ma puntare dritti su tinte chiare, o illuminate mediante giuste sfumature.

30+ foto di bowl cut

Chiudiamo anche questo nostro approfondimento con una bella gallery di oltre 30 diverse fotografie che permetteranno di arricchire la vostra conoscenza appassionata sui bowl cut, le nuove evoluzioni dei tagli di capelli a scodella. Vi consigliamo, come sempre abbiamo il piacere di fare, di cercare di condividere con le vostre amiche la serie di modelli che sotto abbiamo previsto per voi e cercare di comprendere se al suo interno possiate o meno trovare qualcosa che vi convince. Parlatene poi con il vostro parrucchiere e cercate di valutare cosa si possa o cosa sia meglio fare per il vostro nuovo look primaverile!

Capelli più scuri? Ecco come ottenerli in modo semplice ed efficace!

Sombrè hair: avete già provato questa nuova tecnica di luce?