Tagli di capelli corti

67 tagli di capelli corti, una nuova collezione di stili e colori!

Una nuova collezione di acconciature colorate per chi ha i capelli corti: guardate questa meravigliosa fotogallery!

1 di 66

I capelli corti sono certamente una delle tendenze più in voga degli ultimi anni. Sempre più “sposati” dalle persone giovani, oltre che da quelle più mature, si tratta di una delle lunghezze preferite dalle donne italiane che, evidentemente, proprio non riescono a fare a meno della possibilità di darci un corposo taglio, rendendo il proprio look più sbarazzino (ma non meno romantico!) e poter modellare il proprio hairstyle in maniera estremamente flessibile e personalizzabile, declinandolo – per ampiezza e facilità di arrangiamento – nella maniera migliore possibile.

Gli stili di capelli corti sono oggi fruibili con particolare soddisfazione da tutte le donne – anche da quelle più giovani – in grado di donarsi (mediante questo look) l’acconciatura preferita: i capelli corti possono pertanto essere il top se si cerca di cavalcare un look glamour o uno stile chic, sbarazzino o boyish, senza perdere alcun centesimo in romanticismo e in sensualità.

Ebbene, proprio per permettervi di avere una ulteriore panoramica sulle varie possibilità che vi saranno rimesse in merito ai capelli corti, ci è sembrata una cosa molto utile quella di proporvi una galleria di nuovissimi stili e colori per i capelli, che avrete modo di valutare e di indossare nel corso dei prossimi mesi. Una fotogallery che vi invitiamo a sfogliare, e all’interno della quale riuscirete certamente a trovare il vostro taglio preferito: una fotogallery che vi consigliamo di non perdere, andando a scegliere il vostro taglio preferito e, di conseguenza, quello che potreste andare a “indossare” nel corso dei prossimi mesi!

All’interno della fotogallery odierna, infatti, troverete una buona gamma di scalature, maxi ciuffi, rasature più o meno osate, colori sobri o eccentrici, acconciature lisce o mosse, minimali o voluminose, frange o meno, pixie cut o bob abbondanti. Insomma, di tutto e di più, per il vostro benessere estetico!

Ma quali sono i colori per capelli corti che andranno per la maggiore nei prossimi mesi?

Tra i colori specifici, invece, Filetti individua senza ombra di dubbio il marsala, riconosciuto globalmente come uno dei top della stagione. “Certamente essendo una nuance rossa raffreddata da pigmenti violino, nel suo colore totale potrebbe essere vissuta come eccentrica e di nicchia, ma può in realtà essere vista come una semplice sfumatura a posizionamento naturale alle punte: rappresenterebbe così una delle nuances splendide per le pelli beige e olivastre sia chiare che scure, alternative al rassicurante bronde” – ricorda Filetti, denotando dunque alcune linee di vantaggio di questo meraviglioso colore.

Ancora, il ronze, uno dei grandi protagonisti delle ultime settimane, del quale abbiamo parlato diffusamente a suo tempo. Un colore che oggi può riscaldare le nuance scarlatte, ricorda Filetti, “accordandole in particolar modo alle pelli chiare, avorio, pesca (in tanti casi ricche di efelidi). Nei nostri saloni Compagnia della Bellezza i nuovi rossi ‘ronze’ tecnicamente vengono stemperati dall’oro già nel colore di fondo. Sono poi resi intensi e vibranti da microscopiche e invisibili ciocchette interne più chiare (nei toni oro rosso) e più scure (nei toni cioccolato al latte). Questa tecnica a blush determina un risultato compatto intenso e profondo”.

I tagli che hanno fatto la storia

capelli corti storia

Non passa giorno che il nostro sito non si occupi degnamente di quanto “accade” nel mondo dei capelli corti, una delle nostre lunghezze preferite (e, a quanto pare leggendo i vostri commenti e le segnalazioni che ci inviate, anche uno dei vostri più gettonati!). Altrettanto spesso citiamo alcuni tagli e alcune acconciature del passato, riferendoci ad esse come dei veri e propri punti cardine nell’evoluzione di questo genere di approccio estetico.

Ebbene, è giunto il momento di fare un pò di chiarezza. Chi sono le icone di femminilità che hanno avuto modo di compiere dei passi da gigante nello sdoganamento dei pixie cut e di altri tagli corti?

Sfogliando la nostra fotogallery, avrete sicuramente un’idea panoramica di cosa intendiamo. Il tutto, partendo dalla prima, vera icona di femminilità con i capelli corti, quella Audrey Hepburn che negli anni ’50 stupì il mondo presentandosi con un taglio apparentemente boyish, che ha fatto innamorare i cuori di ben più di una generazione. Un taglio elegante, raffinato, malizioso e molto romantico, con il quale la Hepburn ha sostanzialmente “fatto scuola”, aprendo il settore dei capelli corti a tantissime dive che verranno. E, naturalmente, anche a tante persone comuni che si sono potute rispecchiare in questa ottima scelta di stile.

Qualche anno più tardi un’altra grande icona di femminilità, Jean Seberg, ebbe modo di battere il chiodo sul fronte dei capelli corti. In quell’occasione si trattò di un pixie cut ancora più osato, con i capelli chiari che andavano a riproporre un taglio alla maschiaccio, portato con disinvoltura e leggerezza dalla protagonista. Per arrivare all’altra grande icona di femminilità bisogna invece aspettare la seconda metà degli anni ’60. Parliamo naturalmente di Twiggy che, più che una donna, è passata alla storia per una vera e propria icona di stile, ancora oggi facilmente riconoscibile grazie all’eredità dei suoi look.

Ad ogni modo, il nostro consiglio è quello di consultare la nostra fotogallery. Troverete certamente tantissimi spunti storici che potrebbero fare al caso vostro. Come non ricordare il corto di Keira Knightley, quello che fece conoscere al mondo Audrey Tautou, o ancora l’intramontabile look di Halle Berry, che del suo taglio corto o extra corto ha fatto una sorta di insegna?

Una volta che avrete sfogliato con attenzione la nostra fotogallery, vi consigliamo di fermarvi per qualche minuto a pensare se i tagli proposti possano effettivamente fare al caso vostro. Cercate di comprendere (magari, potete aiutarvi con un’amica, prima di procedere al colloquio con il parrucchiere), se i tagli proposti possano insomma essere adattati facilmente al vostro capo, e cercate di capire se quel determinato look possa effettivamente essere fruito dalla vostra personalità e da ciò che volete comunicare. Spesso, purtroppo, le acconciature che su carta o su monitor sembrano essere le più adatte, nella realtà si trasformano in clamorosi autogol per la vostra bellezza.

Dunque, una volta individuate i look che vi sembrano più gradevoli e cercate di capire con il vostro parrucchiere se sia effettivamente o meno il caso di procedere allo “switch” verso questo genere di stile. In alcuni casi potrebbe trattarsi di una piccola o grande rivoluzione di look ma… perché non approfittare di queste settimane per potersi preparare a una rivisitazione globale del proprio hairstyle?

1 di 66

Previous ArticleNext Article
Informazioni biografiche