frangia estate

Frangia in Estate, croce e delizia! I consigli su come gestirla

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La frangia è un dettaglio che rende ogni taglio estroso e pieno di carattere, ma d’estate può rappresentare un problema. Il caldo, l’umidità e i bagni al mare possono farci vedere solamente i lati negativi di questa finezza. Come possiamo gestirla nei mesi più caldi dell’anno?

Leggi anche:  I migliori tagli di capelli con frangia del 2021

Come gestire la frangia in estate

La frangia in estate può rappresentare un problema, ma per fortuna esistono diversi modi per gestirla. Faick Zekai, – Direttore Creativo di Cotril – ha detto la sua sull’argomento:

Basta utilizzare piccoli accorgimenti che ne rendono meno difficile la manutenzione. Per quanto riguarda l’asciugatura migliore per la frangia, tutto dipende dalla tipologia di capello. Se la frangia è crespa e tendente al riccio è utile utilizzare dei prodotti di styling liscianti,  che rendano i capelli più facilmente lavorabili riducendo l’effetto crespo, e fissarla passando la piastra in modo da proteggerla ulteriormente dall’umidità, il principale problema in estate.

Come gestire la frangia liscia

Se la frangia è liscia, invece, i consigli di Faick sono questi:

Basta asciugarla con il phon direzionando l’aria dall’alto verso il basso, senza usare spazzole o piastre in modo da non gonfiarla (al massimo un tocco di spazzola finale). L’obiettivo è di renderla naturale e non gonfiata e bombata effetto anni ’80. Anche un prodotto anti umidità può essere un alleato molto prezioso.

Come è possibile mantenere la piega perfetta (in particolare la frangia) quando in estate fa davvero molto caldo? Ecco i consigli dell’esperto:

D’estate lo shampoo a secco aiuta perché la cute tende ad ingrassare e la frangia, di conseguenza, sembra unta. Se il capello è crespo lo shampoo secco, però, aiuta sulla cute per levare il grasso ma non su frangia e lunghezze, per le quali servono sempre piastra e phon.

E per quanto riguarda il taglio? Ogni quanto va ritoccato?

La frangia a tendina, cioè quella centralmente più corta e che va ad allungarsi sui lati, è quella più facile da mantenere perché, per sua natura, crescendo si allunga in modo armonioso e morbido senza dare l’idea di stacchi troppo netti ma rimanendo scalata.
La frangia piena e dritta, invece, ha bisogno di più manutenzione, ogni mese andrebbe ritoccata, anche perché crescendo può subito andare negli occhi.

Avete preso nota? Ora la gestione della frangia non ha più segreti per voi!

Segui già Capellistyle.it su Instagram? Clicca QUI per rimediare!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze
Seguici su Facebook

Approfondimenti, rumors, scoop, indiscrezioni, guide, fotogallery, video e tanto altro ancora.

Se su Instagram?

Seguici anche sulla nostra pagina Instagram, migliaia di foto tutte per te!