Vai al contenuto

News

Lisa, giornalista televisiva licenziata per i suoi capelli grigi: aveva smesso di tingerli

Una delle più grandi testate giornalistiche canadesi sta vivendo una vera e propria tempesta web dopo aver presumibilmente licenziato la conduttrice televisiva di lunga data Lisa LaFlamme per aver lasciato i suoi capelli grigi.

LaFlamme ha annunciato su Twitter di essere stata licenziata da CTV National News, uno dei notiziari più seguiti del paese. Ha ammesso di essere stata “accecata” dalla decisione e continua spiegando perché pensa di essere stata lasciata andare. “Sono ancora scioccata e rattristata. A 58 anni, pensavo ancora che avrei avuto molto più tempo per raccontare più storie che hanno un impatto sulla nostra vita quotidiana”. Dirigeva il notiziario dal 2011.

“Spero che la gente si renda conto che quello che è successo a #LisaLaFlamme succede a molte donne – quando non ci sono telecamere per catturarlo, quando le persone non sono celebrità, quando non hanno il riconoscimento del nome familiare o la sicurezza legale/finanziaria per uscire allo scoperto con la storia completa”.  Sarah M 🇨🇦❤️🏳️‍🌈 (@SareEmm) 16 agosto 2022

Come molte donne, ha smesso di tingersi i capelli durante la crisi sanitaria, preferendo far crescere il suo grigio naturale. In seguito ha detto agli spettatori del programma che avrebbe voluto aver deciso di farlo anni prima. LaFlamme è nella rete da 35 anni ed è stato premiato come miglior conduttore di notizie ai Canadian Screen Awards. Gli spettatori di tutto il paese sono rimasti sorpresi dal suo licenziamento e altri leader aziendali del paese si sono uniti alla discussione sulle circostanze apparenti in cui è stata lasciata andare.

Il concorso per il baby-mullet più bello: ecco i bambini in gara