ricrescita dei capelli

Spesso la ricrescita appare inesorabile dopo alcune settimane dall’ultima tintura eseguita. Di colorare i capelli in modo così ravvicinato non se ne parla proprio, per cui cerchiamo di svelarvi cinque piccoli trucchi che possono distogliere lo sguardo da questa sezione dei capelli e quindi rallentare la nuova tintura di qualche altro giorno.

Alla luce di ciò, dovrebbe essere molto chiaro come la ricrescita dei capelli sia un elemento anti-estetico da evitare e da fronteggiare con tempestività, al fine di non conferire all’esterno un’immagine di trascuratezza che non è congrua con la vostra necessità di ricercare un miglior approccio con un total look di sicuro fascino. Per questo motivo, di seguito vi proponiamo una collezione di 5 diversi rimedi che vi permetteranno di rimediare alla ricrescita in pochissimi minuti, senza perdere nemmeno un centesimo del vostro fascino e del vostro appeal! Ma quali sono?

Cominciamo dalla possibilità di poter sfoggiare un bel look vintage, con chiari richiami alle pin up degli anni ’40 e ’50. Date pertanto piena disponibilità a fruire dell’intramontabile arte del camouflage, che potreste cercare di ravvivare e di rendere più moderna attraverso qualche tocco di attenzione aggiuntiva. Ma in che modo? La soluzione è davvero molto semplice da approntare: è infatti sufficiente una fascetta o una bandana, che può essere portata proprio vicino all’attaccatura dei capelli per poter nascondere la ricrescita. Naturalmente, dovrete avere cura di integrare correttamente la bandana con il resto dell’outfit, poiché altrimenti gli occhi verrebbero catalizzati in maniera eccessivamente sospetta su questo elemento.

Una seconda opportunità per poter mascherare la ricrescita dei capelli è quella di cotonare la chioma: prendete un pettine a denti stretti e cotonate i capelli nella loro parte più vicina alla radice. In questo modo riuscirete a creare il giusto volume per nascondere quanto più possibile lo stacco di colore. Potete inoltre aiutarvi con dello spray volumizzante e della lacca, che rafforzeranno l’effetto e vi permetteranno di nascondere il tutto. Provare per credere: il risultato sarà eccezionale!

Ulteriormente, potete provare a spostare la riga: è un “vecchio” trucco molto efficace e immediato da utilizzare. Potete ad esempio provare a eseguire la riga laterale molto bassa, creando un riporto. In questo modo le lunghezze della chioma copriranno la ricrescita. Cercate dunque di abbattere le resistenze iniziali che potrebbero vedervi non particolarmente propense a cambiare il look (soprattutto se avete da molto tempo qualche “classico” come la riga in centro): il risultato potrebbe valerne seriamente la pena, e dare all’esterno una nuova immagine di voi particolarmente diversa e sofisticata.

In aggiunta, ricordate che oggi giorno le tendenze in fatto di moda capelli sono molto varie, e che dunque potete cercare di acconciare il vostro hairstyle in mille modi senza apparire fuori dalle tendenze contemporanee. La riga laterale può infatti essere il punto di partenza per un’occasione di restyling anche corposo, senza che i vostri punti di forza vengano compromessi.

Ancora, altro trucchetto che potrà mitigare l’imbarazzo, è quello di raccogliere i capelli con uno stile raccolto. Naturalmente, quanto appena affermato non deve indurvi a commettere grossolani errori: si pensi alle code o alle acconciature tirate – da evitare! – che abbattendo il volume ed esponendo la radice dei capelli andranno a manifestare ancora di più il vostro problema estetico. Dunque, la soluzione sarà quella di approcciare a un raccolto morbido, arrotolando e appuntando le ciocche in maniera strategica intorno alla testa, in maniera tale che possano ricoprire qualsiasi ricrescita.

Se infine i rimedi di cui sopra non vi piacciono o non li trovate particolarmente, potete compiere un ulteriore passo in avanti, più professionale, acquistando appositi prodotti coprenti. Uno di questi – particolarmente utile – è la lacca colorata. In commercio ne esistono tantissime tipologie, e non danneggiano la chioma: per rimuoverla sarà sufficiente lavare i capelli. Per applicarla, invece, dovreste compiere qualche accortezza in sede di “impianto”: prendete qualche goccia di siero per capelli e proteggete il fusto applicandolo nella parte della radice; successivamente, vaporizzate la lacca e asciugatela con spazzola e phon, tirando verso il basso, in modo che il colore possa sfumarsi adeguatamente.

Chiarito quanto sopra, ci preme di ricordare che, naturalmente, si tratta di un rimedio del tutto temporaneo. Man mano che la ricrescita si farà più insistente, diventerà più difficile nasconderla. E, dunque, prima o poi vi toccherà comunque recarvi dal parrucchiere per un pronto intervento risolutore, che possa permettervi di ripristinare una condizione ideale intorno alla vostra chioma.

In conclusione, ricordate che l’opportunità di procedere a un corposo rimodellamento del vostro look può essere anche l’occasione per poter rivedere il vostro stile: in altri termini, le “emergenze” spesso sono in grado di suscitare il giusto impulso per poter effettuare il restyling che da tanto tempo magari rinviate. Dunque, non abbattetevi dinanzi a queste “criticità” ma, di contro, cercate di sfruttarle per poter arricchire ulteriormente la gamma di vostre alternative. Con un piccolo sforzo e con l’impegno della vostra creatività, siamo certi che riuscirete a individuare una soluzione davvero in grado di conservare il vostro fascino, ma permettendo di osservarlo da un’altra prospettiva.

Fateci sapere che ne pensate, e quali “trucchi” avete adoperato nella vostra vita per mascherare le ricrescite!