mullet

Sia che compaia in versione ricca, che super sfilato, sia con la frangetta minimale che con il ciuffo, il mullet sta attraversando il 2019 con la schiena dritta e lo sguardo ben fissato verso le nuove stagioni, confermandosi una delle tendenze più cool di questi mesi.

Un chiaro hairstyle di ispirazione agli anni Ottanta, che merita ora di essere scoperto o riscoperto in versione più tipicamente contemporanea. Ma in che modo? A chi sta bene?

Cosa vuol dire mullet?

La prima cosa che bisogna chiarire è… cosa vuol dire Mullet? E che cosa intendiamo con questo stile?

La risposta non è ben sintetizzabile, considerato che dietro il mullet c’è un vero e proprio stile di vita o, almeno, un movimento e un approccio di pensiero che ha consentito a questo taglio medio di capelli di potersi elevare tra le scelte più gettonate delle ultime settimane della moda.

In sintesi, quando ci riferiamo al mullet parliamo di un taglio di capelli tipicamente underground, con una frangia tendenzialmente cortissima, e lunghezze più frastagliate altrove. Ne deriva un hairstyle dal sapore punk e ribelle, anche unisex, addirittura estremo nella sua versione di eccesso, con rasature in contrasto a parti centrali più lunghe.

Ad ogni modo, guai ad appiattirsi su ciò che è stato. Come ogni stile di capelli, anche il mullet si sta infatti rinnovando in questo 2019 in maniera piuttosto convinta, permettendoci di ammirare nuove versioni di questa capigliatura. Un esempio celebre, poiché ripreso più volte nelle già citate settimane della moda, è quello del mullet in versione faux, con capelli tirati indietro nella ricerca di un voluminoso wet effect, e mullet ricreato (virtualmente) attraverso un bun piatto e morbido al centro della testa, con le lunghezze che saranno lasciate libere.

Le foto a cui ispirarsi

Considerato che non vi sono regole precise quando si parla di mullet, val certamente la pena arricchire d’ispirazione il ventaglio di proprie alternative dando uno sguardo alle fotografie che abbiamo scelto per poter condire il nostro articolo.

Date pertanto uno sguardo a questo taglio medio, e alla sua ricchissima gamma di sfumature. È molto probabile che all’interno di queste alternative riuscirete a trovare anche quel che fa per voi o, quanto meno, ottenere dei validi spunti che potrebbero poi essere personalizzati in sede di colloquio e di piena condivisione con il vostro parrucchiere di riferimento.

A chi potrebbe stare bene? Il mullet è difficile da portare. Va bene se sei giovane, se sei ribelle, se sei fashion-addict, se hai un viso angelico (il contrasto potrebbe risultare molto attraente), se hai occhi grandi (risaltano molto) e, come sempre, se ti fa sentire bene.

Il nostro suggerimento è dunque quello di comprendere quali potrebbero essere le occasioni di restyling con il mullet, e…  agire con un pizzico di creatività  e di immaginazione: pensate pertanto se questi look potrebbero farvi sentire a vostro agio, e quali vostri punti di forza e di debolezza potrebbero essere esaltati con la scelta di un simile hairstyle. Alla fine, se vi va… fateci sapere come è andata a finire!

mullet rosso 2019

Mullet 2019

mullet biondo 2019
https://www.instagram.com/hairmettle/

Instagram hairmettle
mullet rosa 2019
https://www.instagram.com/thats.so.metal/