Una parrucchiera aiuta le famiglie in difficoltà a causa del Covid19

Nonostante le continue chiusure e i divieti del governo; una parrucchiera in zona rossa ha trovato un modo per aiutare le famiglie in difficoltà a causa del Covid19. In questo articolo vi raccontiamo la sua storia.

Leggi anche: Parrucchiera calabrese protesta contro le chiusure: «Costretta a dare pane e cipolla ai miei figli»

La parrucchiera aiuta le famiglie in difficoltà

La parrucchiera Daniela Beghini, la sua collaboratrice Jessica Albrigo e le loro amate clienti hanno fatto in modo di poter aiutare le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. Tramite l’Emporio della solidarietà di Sant’Ambrogio, le due hairstylist – grazie all’aiuto delle loro clienti – sono riuscite a raccogliere 18 pacchi di pannolini per neonati, una donazione in denaro e ben tre scatole contenenti ciascuna 25 confezioni di shampoo.

Questi prodotti sono stati portati all’Emporio e verranno donati alle famiglie seguite dalla comunità. Ma non è finita qui: Daniela Beghini, in vista della Pasqua, ha trovato il modo per donare ancora; la parrucchiera ha voluto raccogliere uova di cioccolato e tutto il necessario per far passare ai bambini e alle loro famiglie le feste in maniera serena. Ecco le sue parole:

La mia è un’idea di solidarietà che si esprime in modo continuativo, senza clamore, per ricostruire insieme la nostra vita nonostante questa pandemia. Per me, come per tutti, questo periodo si è rivelato molto difficile, all’improvviso le certezze sono svanite, ma la consapevolezza di quante persone, nel mio paese, si trovano più in difficoltà di me, mi ha spinto a cercare un modo per dare un sostegno.

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2847070838899131&id=1548974458708782

Ad aiutare la parrucchiera c’è anche Beatrice Mariotto, che lavora all’ufficio Servizi Sociali del Comune. Ecco le parole di Daniela Beghini:

Le ho raccontato la mia idea e mi ha messo in contatto con l’Emporio della solidarietà. Lì mi sono state presentate tante persone, in primis la presidente Loredana Bertani e il marito Flavio Zordan, che mi hanno ascoltata e aiutato a realizzare il mio semplice progetto. Chiedere aiuto non è mai facile: tante persone faticano ad ammettere di essere in difficoltà e il modo migliore è trovare persone fidate che sappiano far arrivare loro ciò che serve.

Una bellissima storia che può dare ancora speranza in questo periodo così delicato.